I migliori monitor da gaming per PlayStation 5 e Xbox Series X

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
15 Ottobre 2020

Vale la pena collegare una console ad un monitor? Questa è una domanda che negli mesi/anni è balzata sempre di più nella mente dei videogiocatori. Ebbene PlayStation 5 e Xbox Series X stanno arrivando e visto l’hardware di nuova generazione che proporranno, in questo articolo vi elencheremo i migliori monitor da gaming da abbinare alle console di Sony e Microsoft.

TN, VA o IPS?

Prima di mostrarvi i prodotti facciamo un distinguo tra i vari tipi di tipi di pannello presenti nei monitor e le loro differenti procedure produttive.

Tutti i monitor moderni sono basati su una tecnologia LCD TFT (display a cristalli liquidi con transistor a film sottile). I principali tipi di pannello sono tre:

  • TN (Twisted Nematic) 
  • VA (Vertical Alignment)
  • IPS (In-Plane Switching) 

I pannelli TN sono i più vecchi a livello tecnologico e anche i più economici. Il loro principale vantaggio è il tempo di risposta, essi dispongono infatti di una velocità di aggiornamento dei pixel pari o superiore a 1 ms, lo stesso vale per il numero di fotogrammi al secondo (FPS). Solo i pannelli TN riescono a raggiungere una frequenza di 240 Hz, gli altri arrivano al massimo a 150-200 Hz. I maggiori punti deboli dei pannelli TN, sono dati dai ridotti angoli di visualizzazione che possono anche essere pari a 170/160 gradi e dal contrasto di 1000:1. Ciò comporta variazioni cromatiche significative se si guarderà lo schermo da un’angolazione maggiore. Grazie alla loro velocità, i pannelli TN continuano a rappresentare la scelta migliore per i giocatori interessati alle modalità multigiocatore, in cui la rapidità e il tempo di risposta dell’immagine sono fondamentali.

Passando per i pannelli VA, questi offrono un contrasto migliore rispetto a tutti gli altri schermi LCD. Sebbene non siano rapidi come i TN, hanno prestazioni simili, offrendo tempi di risposta pari a 2-3 ms e una frequenza di aggiornamento da 200 Hz. Presentano angoli di visualizzazione ampi da 178/178. Offrono rapporti di contrasto pari o superiori a 3000:1 e sono molto buoni per i contenuti HDR. I pannelli VA in linea di massima funzionano bene per qualsiasi videogioco, viste le loro buone prestazioni e una qualità delle immagini eccelse. Lo stesso discorso non si può fare per i giocatori più competitivi che puntano tutto sul tempo di risposta, i VA infatti non sono veloci come i TN.

Infine passiamo in rassegna i pannelli IPS, che offrono di base uno spazio colore maggiore del 20-30% rispetto ai migliori TN. Quindi, per quanto riguarda i colori, gli IPS sono imbattibili anche se tendono a “smorzare” al massimo i livelli di nero e riducendo i dettagli delle aree più scure. I pannelli IPS offrono ampi angoli di visualizzazione da 178/178, consentendo di visualizzare le immagini in modo chiaro da quasi qualsiasi angolazione, le velocità dei tempi di risposta e delle frequenze di aggiornamento riescono a competere con i pannelli VA, anche se non riescono ancora a tenere il passo con i TN. I pannelli IPS non riescono ad offrire frequenze superiori a 150-160 Hz, mentre il loro rapporto di contrasto è una via di mezzo tra i TN e i VA. I monitor IPS, sono la scelta migliore per i tutti gli utenti a cui piace immergersi nell’atmosfera di gioco e nella grafica.

60/120/144 HZ?

L ‘”HZ” utilizzato nella descrizione di un monitor viene utilizzato per descrivere la sua frequenza di aggiornamento. Maggiore è il valore Hz, più spesso lo schermo si aggiorna. Ad esempio, un monitor a 60 Hz aggiornerà la propria immagine 60 volte al secondo, mentre un monitor a 144 Hz aggiornerà la propria immagine 144 volte al secondo.

Ma cosa significa per l’uso nel mondo reale? In sostanza, una frequenza di aggiornamento più elevata significherà che l’immagine che vedi si aggiorna più velocemente. Questo può essere molto utile per giochi d’azione o competitivi in ​​cui ogni millisecondo conta.

La frequenza di aggiornamento funziona in modo simile a come funzionano i fotogrammi al secondo in un videogioco, ma ci sono differenze. I fotogrammi al secondo spiegano quanti fotogrammi vengono renderizzati sulla scheda grafica al secondo, mentre la frequenza di aggiornamento del monitor spiega quante volte l’immagine viene effettivamente aggiornata sul monitor.

Quindi, se si hanno 300 fotogrammi al secondo in un gioco ma viene utilizzato un monitor a 60 Hz, ciò che viene mostrato avrà essenzialmente 5 volte meno “aggiornamenti” dei fotogrammi di quanto potrebbe essere potenzialmente possibile.

Le console di nuova generazione supporteranno una frequenza di aggiornamento di 120 Hz a 120 FPS, quindi passare ad un nuovo monitor con una migliore frequenza di aggiornamento con un minimo di 120 Hz è una cosa che consigliamo.

LG 32GK850F

Per coloro che sono alla ricerca di uno schermo extra-wide da 32″non troppo dispendioso, questo monitor da gaming di LG è un buon compromesso, dotato di un pannello VA con risoluzione QuadHD 2560 x 1440, 144Hz di frequenza di aggiornamento e tempo di risposta di 1MS. Questo monitor offre un’esperienza di gioco emozionante e coinvolgente. La qualità dell’immagine sullo schermo è nitida e vivida. Inoltre è compatibile con la tecnologia G-Sync di Nvidia.

LG 32GK850F UltraGear Gaming Monitor 32" LED VA QuadHD HDR 400, 2560x1440, 1ms MBR, AMD FreeSync 144Hz, HDMI 2.0, Display Port 1.2, USB Hub, Uscita Audio, Stand Pivot, Flicker Safe, Nero
  • UltraGear Monitor Gaming 32", QuadHD 2560 x 1440, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 400 (High Dynamic Range), 400 cd/m², colore calibrato, 1 ms Motion Blur Reduction

SAMSUNG ODYSSEY G7 32″

Samsung ha in dotazione un display QLED VA da 31’6 pollici e offre una risoluzione di 1440p. Samsung Odyssey è incredibilmente veloce poiché offre una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e un tempo di risposta di 1 ms. Per la massima immersione, questo monitor da gioco di Samsung è dotato di curvatura 1000R, riducendo al minimo l’affaticamento degli occhi e massimizzando il comfort di visione. Per sessioni di gioco fluide e fluide, questo monitor da gioco è compatibile con NVIDIA G-SYNC e supporto FreeSync Premium Pro.

Samsung G7 Gaming Monitor 32 Pollici Curvo, 240 Hz, QLED, 2560 x 1440, 1000R, 1 ms, G-Sync, Display Port, USB 3.0, Nero
  • Raggio di curvatura di 1000R, maggiorato rispetti ai modelli precedenti, per un'esperienza visiva ancora più confortevole e immersiva
  • Tempo di risposta di 1ms (GTG) e refresh rate a 240HZ per un'esperienza di gioco ancora più fluida

AOC CQ32G1

AOC CU32G1 racchiude la risoluzione Wide QHD e viene fornito con una dimensione dello schermo VA di 31.5″. Il suo design curvo 1800R offre un’esperienza di gioco confortevole e coinvolgente, mentre la risoluzione 2560 × 1440 mette in risalto le migliori immagini sullo schermo. La cosa ancora migliore è che questo monitor da gioco è incredibilmente veloce grazie alla sua frequenza di aggiornamento di 144 Hz e al tempo di risposta di 1 ms. Il monitor da gioco di AOC racchiude anche la tecnologia AMD Free-Sync e dispone di DisplayPort 1.4 e 2 porte HDMI 2.0.

AOC CQ32G1 Monitor Gaming Curvo da 31.5", QHD 2560 x 1440 a 144 Hz, 2 HDMI, 1 DP, Nero
  • Monitor gaming con display da 31.5 pollici curvo 1800R, pannello VA, QHD 2560 x 1440, 144Hz, tempo di risposta da 1 ms, MPRT
  • Ampia connettività: 2 porte HDMI, 1 Display Port

ACER NITRO XV273

Questo monitor da gioco di Acer presenta 27″ di schermo e risoluzione 4K per offrire un’esperienza coinvolgente, portando ogni piccolo dettaglio sullo schermo. Il suo display IPS offre un’esperienza visiva confortevole e garantisce colori accurati e coerenti. Le immagini sullo schermo sono cristalline, vivide e nitide. Il Nitro XV273K offre una frequenza di aggiornamento ultraveloce di 120 Hz che può essere overcloccata a 144 Hz, inoltre supporta AMD Radeon FreeSync e la tecnologia G-Sync di NVIDIA. Infine presenta due DisplayPort 1.4 e una porta HDMI 2.0. A parte questo, il pannello di ingresso è dotato di un jack audio da 3,5 mm per il collegamento delle cuffie da gioco.

ASUS ROG STRIX XG438Q

Dotato di un display da 43″, questo enorme monitor da gioco di ASUS offrirà una nuova prospettiva sul gioco next gen. ASUS ROG Strix XG438Q ha una risoluzione 4K e una frequenza di aggiornamento di 120Hz, supportata nativamente da PS5, per offrire immagini eccezionali, sufficienti per essere immersi in questo nuovo mondo di giochi. In aggiunta alle funzionalità, Asus ha incluso la tecnologia Radeon Freesync 2 HDR per un’esperienza fluida, indipendentemente dal tipo di gioco a cui si sta giocando. Quando si tratta di connettività, Asus offre opzioni di connettività piuttosto buone. Il display racchiude la porta HDMI e DisplayPort in modo da poter collegare un gruppo di dispositivi.

ASUS ROG Strix XG438Q HDR Large Gaming Monitor — 43-inch, 4K (3840 x 2160), 120 Hz, FreeSync™ 2 HDR, DisplayHDR™ 600, DCI-P3 90%, Shadow Boost, 10W Speaker x2, Remote Control
  • Monitor da gioco 4k antiriflesso da 43 pollici con frequenza di aggiornamento 120hz per effetti visivi estremamente fluidi
  • La tecnologia hdr (high dynamic range) con certificazione displayhdr 600 e gamma cromatica professionale dci-p3 al 90% garantisce contrasto e prestazioni cromatiche eccezionali

Le migliori TV da gaming per PlayStation 5 e Xbox Series X

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: | |

Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.




Scrivi un commento