The Witcher, Cavill ha abbandonato la serie Netflix per attriti con i produttori?

the witcher timeline
Di Andrea "Geo" Peroni
3 Novembre 2022

Pochi giorni fa, più precisamente il 29 ottobre, i fan della serie TV The Witcher hanno ricevuto un pessimo aggiornamento: Henry Cavill, volto di Geralt di Rivia per tre stagioni, abbandonerà il ruolo e la serie. C’entra il ritorno nel ruolo di Superman al cinema? Forse no.

Il sito Redanian Intelligence ha analizzato quelli che sono stati gli avvenimenti intorno allo show ispirato alla celebre saga di romanzi fantasy, da cui sono stati tratti anche i videogiochi di CD Projekt Red. Secondo quanto riportato, Cavill ha deciso di dire addio al ruolo di Geralt di Rivia non tanto per i suoi impegni, compreso il nuovo ingaggio in Warner Bros. per il ruolo di Superman al cinema, quanto invece per gli attriti con i produttori dello show, già emersi in passato.

Il sito afferma infatti che nell’estate 2021, quando la stagione 2 di The Witcher era in post-produzione e la stagione 3 non era stata ancora rinnovata, alcune fonti interne alla produzione avevano già suggerito l’idea di un recasting del ruolo di Geralt, con Cavill che stava pensando da tempo di lasciare la serie poiché lui e i produttori non concordavano sui contenuti e la storia del personaggio.

Il portale non ha dato particolare seguito a queste voci di corridoio, ma nel novembre dello scorso anno, via THR, Netflix rivelò che Henry Cavill aveva rinnovato il suo contratto percependo ben 1 milione di dollari a episodio, più del doppio rispetto a prima (400.000 $). Una cifra decisamente importante, che appare ora come un tentativo della piattaforma di trattenere quanto più a lungo la star di Mission Impossible e Man of Steel.

the witcher timeline

Nel tour promozionale della Stagione 2 è poi emerso il malcontento di Cavill, che ha fatto sapere in più interviste la sua volontà di rendere Geralt molto più accurato e vicino ai libri, cosa che invece i produttori non hanno seguito.

Ecco un estratto di un’intervista:

La parte più difficile per me è stata trovare quell’equilibrio tra la visione degli showrunner e il mio amore per i libri, e cercare di portare quel Geralt nella visione degli showrunner. Si tratta di percorrere una linea sottile lì. È la storia degli showrunner e quindi è un adattamento.

Il rinnovo del contratto di Cavill è stato quindi, secondo il portale, solo un modo per prolungare la permanenza dell’attore nello show, che aveva però già intenzione di abbandonare. RI cita poi i già discussi nuovi impegni con Warner Bros. per il ruolo di Superman, anche se Cavill in passato aveva dichiarato di essere pronto a gestire entrambi i franchise, nel caso in cui quello dei DC Studios fosse ripartito.

L’addio di Cavill a The Witcher potrebbe dunque essere legato al malcontento dell’attore per come i produttori hanno gestito la serie.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento