10 cose che Uagna vorrebbe in GTA 6

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
13 Settembre 2015

Grand Theft Auto V è stato il videogioco che ha battuto più record in assoluto, tra copie vendute, incassi, quantità di giocatori online, insomma un successo totale. Ancora oggi milioni di utenti si collegano al titolo sviluppato da Rockstar Games, per giocare alla grande quantità di attività 0 cose che si possono fare, da soli o meglio ancora con gli amici.

Però manca sempre qualcosa, quell’aggiunta o quell’accorgimento che possono fare nettamente la differenza. Ovviamente Take Two e Rockstar pubblicheranno, e magari sono già lavoro mentre state leggendo queste righe, un nuovo capitolo della serie, un ipotetico GTA 6, con tante novità.

Ebbene di seguito vi proponiamo: le 10 cose che Uagna vorrebbe in GTA 6.

10. MAPPA PIU’ GRANDE

Una delle cose che vorremmo vedere sul prossimo GTA è sicuramente una mappa più grande e molto più esplorabile. Abbiamo deciso di metterla in ultima posizione poichè non è una novità, infatti secondo alcuni rumors, Rockstar starebbe lavorando per GTA 6, ad una mappa che comprenderà tutti gli Stati Uniti. Sperando che la vastità non comprometta l’esplorazione e la cura per i dettagli del territorio.

gtausamap

9. PERSONALIZZAZIONE GIOCATORE, CASE E VEICOLI PIU’ VERSATILE

Al nono posto vorremmo una personalizzazione molto più versatile, non solo il nostro giocatore, ma anche case, auto, moto, barche e chi ne ha più ne metta. Come ad esempio arredare la propria casa, avere più opzioni per cambiare il viso del personaggio, oppure modificare in modo più profondo i veicoli, sia nelle parti interne, sia in quelle esterne.

gtainterior

8. POTER RUBARE NELLE CASE 

I Colpi sono state una ventata di aria fresca per GTA 5, ma sarebbe molto più coinvolgente poter rubare a nostra scelta anche in altri edifici.  All’ottavo posto, quindi, mettiamo la possibilità di poter rubare nelle case o addirittura all’interno dei cruscotti delle auto. A questo punto ci starebbe anche la possibilità di rivendere gli oggetti sottratti dagli appartamenti a qualche ricettatore di fiducia, così facendo il giocatore avrebbe un bel bottino costante in tasca, senza dover avviare ogni volta un’attività.

gtahousesteal

7. CARICAMENTI E ATTIVITA’ PIU’ RAPIDE 

Uno dei pochi, ma grossi difetti di GTA 5 sono le interminabili schermate di caricamento ed il lunghissimo tempo di avvio delle attività. Per non parlare delle lobby che crashano all’improvviso, mandando a rotoli il Colpo o le preparazioni. Tutti questi disagi suscitano rabbia e frustrazione in noi giocatori, obbligandoci a volte a spegnere la console senza nemmeno aver fatto una sessione decente. Quindi è scontato che alla settima posizione della classifica, in GTA 6 vogliamo assolutamente avere caricamenti più veloci e attività più rapide, sessioni più stabili e più in generale meno problemi ai server di gioco. 

gtalobby

6. BAMBINI ED ANZIANI

Vi siete mi chiesti perché andando in giro per la mappa di Los Santos, trovate persone di diverso peso, razza e sesso, ma non di età diversa? Beh, noi si! Non esistono ne bambini ne anziani in GTA 5 e non ce lo spieghiamo. E’ ovvio che sarebbe molto crudele investire una mamma mentre attraversa la strada col proprio bambino, però inserire tutte le fasce d’età renderebbe il gioco ancora più realistico.

gtakid

5.  DISASTRI NATURALI 

Al quinto posto della nostra lista abbiamo i disastri naturali. Immaginate di percorrere un ponte in auto, e all’improvviso si scatena un terremoto ed in lontananza vediamo un eruzione, trovandoci così a dover sopravvivere. Oppure trovarsi nel bel mezzo di un uragano o addirittura trovare un rifugio per l’arrivo incombente di uno tsunami. Tutte queste improvvise catastrofi naturali darebbero sicuramente più verve al fattore sopravvivenza in nuovo capitolo della serie GTA.

gtatsunami

4. DOPPIAGGIO IN ITALIANO

Non tutti hanno la fortuna di conoscere alla perfezione l’inglese, per questo motivo al quarto posto abbiamo deciso di inserire il doppiaggio in italiano. Ogni volta si è costretti a leggere quei maledetti sottotitoli proprio mentre si sta sfrecciando per l’autostrada a 250 Km/h, perdendo quindi dei dialoghi epici oppure, parti di trama o di missione fondamentali. Rockstar per piacere, facci questo regalo in GTA6.

gtadialoghiita

3. PIU’ MEZZI DA GUERRA O MEZZI SPECIALI

Al gradino più basso del podio vorremmo avere più distruzione, più mezzi da guerra, insomma scatenare l’inferno sulla Terra. Quante volte, dopo essere stati massacrati da un carro armato o da un blindato nemico, si è pensato di possedere il mezzo da combattimento definitivo, in grado di ridurre in cenere tutti. E magari poter personalizzarlo con armi a scelta. Tutto per avere la vendetta perfetta!

gtawarvehicles

2. PIU’ SEGRETI E MISTERI DA SCOPRIRE

Siamo sempre più vicini alla cima, e al secondo posto, in GTA 6 vorremmo avere più misteri da scoprire, come accadeva in GTA San Andreas. Rapimenti alieni, l’Area 51, magari missioni sulla luna, ma anche Easter Egg di qualche profezia maya che anticipi un disastro naturale. Magari che si svolga all’interno di GTA online così la community di GTA si prodigherebbe a scoprire i misteri più assurdi, partecipando ad eventi multiplayer di massa.

gtaaliens

1. BATTAGLIE TRA CREW, CON CONQUISTE DI QUARTIERE.

Al primo posto, signori e signori, abbiamo le battaglie tra Crew. Ma non quelle già presenti in GTA 5. Bisogna pensare più in grande, una mappa degli di gioco più grande, implica città e quartieri più grandi, immaginate di poter possedere con la vostra crew un intero quartiere o città. Poi pensate di dover conquistare il territorio di un’altra banda o viceversa, sarebbe un evento epico da fare insieme ai propri amici.

gtacrewwar

Queste sono le 1o cose che noi del team di Uagna vorremmo in GTA 6, ovviamente fateci sapere nei commenti qui sotto, quali sono le cose che vorreste vedere voi nel prossimo capitolo di Rockstar!

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.




Scrivi un commento