Eachine E56: Un drone per iniziare a volare

Di Filippo Giaccaglia
8 dicembre 2017

L’Eachine E56 è un piccolo drone quadricottero dotato di una camera FPV da 720p che trasmette in wifi. Ideato per gli amanti del selfie, possiamo dire che si tratta di un drone “giocattolo” consigliato per chi vuole iniziare a provare la bellissima sensazione del volo senza dover spendere una fortuna. Qui di seguito la recensione con il test effettuato.

Dopo aver perso qualche minuto iniziale per leggere le istruzioni, a mio parere molto sintetiche per chi è alle prime armi, l’ho provato e l’ho trovato molto semplice da usare grazie al suo speciale telecomando. Infatti con questo joypad è possibile controllare il drone con l’ausilio di una sola mano. Una levetta analogica permette, sia di ruotare a destra e sinistra il drone, sia di alzarlo o abbassarlo di quota. Sotto la levetta ci sono 4 tasti, ognuno dei quali con diverse funzioni ma la più importante tra queste è senza dubbio l’arresto di emergenza. Premendo il pulsante di arresto si spegne e cade immediatamente a terra. Ho trovato questo tasto molto utile nelle prime prove di volo in cui si fa un po di pratica, se si perde il controllo o se si incontra un ostacolo questo tasto vi salva il quadricottero. La nota dolente è che una volta premuto il tasto di emergenza il drone blocca immediatamente le eliche e scende in caduta libera, bisogna perciò fare attenzione a premere il tasto quando si trova ad un altezza di massimo un metro e possibilmente sopra ad un prato per non rischiare di danneggiarlo.

Un altro punto su cui ci tengo a soffermarmi è che nonostante sia costruito con materiali economici che rendono l’Eachine E56 estremamente leggero, risulta essere anche molto resistente agli urti. La sua struttura permette di ripiegare i 4 bracci dotati di eliche verso il cuore del drone, permettendo di ridurre notevolmente la sua dimensione rendendolo facilmente trasportabile. Ho testato il volo all’interno del mio appartamento, (sconsigliato se siete alle prime armi con questo tipo di apparecchi) e nonostante abbia colpito sedie e mobili con forza, non si è mai danneggiato. La batteria dura all’incirca 6-7 minuti, un po pochini perché quando ci si diverte passano in fretta ma d’altronde, dei tanti droni in commercio della stessa grandezza, difficilmente superano gli 8-10 minuti di volo. Il drone mantiene stabilità nei primi 4-5 metri di altezza, ovviamente più si va in alto e più si perde stabilità per via del vento.

Ma parliamo finalmente della sua possibilità di scattare foto selfie e registrare video in volo.

Dopo questi primi voli iniziali in cui ho trovato estremamente facile controllare l’Eachine E56, ho voluto testare in un secondo momento la funzione selfie e video, una caratteristica resa possibile solo attraverso l’utilizzo dell’app dedicata. Ho quindi scaricato gratuitamente l’app eachine fly, disponibile sia per android che per iOS. Ho poi collegato il wifi dalle impostazioni del mio smartphone e collegato il drone in un istante. Una volta aperta l’applicazione ho cominciato ad avere le prime difficoltà. Le istruzioni non aiutano a capire nell’immediato come attivare i comandi touch sullo smartphone e una volta alzato in volo, è stata un impresa controllarlo. Il più delle volte la risposta del touch è risultata essere imprecisa e sembrava completamente sbilanciato verso una direzione. Le istruzioni spiegano che puó il quadricottero puó essere accuratamente ricalibrato durante il volo ma vi assicuro che non è una cosa semplice o perlomeno, per me, non lo è stata. Questa sicuramente è una nota dolente al contrario del telecomando fornito in dotazione e per ovviare il problema ho tentato quindi di controllare il drone con il telecomando e di scattare foto tramite l’app ma questo non è stato possibile. Infatti è possibile scattare selfie e registrare video solo se si utilizza l’applicazione ufficiale.

La fotocamera frontale può essere inclinata manualmente di 90 gradi verticalmente, passando da una visione totalmente frontale a quella verso terra. Purtroppo non può essere regolata durante il volo quindi è necessario spostarla nella posizione desiderata prima del decollo. Ho trovato molto utile la presenza dei LED posteriori (rossi) e frontali (bianchi) che rendono il drone visibile anche di notte, con possibilità di cambiare la modalità di illuminazione, da lampeggiante a fissa o spenta

Il drone quadricottero Eachine E56 si può acquistare qui su Amazon.

In conclusione, provo a riassumere i pro e i contro di questo prodotto.

PRO

-estrema facilità di utilizzo in volo con telecomando

-leggerezza

-resistenza

-ripieghevole e portatile

-divertente

-qualità selfie accettabile per il prezzo

CONTRO

-durata batteria 6-7 minuti

-molto difficile controllare il drone da smartphone

-impossibilità di scattare foto e registrare video da smartphone controllando in contemporaneai movimenti del drone con il joypad

-qualità video molto bassa e fa venire il mal di mare

CONFEZIONE

All’interno del pacco troviamo, il drone, il telecomando (alimentato da due batterie ministilo AAA non incluse in confezione), la batteria (già inserita nel drone ma scollegata), il cavo di ricarica, un cacciavite, quattro eliche e altre parti di ricambio molto utili nel caso dovessimo danneggiare le eliche.

DATI TECNICI

Oltre ad avere il controllo automatico dell’altezza tramite il sensore barometrico, una camera FPV da 720P che trasmette in wifi, è anche dotato di un sensore gravimetrico per il controllo facilitato del velivolo.

Utilizza una batteria da 3,7V 500mAh che garantisce 7 minuti di volo, calcolando che il piccolo velivolo (di dimensione 17x17cm circa) pesa solo 46 grammi.

La distanza di controllo arriva a 100 metri per il radiocomando e 50 metri in FPV wifi.



Dicono che sono un sognatore e che dovrei pensare a crescere di più. Dicono che non avrò mai una famiglia e che non metterò mai la testa a posto. Ma io me ne frego. Sono contento di essere il bambino "grande" con una famiglia di 500 mila nipotini.