Aspettando Marvel’s Avengers | I migliori videogiochi Marvel

Di Andrea "Geo" Peroni
17 Luglio 2020

Continua la nostra rubrica dedicata a Marvel’s Avengers, il nuovo videogioco di Crystal Dynamics ispirato al celebre gruppo di supereroi della Marvel. Vi ricordiamo che ogni venerdì, da qui all’uscita del gioco, ci concentreremo su curiosità, retroscena e racconti dedicati all’universo di Marvel’s Avengers, in uscita il 4 settembre su PS4, Xbox One, PC e Stadia.

Appuntamento diverso da solito, quello di oggi, per la rubrica Aspettando Marvel’s Avengers. In attesa di avere tra le mani nuovo succoso materiale da commentare insieme a voi – alla fine di luglio si terrà il secondo War Table dedicato al gioco, trovate tutti i dettagli qui insieme alle date delle Closed e Open Beta – quest’oggi ci affacciamo sui decennali trascorsi della Casa delle Idee nel mondo dei videogiochi per andare alla scoperta, o alla ri-scoperta, dei migliori videogiochi mai prodotti fino a oggi e legati alle proprietà intellettuali della Marvel.

Da semplici tie-in dei film a opere completamente inedite, il panorama videoludico ha spesso avuto a che fare con i supereroi Marvel, e l’impressione, oggi, è che con il successo del Marvel Cinematic Universe al cinema, questa tendenza continuerà ad aumentare.

Non perdiamoci dunque in ulteriori chiacchiere, e andiamo a scoprire quali sono i titoli che abbiamo deciso di incoronare come i migliori videogiochi Marvel. Sì, ci sarà anche qualche sorpresa.

Se siete interessati agli appuntamenti precedenti della rubrica, ecco i link:

Offerta
Marvel's Avengers - COMIC Book [Esclusiva Amazon.It] - Day-One Limited - PlayStation 4
  • Gioca una storia originale sugli Avengers: Marvel’s Avengers è un'interpretazione di questi iconici supereroi, tra cui Captain America, Iron Man, Hulk, Black Widow e Thor
  • Scatena i tuoi poteri: sblocca temibili abilità e nuovo equipaggiamento per creare la tua ottima versione dei più potenti eroi della terra

ULTIMATE MARVEL VS CAPCOM 3

Cominciamo con un bel picchiaduro, il migliore, a nostro avviso, tra tutti quelli prodotti fino a oggi e legati al mondo Marvel. Dobbiamo essere sinceri, siamo stati molto indecisi fino all’ultimo sul premiare questo o lo storico Marvel VS Capcom 2, ma alla fine abbiamo dato lo scettro di miglior picchiaduro al gioco più recente tra i due. La versione Ultimate altri non è che la riedizione di Marvel VS Capcom 3, con alcune aggiunte, migliorie e perfezionamenti che lo hanno fatto diventare una delle esperienze più divertenti e appaganti nei panni degli eroi creati da Stan Lee. In più, rispetto all’originale gioco, la versione Ultimate introduceva un nuovo sistema di abilità e poteri personalizzabili per i supereroi, insieme a una modalità inedita portando in scena il monumentale Galactus e i suoi araldi cosmici. E poi, insomma, parliamo di un titolo dove possiamo prendere a sberle Mega Man utilizzando Hulk, o pestare il Nemesis nei panni di Ghost Rider. Sono soddisfazioni.

MARVEL: LA GRANDE ALLEANZA 1&2

Forse uno dei più apprezzati titoli dedicati ai supereroi Marvel. Marvel Ultimate Alliance, in italiano La grande alleanza, è un action RPG con visuale isometrica sviluppato da Raven Software e Vicarious Vision nel 2006, con un unico grande scopo: riunire lo sconfinato pantheon di supereroi e villain Marvel per farli interagire in un mondo creato ad arte, come se ci trovassimo di fronte ai grandi cross-over fumettistici della Casa delle Idee. La minaccia che i più grandi eroi della Terra dovranno fronteggiare sono i Signori del Male comandati dal Dottor Destino, che ha stretto una pericolosa alleanza con villain del calibro di Ultron, di Mysterio e di Loki, ma il gioco intraprenderà presto una dimensione molto più cosmica. I Vendicatori, aiutati dallo SHIELD, dai Fantastici Quattro, dagli X-Men e da molti altri supereroi, saranno costretti a viaggiare nel cosmo, spaziando tra Asgard e Skrullos, pianeta madre dei mutaforma Skrull che stanno combattendo contro il Divoratore di Mondi Galactus. Per un amante dei fumetti, Marvel: La grande alleanza è un vero must da avere nella propria collezione, sia per un gameplay divertente, sia per un roster davvero gigantesco di personaggi, sia per una bella sceneggiatura che non ha nulla da invidiare alle grandi saghe dei comics come Guerre Segrete, Secret Invasion, la Guerra Kree-Skrull o House of M. Il gioco ebbe anche un sequel, Marvel: La grande alleanza 2 del 2009, che non riscosse lo stesso successo ma che rimane particolarmente piacevole da giocare. Nel gioco vennero trasposte diversi cross-over dei fumetti, tra cui anche la Civil War.

