Sakaguchi e Yoshida su Final Fantasy XVI: avrà degli alberi delle abilità ampiamente espandibili

Di Chiara Ferrè
4 Ottobre 2021

Purtroppo Final Fantasy XVI non si è fatto vedere in occasione del Tokyo Game Show 2021, ma il titolo è comunque stato menzionato durante una diretta in occasione dell’evento nipponico.

Naoki Yoshida, il producer di Final Fantasy XVI, in un dialogo con lo storico ideatore del franchise Hironobu Sakaguchi, ha parlato in particolare degli alberi delle abilità del nuovo titolo. Secondo Yoshida, questi ultimi saranno enormi e consentiranno al giocatore di personalizzare al massimo lo sviluppo dei singoli personaggi secondo il proprio gusto e il proprio stile di gioco.

LEGGI ANCHE: Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin, nuovi importanti dettagli dal TGS

Sakaguchi ha confermato la grande importanza di questo aspetto, fondamentale nei giochi di ruolo: secondo lui infatti la personalizzazione della crescita dei personaggi è tra gli elementi più divertenti dell’intera esperienza, dato che già si controllano individui dal carattere pre-definito.

I due hanno concluso che gli alberi delle abilità di Final Fantasy XVI sono ispirati a quelli di Fantasian (sviluppato da Mistwalker, lo studio presieduto proprio da Sakaguchi) e saranno quindi ampiamente espandibili.

Final Fantasy XVI, annunciato nel 2020 durante il reveal di PlayStation 5, è attualmente senza una finestra di lancio. L’ipotesi più ottimistica è che il gioco vedrà la luce nel corso del 2022, considerando che ad esempio il doppiaggio inglese è già stato completato, ma attualmente non vi è la certezza.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento