Recensione Inmeng USB Gaming Tastiera e Mouse Combo

Di Andrea "Geo" Peroni
1 Ottobre 2019

Anche a voi capitano quei momenti in cui dovete cambiare periferiche per il vostro PC, e vi ritrovate con poco budget a disposizione? Abbiamo provato per voi una soluzione economica, il bundle di Inmeng che comprende una tastiera retroilluminata e un mouse dei quali vi parleremo oggi. Naturalmente, ricordatevi che parliamo di prodotti estremamente economici, pensati non per offrire il top delle prestazioni ma per garantire la massima resa con la minima spesa, fissata a circa 35€ per l’intero pacchetto. Vediamo subito di cosa si tratta.

La tastiera USB a membrana, con cavo in tessuto per impedire che si attorcigli, è retroilluminata di giallo/arancione, e presenta un layout non italiano ma americano, riferito in particolare ai tasti dei simboli speciali. Nella sua interezza, però, parliamo pur sempre di una tastiera con configurazione QWERTY. Pur non avendo grandi dimensioni, essendo inoltre sprovvista di poggiapolsi, la periferica è anche dotata di tastierino numerico a destra, il che la rende adatta a più scopi. Da segnalare inoltre, ma in questo caso si tratta di una funzionalità che non a tutti interessa, la presenza di uno scomparto nella parte superiore della tastiera che serve a inserire lo smartphone, per averlo a portata di mano in qualsiasi momento o per sfruttarlo per guardare ad esempio un video su YouTube nel mentre che utilizzare il computer per altro.

I tasti sono abbastanza silenziosi, e questo è un pregio per chi come me ogni giorno utilizza il computer parecchio per scrivere, tra documenti di lavoro e articoli sul sito web. E anche la spaziatura soddisfa: nel corso di questa prima settimana di prova, non segnalo problematiche relative alla pressione di più tasti contemporaneamente e neanche alla lentezza nell’approcciarsi alla periferica, avendo una conformazione molto buona. Piccolo dettaglio per gli amanti dell’ambito gaming: la corsa dei tasti è nella media, dunque potrebbe non essere adatta a qualsiasi gioco voi abbiate in libreria. Presente inoltre il tasto funzione, con alcuni comandi pre-installati (li trovate poco più sotto nella scheda), mentre devo segnalarvi che non credo esista un software per cambiare queste funzioni. Ho specificato il dubbio poiché parliamo di un prodotto il cui libretto di istruzioni è interamente in cinese: poco male dato che la tastiera viene installata automaticamente non appena inserirete il cavo USB nel PC, ma noi utenti occidentali potremmo perderci qualche funzionalità nascosta – che comunque, ribadisco, non credo sia presente.

Voglio spendere qualche parola anche sul particolare look della tastiera. La scossa è metallica e di colore nero, e presenta una forma accattivante. Ai lati, sono presenti tre fori di forma ovale dalla sola funzione estetica, e vicino ai tasti ESC, F4, F8, F12, PAUSA e CANC si segnalano inoltre le viti a vista, che offrono un tocco un po’ particolare alla periferica. Come ho spiegato, la tastiera è stata utilizzata da me principalmente per usi lavorativi, su documenti e pagine web, e mi sono trovato decisamente bene per un prodotto di questa fascia, nonostante in alcuni momenti ci sia un naturale smarrimento dato il layout americano dei tasti. Ho usato per poche ore la tastiera anche con alcuni videogiochi (Call of Duty: Black Ops II per la maggior parte, sono un nostalgico) e devo comunque ammettere che la periferica fa il suo sporco lavoro.

Passiamo al mouse, anch’esso dotato di cavo in tessuto ma ben poco adatto all’ambito gaming. Pur essendo comodo da utilizzare, mancano infatti diverse opzioni fondamentali per chi cerca una periferica adatta ai videogiochi. Ciononostante, rimane molto comodo per chi invece vuole utilizzare il PC principalmente in ambito lavorativo. Sono presenti due tasti laterali a destra (il mouse è pensato esclusivamente per i destrorsi) che permettono di andare avanti e indietro nella navigazione in rete e nelle risorse del computer, ed è inoltre presente anche un piccolo tasto sotto alla rotella di dimensioni abbastanza importanti che consente di cambiare i dpi (preimpostati tra 800, 1600 e 2000 dpi).

Il mouse, dal peso assolutamente non eccessivo, ha il fondo in metallo, mentre il resto della scocca è in plastica. Dotato di retroilluminazione RGB che varia continuamente colore nell’arco di pochi secondi, il mouse offre anche un discreto colpo d’occhio per chi valuta anche l’estetica, pur rientrando in una fascia di prodotti dal costo molto contenuto. Proprio per questo ne risentono anche i materiali, che sembrano ovviamente molto meno resistenti alla testiera venduta in bundle. Direttamente connesso a questo anche le dimensioni e l’ergonomia del mouse, ben lontane dal ritenersi consigliate per chi vuole cimentarsi nel mondo dei videogiochi.

In definitiva, il bundle che Inmeng propone, che comprende anche un tappetino da mouse in omaggio, è una buona offerta per chi utilizza il PC in ambito lavorativo e vuole spendere poco. Un po’ meno per chi invece cerca periferiche per migliorare il proprio arsenale da gaming, ma ovviamente ricordiamo sempre che si tratta di due prodotti venduti in coppia a poco più di 35€.

Specifiche tecniche

  • Articolo: Tastiera di gioco e combo del mouse
  • Colore: Nero
  • Materiale: metallo e plastica
  • Tensione: DC 5V
  • Tipo di interfaccia: USB
  • Tastiera retroilluminata: Giallo
  • Aspettativa di vita: 10 milioni di pressioni dei tasti
  • Funzionamento della tastiera:
    • Fn + Scrlk: interruttore luci (on/off)
    • Fn + Home: modalità di respirazione della luce
    • Fn + Pgup +: aumenta la luminosità
    • Fn + PgDn-: riduce la luminosità
  • Dimensioni: 470x185x35mm

Caratteristiche

1. Vicino alla sensibilità manuale.
2. Anti-skid, con il design stand stand, è possibile regolare l’altezza della tastiera.
3. Doble ha sparato i keycaps di stampaggio, antiwear e non facile sbiadirsi.
4. Disegno ergonomico, può ridurre efficacemente la fatica e aumentare il comfort.

Il pacchetto include

1 x tastiera di gioco
1 x mouse di gioco
1 tappetino per mouse



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.