FIFA 22, il controller DualSense di PS5 farà davvero la differenza?

Di Alberto "Legend" De Toma
13 Settembre 2021

Ormai manca pochissimo all’uscita di FIFA 22 ed in molti si stanno chiedendo se la famosissima serie calcistica di EA sia pronta ad approdare definitivamente nel mondo della next-gen.

Almeno dalle premesse non ci sono dubbi, l’esperienza di FIFA 22 offerta da PS5 potrebbe essere quella definitiva, in larga parte grazie al controller DualSense che garantirà ai giocatori sensazioni tattili ed uditive senza precedenti, sfruttando sia il feedback aptico che l’audio 3D.

 Il feedback aptico

Come già accadeva nella versione PS5 di FIFA 21, grazie ai grilletti adattivi sarà possibile avvertire sotto le proprie dita sensazioni come l’affaticamento dei giocatori durante uno sprint e la pressione generata da un contrasto, ma anche sensazioni del tutto nuove come il tintinnio della palla che colpisce la traversa o il soddisfacente fruscio della sfera che entra in rete, calcolando in tempo reale l’intensità del feedback da rimandare al giocatore in base alla potenza del tiro e alla tensione della rete. Per di più tra le novità figurano anche nuove sensazioni tattili per cross, scivolate e protezione della palla oltre a quelle “classiche” già introdotte con la versione PS5 di FIFA 21.

L’audio 3D 

Inoltre grazie all’audio 3D le partite saranno ancora più immersive, permettendo al giocatore di ascoltare gli atleti che si coordinano tra di loro in sottofondo e sentendo le voci ed i rumori più intensi nel caso di inquadrature ravvicinate e più distanti nel caso di inquadrature più ampie. Inoltre sarà anche possibile ascoltare il tifo dagli spalti più vicini al giocatore, avvertendo la provenienza del suono esattamente dalla direzione in cui lo sentirebbe un calciatore in carne ed ossa durante una partita reale.

La tecnologia HyperMotion

Una ulteriore novità di FIFA 22, che sarà presente anche su Xbox Series X|S, è l’utilizzo della tecnologia HyperMotion che garantirà una maggiore fluidità ed un maggiore realismo nei movimenti dei giocatori. Grazie a questa nuova tecnologia, infatti, è stato possibile creare ed aggiungere al gioco oltre 4.000 nuove animazioni. Se il vecchio sistema di motion capture prevedeva di “mappare”, passateci l’inglesismo, i movimenti di un numero ristretto di giocatori in un’area di gioco delimitata, grazie alla tecnologia HyperMotion queste barriere sono state definitivamente abbattute, permettendo di seguire e registrare le azioni in campo di due intere squadre composte da 11 giocatori ciascuna, andando così a rendere l’esperienza di FIFA 22 realistica come non mai.

In conclusione siamo dell’idea che il DualSense di PS5 è senza ombra di dubbio una potentissima arma posta in mano agli sviluppatori, i quali grazie ad essa possono ampliare ancora di più l’immersività offerta da un titolo, arricchendolo di sensazioni tattili e di suoni pluridirezionali. Tuttavia ora che la tecnologia esiste il resto è in mano ai giocatori, quindi riprendendo il titolo vi lasciamo con una domanda: il controller DualSense di PS5 per voi farà davvero la differenza, oppure vedete queste novità solo come delle piacevoli aggiunte che non influenzeranno più di tanto il gameplay?

Vi ricordiamo inoltre che FIFA 22 uscirà il 1° ottobre 2021 su PS4, Xbox One, PS5, Xbox Series X|S, Nintendo Switch e PC.

FIFA 22 Standard Plus – PlayStation 4 [Esclusiva Amazon.it]
  • Prenota ora per ricevere i bonus pre order
  • Gioco ancora più realistico



Abbiamo parlato di:

Cresciuto a "pane e videogiochi", vivo un quarto di frame alla volta. Sono un giocatore eclettico sempre attratto dalle novità, non solo in ambito videoludico, ma anche tecnologico e dell'intrattenimento in generale.




Scrivi un commento