Recensione Monitor per il gaming Philips 242E1GAJ

Di Andrea "Geo" Peroni
6 Settembre 2021

Se bazzicate spesso dalle nostre parti, saprete certamente che qui, su Uagna.it, si parla spesso e volentieri di videogiochi. E quando Philips ci invia uno dei suoi più recenti monitor, in questo caso l’elegante 242E1GAJ, la nostra attenzione finisce col focalizzarsi principalmente sulla fruizione prettamente videoludica del prodotto – con risultati molto buoni se pensiamo al costo del monitor, e discreti se parliamo invece di giocatori accaniti che vogliono il meglio del meglio.

Il portafogli del videogiocatore medio, però, si sa, non sempre è ben fornito, e quindi spesso capita che gli utenti vadano (giustamente) in cerca di soluzioni economiche che possano anche garantire una piacevole esperienza. Senza anticiparvi troppo, lasciando la disamina completa alla recensione che trovate di seguito, vi informiamo che dopo alcune settimane di prova, anche un giocatore assiduo, ma con pretese non elevatissime, può ritenersi soddisfatto delle prestazioni di 242E1GAJ di Philips.

Vediamo nel dettaglio cosa offre il monitor, e quali sono i suoi pregi e difetti.

Leggero e confortevole

Una volta che il monitor viene rimosso dalla scatola, una cosa appare subito chiara, e riguarda il suo peso: il 242E1GAJ è notevolmente leggero, questo grazie ad alcuni accorgimenti di design e di struttura del monitor che è realizzata in gran parte in plastica dura e non metallo, esattamente come la base quadrata che si può agilmente avvitare attraverso il supporto (questo sì che è in metallo) al retro dello schermo per tenerlo in equilibrio.

Certo, il peso del monitor è anche “causato” da una importante scelta di design, e cioè quella di non includere l’alimentatore all’interno del pannello, ma di avere invece un trasformatore esterno. Scelta vincente? Come sempre, la verità assoluta non esiste. Se personalmente non apprezzo i monitor con alimentatore esterno, è anche vero che la scelta di Philips per questo particolare monitor è perfetta per chi non vuole sovraccaricare la propria scrivania o postazione in generale, anche a costo di avere qualche ingombro in più tra i cavi. Se non altro, l’assenza dell’alimentatore interno fa sì che il monitor sia molto sottile, e anche questo aiuta a renderlo elegante.

Vediamo un po’ nel dettaglio le sue caratteristiche tecniche. Il Philips 242E1GAJ da 23,8 pollici è venduto, oltre che con la base e i cavi per l’alimentatore, anche con un manuale in formato DVD. Sono presenti sul retro del monitor due ingressi video, più in particolare uno HDMI e un DisplayPort – non vi neghiamo che una porta HDMI in più, a nostro modestissimo avviso, non avrebbe sfigurato, ma qui si entra nel campo delle richieste particolari: nella postazione da me provata, coesistono PC, PlayStation 5 e Nintendo Switch, il che comporta ogni volta un cambio di ingresso dell’entrata HDMI. È anche vero che il piccolo inconveniente si può tranquillamente bypassare con un altrettanto piccolo adattatore, come quello che vedete qui sotto.

YIWENTEC Cavo 1M 3.3FT in Rame Ultra HD 8K 4K DisplayPort Cavo DP 1.4 8K@ 60Hz 4K@144Hz Alta velocità 32,4 Gbps HDCP 3D Cavo DP-DP Sottile e Flessibile
  • Ultra HD 8K@60Hz for Video and Picture Transmitting, no Signal Missing ,Support 3D visual effects,Supports up to 144Hz refresh rate,Providing an HD viewing experience
  • DisplayPort 1.4,32.4Gbps BandWidth,Stable Transmissions,High-speed transmission without signal loss,HDR 4:4:4 color format.

Nella parte frontale inferiore dello schermo, con indicazioni precise, sono presenti cinque pulsanti che comprendono l’accensione e spegnimento dello schermo, le funzioni di volume, le opzioni e così via attraverso il menù OSD (è presente, tra l’altro, anche la lingua italiana, per i meno anglofili). Assenti ingressi USB, così come una caratteristica interna importante, l’HDR. Possiamo dire che Philips, per questo monitor, abbia deciso di sacrificare alcune componenti per riuscire a garantire altri tipi di standard, che in questo caso sono una risoluzione di 1080p e una frequenza di 144Hz.

Passando all’audio, sul retro è presente un ingresso jack da 3,5 mm per cuffie, oppure potete sempre sfruttare gli altoparlanti da 3W interni che, con tutti i limiti del caso, offrono comunque un audio pulito e piacevole.

Prestazioni gaming

Lasciando gli aspetti puramente generali del monitor (torneremo su alcuni dettagli più avanti), parliamo un po’ di quelle che sono state le nostre impressioni utilizzando il 242E1GAJ per fare quello per cui abbiamo deciso di testarlo: giocare.

