Apex Legends: Respawn decima i cheaters bannando il loro Hardware ID

Di Claudio Caudullo
8 Aprile 2019

Respawn continua la sua lotta contro i tanti cheaters che popolano Apex Legends, ma questa volta sfodera un asso nella manica che i cheaters non possono contrastare. Invece dei classici ban all’indirizzo IP, che possono essere facilmente raggirati con i giusti mezzi, questa volta Respawn ha iniziato a bannare gli utenti scovando e bannando il loro Hardware ID.

Di cosa stiamo parlando esattamente? L’Hardware ID è un codice identificatore dei compenenti fisici di un computer: ogni componente (come la CPU, la scheda video, l’hard-disk e via dicendo) possiede un codice unico e personale.

Bannando l’hardware ID di un giocatore, anche se tale giocatore tenterà in tutti i modi di rientrare in gioco verrà continuamente bannato, visto che l’hardware ID dei suoi componenti è stato segnalato all’anti-cheat.

La segnalazione dei ban arriva dai forum di Reset-Era e anche da Reddit, dove molti utenti iniziano a segnalare, con vari screenshots, alcuni cheaters che chiedono aiuto dopo che il loro hardware è stato bannato.

A sfidare Respawn è anche uno streamer su Twitch che, dopo un ban all’indirizzo IP, ottiene un nuovo account vantandosi delle sue gesta. Purtroppo il suo momento di “gloria” non ha un lieto fine: Respawn riesce a scovare il suo Hardware ID durante la live e, subito dopo, lo colpisce duramente con un Ban-Hammer incontrastabile.

Gli utenti si complimentano con Respawn che ci tiene a far sapere che saranno sempre attivi per contrastare i cheaters su Apex Legends, sperando che, grazie a questa nuova misura, i cheaters abbandoneranno le loro cattive abitudini.



Autore alle prime armi con una grande passione per i videogiochi indie, carlini e meme.