Coronavirus, dal 6 agosto Green Pass obbligatorio per i cinema (e non solo)

Di Andrea "Geo" Peroni
23 Luglio 2021

Nuova stretta del governo italiano dopo l’aumento dei contagiati da Coronavirus a causa della Variante Delta, sempre più diffusa anche nel nostro Paese.

Il premier Mario Draghi ha diramato le nuove indicazioni relative al Green Pass, la certificazione che serve a dimostrare una delle seguenti tre condizioni: la vaccinazione anti-Covid, la guarigione dal Covid, l’esito negativo a un tampone antigenico o molecolare.

Dal 6 agosto, in tutta Italia, il Green Pass sarà necessario per accedere alle sale cinematografiche, una decisione che potrebbe avere importanti ripercussioni sul botteghio visti i blockbuster in arrivo nelle prossime settimane. Tra pochi giorni, ad esempio, arriverà al cinema Jungle Cruise, con Dwayne Johnson e Emily Blunt, mentre a settembre sarà la volta di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli dei Marvel Studios, Dune di Denis Villeneuve e Space Jam: New Legends, sequel dell’iconico film degli anni ’90 con Michael Jordan.

La misura restrittiva non si applicherà soltanto al cinema. A partire dallo stesso giorno, il Green Pass sarà obbligatorio per accedere a bar e ristoranti (solo al chiuso), palestre, teatri, musei, stadi e palazzetti per eventi sportivi o concerti, piscine, centri termali, fiere, convegni, congressi, parchi tematici, parchi divertimento, sagre, sale gioco, sale scommesse e sale bingo, concorsi pubblici.

Limitazioni anche per la capienza massima di stadi ed eventi pubblici (da Repubblica):

Negli stadi e ai concerti solo con green pass. In zona bianca la capienza per gli spettacoli dal vivo non può essere superiore al 30-50% di quella massima all’aperto e al 25-30% al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore a 5 mila all’aperto e a 2500 al chiuso. In zona gialla non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata e comunque non ci possono essere più di 2500 spettatori all’aperto e mille al chiuso. Per gli eventi sportivi in zona bianca la capienza resta la stessa degli spettacoli, mentre in zona gialla si riduce al 25% della capienza massima.

Gli unici esentati da tale decisione sono gli esclusi dalla campagna vaccinale, vale a dire gli under-12 e chi non può vaccinarsi per motivi di salute sulla base di idonea certificazione medica.

Per avere il Green Pass, vi ricordiamo, basterà una sola dose o il tampone negativo. È quanto si legge nel testo del decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri, nonostante posizioni divergenti di alcuni partiti e governatori, anche se tale testo è ancora modificabile. Il Green Pass sarà richiesto in zona bianca, gialla, arancione e rossa. Anche se il Pass varrà dal 6 agosto, il decreto entrerà in vigore già dal 23 luglio per evitare che con i parametri attualmente in vigore alcune regioni passino in giallo.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento