We have a DrE3am – Nintendo all’E3 2019

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
24 Maggio 2019

L’edizione 2019 dell’E3 di Los Angeles si sta avvicinando e anche quest’anno Nintendo farà parte dello showcase con il Nintendo Direct, previsto per l’11 giugno.

La trasmissione, che potrà essere seguita sui canali ufficiali dell’azienda, avrà inizio alle ore 18:00 ora italiana e sarà sicuramente incentrata sui giochi per la console ibrida Switch, che continua a macinare numeri da record, arrivando a vendere quasi 34 milioni di unità in due anni di vita.

Viene inoltre confermato il Nintendo Treehouse: Live, ossia una serie di trasmissioni in streaming dalla fiera, dedicate ad analizzare più nel dettaglio i giochi presenti all’E3. Qualche giorno prima dell’inizio dell’evento di Los Angeles, precisamente l’8 giugno, si svolgeranno invece i campionati mondiali 2019 di Splatoon 2 e Super Smash Bros. Ultimate.

Ma cosa dobbiamo aspettarci dalla casa della grande N? Alcuni titoli sono prossimi all’uscita mentre altri sono ancora avvolti nella nebbia.

CERTEZZE E ASPETTATIVE

Come anticipato poco fa ci sono diversi giochi prossimi al lancio, che non hanno bisogno di presentazioni eclatanti, ma che verranno sicuramente mostrati attraverso trailer di lancio, per rinfrescare la memoria dei fan. Tra questi abbiamo Super Mario Maker 2, in arrivo il 28 giugno, Dragon Quest Builders 2 (12 luglio) Fire Emblem: Three Houses in uscita per il 26 luglio, Astral Chain listato per il 30 agosto e Daemon X Machina su cui non si ha ancora una data di uscita ufficiale, ma che molto probabilmente uscirà entro l’estate.

Passiamo ai titoli di cui è stato mostrato ancora poco e che si attendono di ricevere maggiori informazioni.

Senza tanti fronzoli vogliamo assolutamente notizie di Pokémon Spada e Pokémon Scudo, due dei giochi più attesi di quest’anno. Di questi nuovi nuovo capitoli della saga, durante il trailer di annuncio di qualche mese fa si sono visti: l’ambientazione, il nuovo stile grafico e i nuovi starter. Tuttavia non vi è ancora una data di uscita di uscita ufficiale e non si sanno quali nuove meccaniche verranno introdotte con l’approdo su Switch, di un titolo Pokémon della serie canonica. Sicuramente non vi sarà uno sconvolgimento del combat system, tuttavia confidiamo in qualche sorpresina da parte di Game Freak.

Restando in argomento, si attendono nuove info dalla stessa Game Freak (software house responsabile della saga Pokémon) per quanto riguarda l’RPG in via di sviluppo Town. Al momento sappiamo che il gioco sarà ambientato all’interno di un singolo paese, e bisognerà sfruttare gli abitanti per riuscire a superare gli ostacoli più ostici.

Dopo il teaser a settembre 2018, non abbiamo più avuto notizie di Luigi’s Mansion 3, solo un riferimento al 2019 per quanto riguarda la pubblicazione, che sia giunto finalmente il momento di vedere un gameplay di Luigi con il Poltergust?

LE POSSIBILI SORPRESE

Un titolo che potrebbe fare capolino durante il Nintendo Direct è Oninaki, ultimo lavoro di Tokyo RPG Factory, team che ha sviluppato I Am Setsuna e Lost Sphear, sotto la supervisione di Square Enix.

Per gli amanti della serie Animal Crossing, ricordiamo che è dal 2013 che non viene pubblicato un nuovo capitolo, e quindi uno sbarco sull’ammiraglia di Nintendo che sfrutti le funzioni ibride di Switch non è una cosa del tutto improbabile.

E Bayonetta 3 che fina ha fatto? Lo si aspettava già all’E3 dello scorso anno, tuttavia non si è mostrato. Si vociferava di un possibile ritardo sulla pubblicazione, che avrebbe di fatto slittare il gioco di Platinum Games al 2020.

Infine chiudiamo con un azzardo molto grande. E’ lecito aspettarsi un nuovo capitolo di The Legend of Zelda? Il successo di Breath of the Wild è indissolubile, c’è da capire se la casa della grande N voglia cavalcare l’onda o aspettare ancora qualche mese/anno.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.