Borderlands 2: armi equipaggiamento e livello di rarità

Borderlands 2
Di Federico "Blue" Marchetti
8 Novembre 2012

Borderlands 2 è senza dubbio uno dei giochi di maggior successo di questo fine 2012. Come tipologia di gioco possiamo definirlo come un ibrido tra uno sparatutto in prima persona e gioco di ruolo, in cui affronteremo molti nemici e avremo a disposizione una grandissima quantità di equipaggiamento ed oggetti speciali.

Una delle cose che può appassionare maggiormente il videogiocatore in Borderlands 2 è proprio il numero spropositato di armi, scudi e granate di cui poter disporre durante il gioco. Infatti è presente un sistema di generazione casuale delle armi che potrà generare mitra, mitragliette, fucili di precisione, fucili a pompa, pistole e lanciamissili sempre diverse fra loro, con caratteristiche e colori totalmente differenti e con effetti a dir poco devastanti. Quest’ultime sono composte da molte parti in modo da generarne di ancora più diversificate l’una dall’altra e gli sviluppatori hanno pensato di dare anche uno stile artistico a ogni produttore. Ad esempio le armi della Jakobs hanno come parametro la potenza e rapidità di fuoco e sono composte da armi antiche ispirate al far West americano, le armi della Vladof sono ispirate alle armi russe e si concentrano sul volume di fuoco e sulle canne multiple. Ambientato a Pandora, un mondo immaginario in cui regna il caos, le armi possono essere trovate nei forzieri, possono essere sottratte ai nemici ma possono anche essere acquistate e vendute nei mercati e nei distributori automatici.

Data l’enorme quantità e diversificazione delle armi, sarà sempre difficile decidere quali armi tenere, quali vendere e quali lasciare a terra durante una missione. Anche le granate hanno subito notevoli miglioramenti rispetto al primo capitolo di Borderlands: adesso sono molto differenziate tra loro tfra quelle che creano piccoli buchi neri o generano dei temporanei lanciafiamme rotanti.

Il bello dei vari oggetti di gioco che troveremo durante le missioni è che ognuno di questi è contraddistinto da un colore che indica il livello di rarità di quest’ultimo. Gli oggetti bianchi sono molto comuni, i verdi comuni, i blu non comuni, i viola rari, i magenta molto rari, gli arancioni leggendari e quelli azzurri ultra leggendari. Non è possibile sapere dove si trovano gli oggetti piu’ rari visto che sono immessi nel gioco in maniera sempre casuale.

Questo non vale per i negozi e l’arma acquistabile che provoca il maggior danno è il Derp Nukem, acquistabile a Black Queen. Si tratta di un lanciarazzi capace di provocare un danno pari a 20093 e dal costo di 158.662 $.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".