SPIDER-MAN (2000)

Nell’Olimpo dei migliori videogiochi della Casa delle Idee c’è anche spazio per l’amichevole Uomo Ragno. Appena 2 anni prima che Sam Raimi e Tobey Maguire consacrassero l’Arrampicamuri al cinema con Spider-Man, il ragnetto di casa Marvel aveva già solcato le console, e l’omonimo titolo del 2000 per PlayStation, Dreamcast, GameBoy, Nintendo 64 e PC è risultato essere un buon action che ancora oggi potrebbe strappare qualche lacrimuccia ai nostalgici. Nel gioco, sviluppato da Neversoft e pubblicato da Activision, ci sarà una New York visitabile attraverso il nostro fidato lanciaragnatele, e ritroveremo personaggi non necessariamente legati esclusivamente a Spider-Man. Insieme ai villain più celebri, come Venom, Lizard, Carnage, Doctor Octopus e Mysterio, troveremo infatti ospiti graditi come Johnny Storm (la Torcia Umana dei F4) che ci daranno una mano a sconfiggere le forze del male. Una trama ben sceneggiata, una New York a dire il vero non popolatissima ma d’altronde stiamo parlando di un gioco del 2000, che all’epoca venne considerato un ottimo titolo su Spider-Man.

X-MEN: LE ORIGINI – WOLVERINE (UNCAGED EDITION)

X-Men: Le origini – Wolverine è forse il peggior cinecomic di sempre, e non stiamo esagerando. Clamorosamente estraneo alla continuity dell’universo Fox degli X-Men, il film introduce nuovi mutanti come Emma Frost e Deadpool rendendoli semplicemente delle macchiette, personaggi che non hanno veramente nulla a che vedere con le controparti cartacee. Con grande sorpresa e fortunatamente, però, il videogioco dedicato al mutante più famoso della Marvel è una vera chicca per gli appassionati, e ci riferiamo alla Uncaged Edition, la versione non censurata e pubblicata su PS3, Xbox 360 e PC. L’action in terza persona dedicato a James Logan Howlett, nonostante l’assenza dei vari colleghi X-Men dei film, venne davvero apprezzato dai fan, molto di più del film. Anche in questo caso, come per il videogioco di Deadpool, la componente hack ‘n slash viene ripresa da giochi ben più celebri, ma agli appassionati non dispiace: la possibilità di fare a fettine i cattivoni di turno, Sabretooth e il colonnello Stryker, è una vera manna dal cielo.

Bonus: LEGO MARVEL SUPER HEROES 1 & 2, LEGO MARVEL’S AVENGERS

I mattoncini più famosi del mondo hanno esplorato i più disparati franchise. Star Wars, Indiana Jones, Jurassic Park, l’universo DC, e naturalmente quello Marvel non poteva rimanere fuori. Sono due, fino ad oggi, i titoli di Traveller Tales dedicati ai supereroi della Casa delle Idee, vale a dire LEGO Marvel Super Heroes e il recente LEGO Marvel’s Avengers (qui trovate la nostra recensione), ispirato tra l’altro all’universo cinematografico dei film. Sia chiaro, il genere LEGO è abbastanza controverso, è un tipo di gioco molto particolare che tanti utenti ritengono troppo infantile, ma oggettivamente si tratta di buoni prodotti, in certi casi ottimi. Marvel Super Heroes punta tutto sull’immenso roster di personaggi a sua disposizione, nel quale troviamo veramente centinaia di personaggi. Al contrario, Marvel’s Avengers, dovendosi basare solamente sui personaggi in mano ai Marvel Studios, deve rinunciare a gruppi come i Fantastici Quattro e gli X-Men, riproponendo però fedelmente la trama di vari successi cinematografici degli Studios, come Iron Man 3Avengers: Age of UltronCaptain America: The Winter Soldier e Ant-Man. Due buoni titoli, in particolar modo il primo, che crea una storia originale capace di appassionare sia il fan dei fumetti, sia il giocatore che cerca qualcosa di leggero e allo stesso tempo spensierato.

MARVEL’S SPIDER-MAN (2018)

Come si fa a chiudere questo speciale, senza parlare di Marvel’s Spider-Man? Molti lo definiscono addirittura un capolavoro, forse esagerando. La verità è che l’open world di Insomniac Games è uno dei migliori action adventure di questa generazione, un gioco che ha chiaramente preso ispirazione al gameplay della saga Batman Arkham ma rielaborando in una chiave tutta nuova la storia dell’amato Peter Parker. Planare tra i grattacieli di Manhattan, in questo immenso gioco, è ogni volta una grande emozione, così come scontrarsi con Electro, Scorpion e tanti altri supervillain che fanno qui la loro comparsa, in quello che è un nuovo universo narrativo pronto a espandersi già alla fine di quest’anno con Marvel’s Spider-Man: Miles Morales. Il buon Peter, in questo gioco, ha a disposizione un vasto arsenale di gadget, ma spesso ama, come da tradizione, fare la ronda tra le strade di New York per prendersi una pausa dal duro lavoro di supereroe, anche solo per catturare qualche minuscolo criminale. Una delle esperienze più appaganti degli ultimi anni, e insieme a Batman Arkham Knight il miglior videogioco a tema supereroi degli utimi anni.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento