A 48 ore dall’uscita di eFotball PES 2021 – Le differenze con PES 2020

Di giangireds
13 Settembre 2020

Il 15 settembre, eFootball PES 2021 uscirà su PS4, Xbox One e PC. Come ben sappiamo, il nuovo capitolo della serie di eFootball Pro Evolution Soccer sarà un Season Update. Ma, detto questo, quali saranno le vere differenze tra PES 2021 e il suo predecessore?

eFootball PES 2021 è (solo) un update?

Prima di tutto, dobbiamo ricordare che eFootball PES 2021 è un DLC standalone, ovvero un’espansione di PES 2020 giocabile anche se non si è in possesso del capitolo precedente. Per questa occasione, Konami ha deciso di abbassare notevolmente il prezzo iniziale a 29,99€. Dopo aver fatto questa premessa, è naturale che vengano alcuni dubbi, tra i quali: non è che eFootball PES 2021 è semplicemente un PES 2020 2.0?

Le licenze: perdite importanti, ma buoni acquisti

Partendo dalle licenze, sono stati confermati gli accordi con il Bayern Monaco, il Barcellona e la Juventus, che restano i pezzi da 90 di Konami. Tuttavia, PES perde le due squadre di Milano: il Milan e l’Inter, i quali si chiameranno rispettivamente Milano RN e Lombardia NA. Viene comunque fatto un acquisto importante in territorio italiano, poiché Konami ha siglato un accordo con la Roma, che sarà quindi disponibile in esclusiva su eFootball PES 2021. Confermate anche le licenze con altri top team come Manchester United e Arsenal. Ricordiamo infine che, nonostante alcune squadre non abbiano loghi e nomi ufficiali, i giocatori non subiranno variazioni a mo’ di Rolando e Nessi.

Euro 2020

Per quanto riguarda le vere e proprie aggiunte, invece, troviamo la patch che porterà gli Europei 2021 su PES. Gli sviluppatori avevano già lavorato a lungo su questo update ma, per il posticipo del torneo a estate 2021, causa COVID-19, hanno deciso di implementarlo nel nuovo capitolo. PES 2021 ci permetterà quindi di entrare in clima nazionale e avrà tutte le licenze di Euro 2020 (21) in esclusiva, a partire dal logo e dagli inni, fino ad arrivare al pallone ufficiale e agli stadi adeguatamente imbastiti con banner e striscioni.

MyClub e Master League: poche novità

Ora passiamo alle modalità già esistenti su PES, a partire dall’online. In quest’ottica, Konami non ha apportato nessun cambiamento, né per quanto riguarda le semplici amichevoli online, né per le partite classificate e il MyClub, il quale rimane sostanzialmente un copia e incolla della versione già presente su PES 2020.

Tra le modalità offline, invece, troviamo qualche leggero miglioramento. Per esempio, nella Master League, cavallo da battaglia di eFootball Pro Evolution Soccer, sono stati aggiunti tre volti leggendari: Pep Guardiola, Ryan Giggs e Frank Lampard, i quali saranno selezionabili come allenatori. Oltre a questo, poche modifiche sono state apportate al pezzo forte di PES, come qualche perfezionamento nel sistema di gestione delle amichevoli e dei trasferimenti. Anche i menù e le grafiche sono essenzialmente le stesse di PES 2020.

Grafica e gameplay

Per quanto riguarda l’aspetto grafico, invece, non ci sarà alcun cambiamento: il comparto tecnico resterà il medesimo di PES 2020. Il gameplay subirà qualche leggero miglioramento nel sistema di gestione degli arbitri e delle collisioni tra i giocatori, i quali avevano lasciato l’amaro in bocca lo scorso anno: pochissimi falli e cartellini che venivano tirati fuori fin troppo raramente. Potrebbe subire una leggerissima variazione anche il ritmo di gioco, ma si tratterebbe di una modifica quasi impercepibile.

Ricordiamo che al day one non saranno disponibili le rose aggiornate alla stagione 2020/21, poiché i tempi del calciomercato sono stati posticipati e quest’ultimo si chiuderà il 5 ottobre. Ci aspettiamo dunque una patch, tra poco meno di un mese, la quale sistemerà definitivamente le squadre e apporterà le ultime modifiche dovute al mercato.

Insomma, eFootball Pro Evolution Soccer 2021 non sarà molto più di un update, ma ciò non toglie il fatto che l’opportunità di portarsi a casa un simulatore di calcio (di ottimo livello) a 29,99€ sia un affare unico. Il vero passo in avanti di Konami, per tuffarsi nella next-gen, sarà fatto con PES 2022, il quale utilizzerà un motore grafico nuovo di zecca, accompagnato da un gameplay completamente riveduto e migliorato (trovate qui il teaser mozzafiato). Per concludere, ricordiamo che PES 2021 sarà disponibile a partire dal 15 settembre su Playstation 4, Xbox One e PC. Successivamente, sarà rilasciato anche per PS5 e Xbox Series X/S.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Ciao! Sono un ragazzo di 20 anni e nel tempo libero mi piace ascoltare la musica, guardare film e serie tv, praticare attività fisica, scrivere e videogiocare... Passioni abbastanza semplici, no? Così cerco di esprimere quello che provo quando mi immergo nel mondo dei videogiochi: attraverso semplici parole! 😊




Scrivi un commento