La resa visiva, in generale, è tendente all’ottimo. Premettendo che i 1080p sono ancora oggi uno standard perfetto, nonostante alcuni utenti spingano ossessivamente verso i 1440p che risultano ancora acerbi causa compatibilità e prestazioni, il monitor, che monta un pannello con tecnologia VA, gestisce in maniera ottimale l’immagine di gioco, con notevoli saturazione ed effetti senza fare a meno delle prestazioni.

La frequenza a 144Hz, unita all’AMD FreeSync Premium, garantisce una perfetta sessione di gioco fluida senza distorsioni e scatti, anche per coloro che vogliono sacrificare il framerate a favore della grafica scendendo quindi sotto soglie dei 144fps.

Le notizie più negative, per il 242E1GAJ, riguardano strettamente i videogiocatori, e in particolare coloro che amano particolari generi quali sparatutto e altre produzioni molto frenetiche. Il monitor, dovendo sottostare a ovvi compromessi a causa di un rapporto qualità/prezzo che Philips non ha voluto alzare per tenere il prodotto in una certa fascia, ha infatti un tempo di risposta dei pixel un po’ troppo basso per essere adatto a qualsiasi esperienza. È possibile limitare questi problemi tramite il menù del monitor, ma gli inconvenienti restano abbastanza evidenti nel caso di oggetti in rapido movimento, pertanto non possiamo fare altro, purtroppo, che sconsigliare questo monitor nel caso in cui siate giocatori che amano l’adrenalina e i videogiochi più frenetici – pensiamo a COD, ma anche a DOOM o titoli simili.

In caso contrario, non c’è però nulla che possiamo realmente additare al monitor. Abbiamo testato il 242E1GAJ con i più disparati generi (Super Mario Odyssey, il recente Lake, Resident Evil VII, Age of Empires, persino Hades che non soffre dei problemi sopraccitati), e grazie agli splendidi colori e alla gestione dell’immagine, siamo stati piacevolmente colpiti dalle prestazioni del monitor.

E quindi…

Ma quindi, e arriviamo al nocciolo della questione che molti di voi chiedono, conviene acquistare Philips 242E1GAJ? Beh, ci sono due tipi di risposte.

La principale, e per la maggior parte delle persone, è un grande sì. Se utilizzate il PC per la fruizione di contenuti in streaming, per lavorare oppure per giocare senza la necessità di trovare la miglior esperienza in circolazione, l’acquisto del monitor, venduto in Italia a meno di 200€ e talvolta in offerta intorno ai 170€, è consigliatissimo. Non avrebbe fatto male qualche accorgimento in più, come l’ingresso USB, ma nel complesso non ci possiamo certo lamentare.

Al contrario, il monitor non rientra tra le priorità di chi vuole esperienze forti, rapide, frenetiche. Il basso tempo di risposta dei pixel non si adatta infatti alle caratteristiche di questi videogiochi, ed è un grosso peccato. È anche vero però che i compromessi, per un prodotto di questo prezzo, esistono sempre, e Philips ha fatto il meglio che poteva per dar forma al 242E1GAJ.

Altri dettagli tecnici

Snoccioliamo qualche dettaglio extra, prima di lasciarci.

Il monitor Philips 242E1GAJ possiede una tecnologia Ultra Wide Colour, con colori splendenti e brillanti; tecnologia Flicker-Free, soluzione per regolare la luminosità e ridurre lo sfarfallio dello schermo che rischia di dare fastidio agli utenti, ancor di più ai giocatori che passano molto tempo davanti allo schermo; è presente l’impostazione Philips LowBlue Mode, che riduce l’intensità della luce blu a onde corte – perfetto, di nuovo, per chi passa molto tempo davanti a uno schermo, in quanto contribuisce a ridurre anche l’affaticamento a cui sono sottoposti i nostri poveri e stanchi occhi; è inoltre integrata la tecnologia SmartContrast, che automaticamente analizza il contenuto visualizzato a schermo e ne regola colori, intensità e contrasto per restituire un’immagine ancor più brillante e definita.

Qui sotto troverete inoltre la pagina ufficiale del prodotto su Philips, nella quale potrete trovare anche tutte le altre spefiche tecniche che vi occorrono.

Specifiche tecniche del monitor 242E1GAJ

Philips 242E1GAJ Monitor Gaming 24", 144 hz, 1ms, AMD Freesync Premium, Full HD, HDMI, Display Port, Casse Audio Integrate, Protezione Occhi, 350cd/m2, Mega Infinity Contrast, Vesa
  • Gaming Monitor da 24" dotato di pannello VA da 350cd/m2
  • Fast Response Time da 1ms con refresh rate da 144Hz e tecnologia AMD Freesync Premium, per una giocare con la ottima fluidità



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento