Warzone Art: 4 artisti Italiani immaginano Call of Duty

Di Federico "Blue" Marchetti
2 Luglio 2020

Nell’ultimo periodo sono davvero molte le notizie che ruotano attorno al mondo di Call of Duty e in particolar modo al suo ultimo capitolo della serie, ma questa riguarda da vicino un po’ tutti noi perché un pezzo d’Italia ha omaggiato il celebre FPS di Activision.

La Stagione 4 di Call of Duty: Modern Warfare e Warzone è arrivata, scatenando l’immaginazione di quattro artisti italiani. I disegnatori Roberto Recchioni, Giovanni Timpano, Ricardo Torti e Giacomo Bevilacqua hanno infatti realizzato i loro “Warzone Art”: quattro opere in grado di esprimere le impressioni provate e le emozioni vissute giocando sugli scenari di Verdansk durante la quarta stagione di Call of Duty: Modern Warfare.

Dal ritorno del leggendario Capitano Price a quello di Kyle ‘Gaz’ Garrick, la Stagione 4 ha introdotto contenuti molto attesi dai fan, mentre l’update di metà stagione recentemente annunciato ha portato novità ancora più sorprendenti. Infatti, grazie all’aggiornamento “Reloaded”, la mappa di Verdansk è ora in grado di ospitare fino a 200 giocatori nella modalità Quads della Battle Royale, portando a 50 il numero massimo di squadre di Operatori in gioco.

Dal lancio dello scorso 10 marzo, Call of Duty: Warzone ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico, superando i i 60 milioni di giocatori nel giro di due mesi. Tra i fan ci sono anche i quattro visual artist italiani, che hanno espresso la loro passione per il videogame di Activision con altrettanti “Warzone Art”: puoi scaricare i quattro artwork in alta definizione a questo link.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".




Scrivi un commento