Doctor Strange nel Multiverso della Follia – L’analisi completa del trailer del Super Bowl

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Febbraio 2022

L’analisi completa del trailer del Super Bowl di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, in arrivo a maggio al cinema.

Il trailer inizia mostrandoci ciò che Strange afferma di vedere nei suoi sogni da un po’ di tempo, forse da poco dopo la fine degli eventi di Spider-Man: No Way Home: un incubo ricorrente. Vediamo il Sancta Sanctorum avvolto da un’atmosfera cupa e macabra, circondato da resti di scheletri umani. Meglio di così, non si poteva iniziare…

Kamar-Taj, il luogo mistico nel quale gli stregoni imparano a utilizzare la magia, sarà certamente sotto attacco a un certo punto del film. Non ci viene mostrato solo all’inizio, con questa rapidissima sequenza, ma anche successivamente, quando vediamo una sorta di nuvola nera che avvolge l’un tempo dimora dell’Antico.

Eccola, è lei! Poco dopo l’attacco di Kamar-Taj, il trailer ci mostra per la prima volta i poteri di America Chavez (Xochitl Gomez), la nuova supereroina che farà il suo debutto nel sequel di Doctor Strange. Per chi non la conoscesse, America Chavez è in grado di aprire varchi multidimensionali, il che farà non poco al caso di Strange. Le sequenze sono davvero rapide e poco chiare, ma la ragazza è chiaramente intrappolata e di fronte a un demone di cui non conosciamo l’identità ma che sembra richiamare una mummia egizia.

L’immagine non è certo delle migliori, ma è abbastanza chiara per dirvi che sì, questa è la prima apparizione di una delle varianti di Strange! Si tratta del cosiddetto Defender Strange, che viene risucchiato in un portale multiversale insieme ad America Chavez. Sarà questo che porterà i due Strange a incontrarsi?

Seguono alcune sequenze che ci “riportano alla realtà”. Strange ha continuamente incubi, viene fatto un richiamo al suo incantesimo fallito in No Way Home a causa del quale alcuni visitatori di altri universi sono riusciti a penetrare nella sua realtà, e inoltre vediamo anche un Wong (Benedict Wong) particolarmente carico di lividi che ricorda a Strange non solo che non può controllare ogni cosa, ma che ha anche aperto un passaggio verso altre dimensioni. Il problema più grande è che ora nessuno di loro sa chi o cosa potrebbe giungere da queste altre dimensioni…

Già minacciosa in questa prima sequenza a lei dedicata, Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) è un personaggio ancora altamente indecifrabile per questo sequel. La donna è in costume e sta svolgendo un qualche tipo di rituale, mentre poco dopo Strange le fa visita durante la sua “vacanza forzata” dopo gli eventi di Westview. Ricordatevi di Westview, la cittadina apparsa nella serie WandaVision, perché ne riparleremo. La ragazza, a ogni modo, ricorda ancora Visione, il quale ipotizzava che il Multiverso potesse essere una fonte di enormi pericoli. Strange le confiderà che aveva perfettamente ragione.

Strange in manette! Il nostro amato mago si ritrova all’interno di una struttura fatiscente e che non sembra appartenere alla “nostra” realtà, con indosso manette supertecnologiche e scortato da…

robot Ultron! Sì, è proprio così, quelli che possiamo osservare di sfuggita nel trailer hanno tutta l’aria di essere robot Ultron, con però un aspetto del corpo molto più vicino alla Iron Legion di Tony Stark piuttosto che al vero e proprio villain del secondo film degli Avengers. La cosa più sorprendente è che questi Ultron non sembrano essere autonomi, bensì stanno scortando Strange per conto di qualcuno che li controlla. Le sorprese non sono finite…

Strange viene scortato dagli Ultron all’interno di una maestosa sala in cui sono presenti almeno sei sedie, alcune delle quali occupate da misteriosi personaggi. Uno di questi si rivolge direttamente a Strange, affermando che “sarebbe giusto dirgli la verità”. Sebbene non ci venga mostrato in volto, sono in tantissimi a pensare, a giudicare dalla sagoma e dal timbro della voce, che questo personaggio sia Charles Xavier, interpretato da Patrick Stewart, e che questa in cui si trova Strange sia la sala in cui si riuniscono gli Illuminati. Per il momento non abbiamo conferme ufficiali, ma a quanto pare i rumor, di nuovo, non sbagliavano.

Ci vengono nuovamente mostrati passaggi già visti nel primo teaser trailer, come la variante malvagia di Strange insieme a Mordo. Nessuna indicazione, invece, su chi sia il misterioso personaggio che vedete in quest’immagine, che ci viene mostrato di sfuggita in un combattimento contro Wanda. C’è chi ipotizza che si tratti di Captain Marvel, o di Monica Rambeau che ha ottenuto i suoi poteri in WandaVision, o addirittura la Torcia Umana dei Fantastici 4, anche se non si spiegherebbe la differente colorazione delle sue mani. Potrebbe trattarsi di un’altra variante di un personaggio già noto?

Wanda è diventata il nemico. La ragazza, che nei suoi ricordi (?) torna a Westview, sembra rinfacciare a Strange il fatto che lui abbia rotto le regole della realtà diventando un eroe, mentre con lei le cose siano andate differenti, facendola diventare un nemico agli occhi di tutti. È forse l’antipasto di uno scontro tra i due?

Il trailer si conclude con visioni inquietanti. Si tratta di un’altra variante di Strange? O del responsabile dei suoi incubi? O ancora, è questo personaggio colui che si cela dietro al collasso del multiverso a cui stiamo assistendo? La risposta a maggio, al cinema.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento