Microsoft ammette la sconfitta: Mixer chiude i battenti e si “trasferisce” su Facebook Gaming

Di Andrea "Geo" Peroni
22 Giugno 2020

Un progetto visionario e ambizioso, quello di Microsoft, con il servizio Mixer. Un progetto che però non è mai realmente decollato, ed ecco infatti l’annuncio che qualcuno iniziava già a ipotizzare: Mixer chude i battenti.

Microsoft e Facebook hanno infatti annunciato un nuovo super-accordo per il trasferimento dei contenuti della piattaforma Mixer verso Facebook Gaming, il che comprende anche gli spettatori del servizio live streaming.

Acquistata da Microsoft nell’agosto 2017, Mixer era il grande sogno di Microsoft, interessata a contrastare colossi come YouTube e Twitch nel campo dell’intrattenimento live streaming. La piattaforma venne addirittura integrata in Xbox One per permetterne la diffusione capillare in un momento in cui la console stava finalmente ingranando anche grazie al lancio di Xbox One X, e il colosso di Redmond iniziò a stipulare accordi multimilionari con famosi streamer come Tyler “Ninja” Blevins per contenuti esclusivi.

Evidentemente, lo scopo non è stato raggiunto. Come riporta Polygon, Microsoft ha deciso di integrare Mixer all’interno di Facebook Gaming: ufficialmente il servizio è ancora esistente, ma entro la fine della giornata del 22 luglio, tutti i siti e le app di Mixer reindirizzeranno gli utenti su Facebook, che diventerà quindi la nuova piattaforma di riferimento degli streamer e creator. Non si tratta di una acquisizione, se ve lo state chiedendo, ma più di una partnership che sicuramente farà comodo a Facebook Gaming per espandere il proprio pubblico.

In cambio, l’azienda di Mark Zuckerberg ha ottenuto un grosso incentivo: la nuova piattaforma di streaming Project xCloud di Microsoft apparirà in futuro sul social network Facebook, forse integrato come funzionalità vera e propria da sfruttare attraverso di esso.

Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha avuto modo di parlare della scelta effettuata da Microsoft, un passo necessario per poter espandere il pubblico dei creators di Mixer e diffondere i contenuti:

All’inizio di quest’anno, abbiamo deciso che avremmo cambiato approccio. Non volevamo continuare con Mixer così com’era, volevamo trovare un partner adatto a noi che avesse una visione del mondo simile alla nostra su come il gioco può evolversi e l’impatto che potrebbe avere, e un partner che avesse risorse uniche prendere quella comunità di Mixer, crearla tutta per sé e farla crescere fino al livello di impatto e dimensione che penso davvero che meriti e di cui abbia bisogno.

La scelta è quindi ricaduta su Facebook Gaming, che permetterà ai creatori e agli utenti di continuare a espandersi, come ha dichiarato Vivek Sharma, responsabile della piattaforma:

I creatori di Mixer hanno ora la possibilità di unirsi a Facebook e mantenere il loro status. Faremo del nostro meglio per rispettare il più possibile gli obblighi attuali ai sensi di nuovi contratti.

Insomma, il grande progetto di Microsoft non è certamente andato come sperato. Cosa ne pensate? Avete usufruito di Mixer in passato?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento