[Guida] Nioh 2 – Come uccidere Azai Nagamasa

nioh 2 nagamasa
Di Marco "Bounty" Di Prospero
24 Marzo 2020

Azai Nagamasa è il nono boss che incontrerete in Nioh 2. Come Yoshitatsu e Naotaka, anche Nagamasa è un samurai diventato Yokai tramite gli Amrita. Si tratta di uno scontro piuttosto ostico e molto più movimentano dei precedenti. La particolarità di Nagamasa, è quella di avere due grosse ali, con cui può alzarsi in volo o pararsi dagli attacchi. Lo stile di combattimento di Nagamasa vi obbligherà ad adottare un approccio molto difensivo. Tra l’altro, anche gli attacchi a distanza non sono così efficaci, considerando che con le sue ale riuscirà a bloccare frecce e colpi di fucile. Potete tuttavia optare per il talismano della rallentamento o per le bombe a frammentazione. Nagamasa è infatti debole al fuoco e (ovviamente) resistente all’acqua, elemento che utilizzerà per attaccarvi. Il boss diventerà vulnerabile una volta che avrà aperto le ali: purtroppo però in queste fasi anche lui cercherà di attaccarvi. Il pattern di attacco è fondamentalmente basato su attacchi corpo a corpo con la katana. Il colpo più pericoloso è quando si alzerà in aria per poi abbattersi su di voi. Appena vedete che si sta per scaraventare contro di voi, schivate l’attacco con una capriola e colpitelo (massimo uno o due colpi). Gli altri attacchi sono combo di circa due o tre colpi (difficili da memorizzare in quanto molto simili tra loro). In questi casi, il nostro consiglio è quello di non attaccare. Questo perchè, al termine di ogni attacco, il boss si parerà subito con le ali. Se provate a colpirlo vi stunnerà e vi attaccherà a sua volta.

nioh 2 nagamasa

Sostanzialmente, l’unico attacco in cui avrete una chance di colpirlo è quello dall’alto. Altri attacchi a cui fare molta attenzione sono gli affondi con la katana (da una a tre affondi consecutivi) e l’attacco rotante con le ali. Fortunatamente, i suoi attacchi speciali (evidenziati con un’aura rossa) sono piuttosto semplici da parare con un contrattacco esplosivo. Il più facile riguarda l’evocazione di tre pozze d’acqua su cui, ovviamente, non dovrete trovarvi sopra. Qui starà a voi decidere se allontanarvi o se attaccare il boss. Gli altri due attacchi sono piuttosto simili. Si tratta di affondi con la Katana con la differenza che uno viene fatto in volo e l’altro no. Il più pericoloso dei due è quello in volo, anche perchè verrà scagliato in modalità Regno Yokai. A nostro avviso si tratta del colpo più pericoloso della boss fight e da cui dipenderà il vostro successo. In effetti, prima di scagliarsi contro di voi, Nagamasa lancerà delle piume elettriche che si scaglieranno contro di voi. Sebbene possiate pararle, le piume azzereranno il vostro Ki, rendendovi vulnerabili all’attacco speciale del boss. Il suggerimento che vi diamo, pertanto, è quello di correre verso sinistra (o destra), in modo da evitarle. Come avrete intuito si tratta di una boss fight piuttosto difficile. L’unico modo per uscirne vivi è quello di giocare safe e colpire solo ed esclusivamente sulle combo più sicure. E’ uno scontro di tensione, che si gioca tutto sulla precisione dei colpi e sulle schivate. Occhio quindi alla barra del Ki, che sarà sempre sotto pressione.

Questi quindi i consigli ed i suggerimenti per sconfiggere Azai Nagamasa. Vi ricordiamo che su Uagna troverete la guida completa ai boss di Nioh 2.

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento