Sei ragazzi si sono ispirati a Gta per commettere una rapina

Di Marco "Bounty" Di Prospero
17 Aprile 2019

A Monza sei ragazzi, da poco maggiorenni, sono stati arrestati per aver commesso una rapina ed un tentato omicidio. Ovviamente vi starete chiedendo il motivo per cui un sito di videogiochi come il nostro tratti una notizia di cronaca. Il motivo è presto svelato. Come riportato da Tgcom24, sembrerebbe che i sei si siano ispirati a Gta V per compiere quanto fatto. In realtà il gruppo era già conosciuto a Monza per le aggressioni e gli atti intimidatori compiuti nel centro cittadino, zona che i sei ritenevano di propria appartenenza. Il motivo che ha spinto gli investigatori ad attribuire la colpa al videogioco Rockstar Games deriverebbe dal fatto che, durante una chiamata registrata, il gruppo ne ha fatto riferimento.

Pur non volendo screditare il lavoro degli investigatori, ci teniamo a sottolineare che, a nostro avviso, Gta ha ben poco a che spartire con i crimini del gruppo. Considerando le milioni di copie vendute infatti, dovremmo ritrovarci invasi di criminali e deliquenti per il semplice fatto di aver giocato a Gta V. Non dimentichiamoci inoltre che, oltre ai videogames, ci sono anche altri media che trattano temi molto simili. Il vero problema riguarda la singola persona, che dovrebbe essere in grado di distinguere la finzione (o intrattenimento che sia) dalla realtà.



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.