Ubisoft non svilupperà più giochi per PS3 e Xbox 360

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
13 Maggio 2015

Dopo l’annuncio del nuovo Assassin’s Creed, Ubisoft ha comunicato, attraverso le parole del CEO Yves Guillemot, che a partire da questo anno fiscale, l’azienda francese non svilupperà o pubblicherà più giochi per PlayStation 3 e Xbox 360, fatta eccezione dei titoli della serie Just Dance.

Ecco quanto riferito da Guillemot: “Continueremo a pubblicare le versioni per console old-gen di Just Dance, ma tutti gli altri prodotti, quali Assassin’s Creed, Rainbow Six, The Division e un franchise non ancora annunciato, saranno sviluppati per console della generazione attuale, PlayStation 4 e Xbox One“.

Termina quindi il supporto alle console old-gen da parte del publisher trasnsalpino, una decisione che si era potuta intuire dopo la diversificazione dei titoli della serie Assassin’s Creed lo scorso autunno.

Cosa ne pensate di questa decisione? E’ giusto aver interrotto lo sviluppo per PS3 e Xbox 360 o Ubisoft avrebbe dovuto continuare?

Fateci sapere il vostro pensiero.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.