Spider-Man: No Way Home, spot commerciale suggerisce il ritorno di un altro villain?

Di Andrea "Geo" Peroni
20 Novembre 2021

Dopo l’ancora clamoroso caso del trailer postato da Sony Brasile, stavolta si torna a parlare di Spider-Man: No Way Home grazie all’ultimo spot commerciale dedicato alla pellicola.

È stato pubblicato lo spot commerciale di Hyundai, parter di Sony e Marvel Studios per questa nuova pellicola dedicata a Spider-Man. Ciò che più ci interessa però non è l’azienda, bensì ciò che ci nasconde nello spot, e che suggerisce il potenziale ritorno di un villain ben noto in No Way Home: Mysterio!

Quentin Beck, interpretato da Jake Gyllenhaal in Spider-Man: Far From Home, avrà un ruolo praticamente centrale nella parte iniziale del nuovo film, avendo rivelato al mondo l’identità di Peter Parker. Non è ancora chiaro il motivo di questa sua scelta, ma l’ipotesi più probabile al momento è che Beck abbia deciso di farlo dopo essere stato sconfitto da Peter a Londra.

Ci sono però ancora alcuni interrogativi, come ad esempio dove sia finita la sua “squadra operativa” degli effetti speciali, o se Mysterio sia effettivamente morto. L’ultimo spot di Hyundai potrebbe sganciare un’altra bomba per il già ricchissimo di eventi No Way Home.

LEGGI ANCHE: Spider-Man: No Way Home, l’analisi del secondo trailer

Nello spot possiamo infatti vedere che uno spaventapasseri ha chiaramente l’aspetto di Mysterio, richiamo questo evidente dalla boccia di vetro che si trova sulla sua testa. Il villain di Spider-Man, nei fumetti, possiede esattamente una boccia di vetro sulla propria testa, e anche in Far From Home questa caratteristica è stata omaggiata.

La cosa curiosa, come ricordano alcuni fan che hanno commentato lo spot e le ultime notizie, è che Beck in Far From Home affermò inizialmente di provenire da un’altra realtà prima di essere smascherato. Il fatto è che in pochi conoscono l’esistenza di altri universi al di fuori di organizzazioni come la TVA, gli stregoni e pochi altri, e la cosa è infatti sempre stata sospetta.

Possibile che Mysterio abbia fatto un triplo gioco, provenendo davvero da un altro universo rispetto a quello del Marvel Cinematic Universe?

A proposito del suo coinvolgimento in Spider-Man: Far From Home, Jake Gyllenhaal ricordò in una vecchia intervista quanto fosse arduo ma allo stesso tempo soddisfacente lavorare con la macchina Marvel:

È difficile, amico. Quella recitazione è difficile… Tutto questo. Quel mondo è enorme. E mi sono unito a quel mondo in quella corsa; un treno che si stava già muovendo. Normalmente, arrivo molto presto e riesco a capirlo fuori. […] Si stanno muovendo con idee così divertenti, in realtà è davvero creativo… Hanno una struttura per il film, ma se qualcuno ha una buona idea, se porti un’idea migliore, spostano un’intera giornata attorno a quell’idea. Io l’ho adorato.

Spider-Man: Far From Home
  • Blu-Ray disco singolo
  • contiene oltre 1 ora di Contenuti Speciali

Fonte



Abbiamo parlato di: | |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento