Revelations – Guida completa easter egg

revelations
Di Andrea "Geo" Peroni
7 Settembre 2016

La mappa Revelations di Call of Duty: Black Ops III è finalmente disponibile, e con essa il suo grande, ultimo easter egg della storia Zombie Treyarch. Ecco la nostra guida dettagliata su come completare il main easter egg della mappa.

NOTA: La guida, naturalmente, verrà aggiornata, sistemata e migliorata con il tempo, anche grazie alle vostre segnalazioni nei commenti. Si prega di non cadere in polemiche sterili su possibili passaggi errati, perlomeno nei primi giorni di uscita del gioco, in quanto non sempre le sequenze da compiere sono ben definite. Grazie della comprensione e della collaborazione.

STEP 1 – SPARARE ALLE LAPIDI

Allo spawn della Casa, potrete trovare sulla sinistra 2 isolette, su ognuna delle quali ci sono due lapidi. Queste lapidi riportano quattro nomi ben conosciuti: Richotofen, Dempsey, Takeo e Nikolai. Dovrete sparare un colpo di pistola proprio in quest’ordine, il che significa sparare a:

  • Prima isola (per vicinanza col Quick Revive), tomba a destra
  • Seconda isola, tomba a sinistra
  • Prima isola, tomba a sinistra
  • Seconda isola, tomba a destra

Se avrete colpito in maniera corretta le tombe, quattro fiamme rosse appariranno sulle lapidi.

STEP 2 – FARE TUTTI I RITUALI

 In Revelations ci sono 4 rituali da attivare, che sbloccano le fenditure adiacenti per dirigersi verso il cuore pulsante delle vicende, Nacht der Untoten. Iniziare questi rituali vi costerà un totale di 500 punti, ma se lo completerete con successo, trovandovi nell’area circolare attorno all’altare degli Apothicon, potrete ottenere 500 punti (1000 per chi ha già speso i 500 in precedenza). Ecco dove potete trovare gli altari:

  • Area iniziale, di fronte alla Casa dei bambini. Consigliamo di farlo immediatamente, in quanto è semplice resistere alle orde di Apothicon che vi verranno addosso, e vi darà preziosi punti per aprire parti di mappa.
  • Der Eisendrache. Per raggiungerlo, dalla Casa aprite la porta a sinistra, saltate verso Shangri-La e poi dritti verso la piramide di Der Eisendrache. L’altare è lì vicino.
  • Verruckt. Per raggiungere Verruckt potete passare dalla pedana di salto di Kino der Toten, che si trova nella stessa isola di Der Eisendrache e Shangri-La.
  • Mob of the Dead, sotto a Origins. Salite fino a dove si trovava il Puck-a-Punch di Origins, troverete le scale che vi condurranno alla prigione di Mob. Nel piano inferiore si trova l’altare da attivare.

Dirigetevi ora a Nacht der Untoten, al piano superiore troverete un pannello che ora avrà 4 luci verdi (grazie ai 4 rituali), vicino al Juggernog. Quello che dovrete fare è attivare il pannello nel momento esatto in cui il gigantesco Apothicon passerà davanti ad esso: l’elettricità bloccherà il mostro, aprirà una nuova parte di mappa lì accanto, e potrete ora entrare attraverso la bocca del mostro per andare a trovare il Puck-a-Punch. Questo è purtroppo bloccato: per sbloccarlo dovrete sparare ai residui organici del mostro che lo trattengono.

STEP 3 – COSTRUIRE GLI ALTARI DELL’EVOCAZIONE

Per questo step dovrete cercare 3 oggetti sparsi per la mappa. Ecco dove potrete trovarli.

  • Cristallo viola: lo potrete trovare o nell’area di Shangri-La oppure nell’adiacente Der Eisendrache. Spesso è posizionato su un barile vicino alle statue dei Primis, ma può trovarsi anche accanto alla piramide di Der Eisendrache.
  • Teschio di Nan Sapwe: lo troverete a Verruckt, spesso su una sedia a rotelle oppure accanto alla cassa misteriosa.
  • Bandiera di Shadows of Evil: si trova nella caffetteria di Mob of the Dead, oppure nella zona rialzata di Origins (o anche vicino alla Double Tap).

STEP 4 – IL RITUALE DEL KEEPER PROTECTOR, PRIMA BOBINA

Una piccola roccia apparirà su uno dei salti che potrete compiere per passare da un’isola all’altra. Questi sono i salti in cui sarà possibile trovare la roccia e fare il rituale:

  • Da Verruckt a Kino der Toten
  • Da Mob of the Dead a Verruckt
  • Da Shangri-La alla Casa

Per compiere il rituale, evocate il Keeper Protector, e dirigetevi al salto esatto. Per far avviare il rituale, il Custode dovrà bloccarsi. Come fare per bloccarlo? Semplice, dovrete fare avanti e indietro in un salto, e mettersi con le spalle al muro mentre questo è in ricarica. Dopo aver effettuato un paio di volte il procedimento, il Custode inizierà un rituale, e dovrete proteggerlo dagli zombie (circa 3 minuti di rituale) dato che questi attaccheranno solo lui. Una volta terminato il rituale, a terra verrà rilasciato un nastro audio da ascoltare, che dovrete piazzare su Nacht der Untoten su una radio vicino al Juggernog.

STEP 5 – USARE LE LIL ARNIE NELL’APOTHICON, SECONDA BOBINA

Per fare questo step, dovrete avere 9 Lil Arnie, quindi armatevi di pazienza e ottenetele dalla cassa. Dovrete entrare nell’Apothicon gigante, e lanciare le 9 Lil Arnie in ognuno dei 9 sfiatatoi dai quali verrà emesso il fumo verde che di tanto in tanto comparirà nella pancia del mostro. Potrete fare un buco alla volta, quindi avrete tempo per fare tutto in tranquillità, e non c’è un ordine preciso. I 9 sfiatatoi si trovano (non ce ne sono nella pozza verde)

  • 6 nel perimetro esterno, una volta che entrerete nel mostro vi basterà costeggiare sempre la destra del percorso
  • 2 nei ponti che connettono i lati della pancia, vicino al cuore
  • 1 poco prima dei portali per fuoriuscire

Ogni volta che lancerete una Lil Arnie correttamente, sentirete un suono particolare. E fate attenzione, perché ogni 3 lanci esatti delle Lil Arnie (quindi ogni 3 fori colpiti), arriveranno 3 Margwa e un altro boss casuale (un altro Margwa oppure un Panzer), che dovrete uccidere.

Una volta completato questo step, una nuova bobina vi verrà consegnata (vedete il punto di spawn nell’immagine), e la dovrete ascoltare al teatro di Kino der Toten.

revelations verme bobina

STEP 6 – LO SCHELETRO: IL TESCHIO

Da questo step, fino al completamento dello scheletro, tutti gli step potranno essere fatti in ordine casuale. Non c’è un ordine preciso per completarle lo scheletro.

Sopra alla Stamin Up a Shangri-La c’è una pietra (nell’immagine è stata già recuperata), alla quale dovrete sparare con un’arma puckapunchata. Sparate, e il teschio dell’immagine inizierà a fluttuare, e dovrete successivamente sparare a questo con il Servitore Apothicon potenziato per assorbirlo (ecco come potenziarlo). Sentirete un rumore particolare, e il teschio sarà preso.

revelations shangri la

STEP 7 – LO SCHELETRO: LE OSSA, TERZA BOBINA

Ci sono 5 ossa da raccogliere in giro per le mappe, per continuare la costruzione dello scheletro dopo aver preso il teschio. Le posizioni di tale ossa sono:

  • Il femore si trova a Origins, dove si può costruire il Keeper Protector. Fuori mappa, ci sarà un falò, a destra di esso potrete vedere l’osso.
  • L’osso del braccio è a Verruckt. Usciti dal teletrasporto, guardate subito a destra e guardate fuori mappa. Ci sarà una roccia nera, e sulla punta di questa roccia c’è l’osso.
  • Il piede si trova al secondo piano di Nacht der Untoten. Salite le scale e andate verso il teletrasporto di Der Eisendrache (ma senza scendere di piano). Anche questo osso è fuori mappa: si troverà vicino al tetto, proprio sopra al portale per Der Eisendrache.
  • La spina dorsale sarà particolarmente complicata da vedere. Andate a Der Eisendrache, e quando ci sarà la gravità disattivata dovrete fare lo stesso wallrun che fate per andare a recuperare la bibita gratis. Invece di terminare il wallrun, tornate indietro seguendo nuovamente le parti del castello fluttuanti, e all’esterno di una di queste troverete l’osso a cui sparare. Purtroppo è molto difficile spiegare questo step con la semplice scrittura, non appena sarà pubblicato il video capirete molto meglio.
  • Date le spalle alla fenditura dello spawn (guardate quindi il Quick Revive). Sulla destra della torretta, ci saranno due pilastri dai quali partiranno i fulmini che alimentano la torre. Il più lontano, di destra, partendo dal rituale, sarà il punto in cui vi dovrete inginocchiare per poi guardare la Chiesa. Sul tetto ci sarà una scatoletta di legno, alla quale dovrete sparare per vedere l’osso.

Per raccoglierle, dovrete prima sparare con un’arma puckapunchata, e poi con il Servitore Apothicon, proprio come avete fatto per il teschio.

Le ossa compariranno tutte al secondo piano di Nacht der Untoten, quando le avrete collezionate tutte. Sparate di nuovo con il Servitore Apothicon in mezzo ai frammenti di ossa, che verranno risucchiati e riassemblati nello scheletro di Sophia, la ex segretaria di Maxis. Sparate ancora una volta con il Servitore Apothicon, e Sophia si teletrasporterà via, rilasciando la terza bobina. Questa, per ascoltarla, dovrà essere posizionata sulla radio al sito archeologico di Origins.

STEP 8 – SOPHIA E IL KRONORIUM

A Nacht der Untoten, nel secondo piano, nel buco aperto sul tetto, ci sarà la versione computerizzata di S.O.P.H.I.A., ma come se fosse un fantasma incorporeo. In questo step serviranno le torrette che avrete attivato compiendo i rituali. Dovrete attivare le torrette (anche non per forza contemporaneamente) e riflettere i raggi sui meteoriti di elemento 115: la luce verrà riflessa verso S.O.P.H.I.A.. Una volta che tutti i raggi verranno inviati verso il robot, tornate a Nacht der Untoten e premete Azione su S.O.P.H.I.A., che assumerà una forma fisica (la stessa vista in Gorod Krovi).

S.O.P.H.I.A. si posizionerà ora sopra al teletrasporto di Kino der Toten, riattivandolo. Fatto questo, entrate tutti nel teletrasporto, che vi porterà all’interno della Casa dei bambini premendo il tasto Azione. Qui dovrete, sempre con Azione, attivare il grammofono (è sulla finestra) e recuperare il Kronorium, che è sul letto della stanza. Dopo qualche secondo verrete ri-teletrasportati a Kino der Toten, e dovrete interagire con il palco del teatro (dove nella mappa originale c’era la trappola torretta). Attiverete lo step delle rune.

STEP 9 – CERCARE E CARICARE LE UOVA

Lo scopo ora è recuperare le rune che sono indicate dal simbolo ora visibile sul pavimento a Kino der Toten, nella zona del proiettore e della Widow’s Wine. Dovrete a questo punto trovare le uova, che in totale saranno quattro e che potranno essere recuperate anche da un solo giocatore, non c’è un limite. Queste uova andranno inserite nella pancia dell’Apothicon, più precisamente nelle camere di incubazione nella pozza verde, dove dovrete caricarle con anime degli zombie o dei boss (o anche libellule, che spawnano all’infinito dentro alla pancia del mostro).

Le location delle uova sono molto variabili, dunque è anche difficile spiegarvi con esattezza dove si possono trovare. Ecco un elenco delle posizioni che abbiamo accertato:

  • Una su Verruckt, o tra i due cilindri di incubazione di Zetsubou No Shima, oppure negli angoli.
  • Una su Origins, vicino al Keeper Protector da chiamare lungo la strada per raggiungere la zona degli scavi.
  • Alla Casa, dando le spalle al Quick Revive andate verso il salto di Shangri-La e troverete l’uovo sulle scale.
  • A Kino der Toten, nella zona del Wunderfizz (l’entrata al piano inferiore del teatro), oppure su una sedia del teatro, vicino all’indicazione della cassa nella mappa originale. Può essere anche su un palco sopraelevato: andate alla zona del proiettore, guardando la Widow’s Wine. Ora andate a sinistra e scendete il percorso verso il palco, e di fronte a voi troverete questo palchetto sopraelevato, dove può esserci l’uovo.
  • A Shangri-La potrà essere nella zona dei Primis, oppure su uno dei due fuochi delle statue dei draghi.

Da ogni uovo nascerà un verme, che dovrete raccogliere presso le camere di incubazione.

STEP 10 – RACCOGLIERE LE RUNE

Con il verme dovrete ora raccogliere le rune. Le rune, che saranno una su ogni isola, verranno segnalate dal vostro controller, dato che quando vi troverete in prossimità di una di esse il joypad vibrerà. Come detto, troverete una runa su ogni isola, e la posizione sarà completamente casuale, quindi non ci resta che augurarvi buona fortuna e dirvi di avere pazienza. Andate ora al proiettore di Kino, dove il rituale stavolta sarà attivo e vi teletrasporterà alla zona della boss fight per la prima volta.

Questa “prima” boss fight sarà complicata. Andate verso il lato opposto della stanza, dove troverete il mistico libro già visto su Der Eisendrache, il Kronorium. Attivate il libro, e le pagine inizieranno a muoversi rivelando 4 pagine particolari, con 4 immagini delle rune raccolte in precedenza. Questo ordine sarà quello che dovrete replicare interagendo con le rune corrette che appariranno nella zona esatta di dove siete stati teletrasportati. Ogni volta che apparirà la runa esatta per la sequenza, dovrete premere Azione. Se avrete fatto tutto correttamente, preparatevi a combattere.

STEP 11 – SOPRAVVIVERE ALLE 4 ONDATE

Sarete sottoposti a 4 pesanti ondate di mostri Apothicon, che potete superare solamente uccidendo i Margwa. Uccidendo zombie, Furie o altro, non avanzerete. Questa challenge sarà suddivisa in quattro parti, e in ognuna di esse la stanza cambierà potere e avrà effetti differenti. Ecco gli effetti.

  • Stanza infuocata. La stanza si riempirà di fuoco solo in alcuni punti, che continueranno a cambiare di posizione. Posizionatevi ovviamente dove non lo vedete.
  • Muri che cambiano posizione, che quindi possono bloccarvi e quindi dovrete stare molto attenti.
  • Stanza viola. Appariranno fulmini che si sposteranno e che potranno colpirvi. Inoltre fate attenzione agli zombie: quando li ucciderete, sul pavimento apparirà una maledizione Apothicon (già viste in Shadows of Evil), che vi farà danno al contatto.
  • Stanza maledetta. Nella stanza sarà attivata l’antigravità, e il pavimento sarà maledetto. Per sopravvivere dovrete scappare e saltare su alcuni cerchi illuminati, che saranno purificati rispetto al resto della stanza.

Ora prendete la Chiave dell’Evocazione, che scenderà dall’alto.

STEP 12 – USARE LA CHIAVE DELL’EVOCAZIONE

Dovrete ora lanciare la Chiave dell’Evocazione in corrispondenza di 6 oggetti molto significativi nella storia di Call of Duty Zombies. Non esiste un ordine per colpire i 6 oggetti, che si trovano nelle seguenti posizioni:

  • Mob of the Dead: salite le prime scale della prigione, e dalla parte opposta della stanza potrete vedere una cella aperta. Se la sfera colpirà il punto esatto, apparirà un grosso oggetto luminoso.
  • Origins: salite al sito archeologico, e fuori mappa potrete notare una lapide di pietra (la stessa utilizzata su Origins per potenziare il bastone del ghiaccio). Colpitela e vedrete nuovamente la luce.
  • Shangri-La: dovete colpire la Pietra Focale, che si troverà sulla sinistra salendo le scale, vicino ad un albero.
  • Kino der Toten: colpite la parte superiore del grosso lampadario.
  • Der Eisendrache: colpite l’orologio che si trova sopra alla piramide. È lo stesso orologio a cui dovete sparare per iniziare la ricerca della maschera del Lupo.
  • Verruckt: uscendo dalla fenditura, subito a destra (fuori mappa) troveretela fontana, l’oggetto da colpire con la Chiave.
  • Nacht der Untoten: stando al pianoterra, e dando le spalle al mostro Apothicon, dovrete guardare fuori dalle finestre. Ci sarà un barile, accanto ad un camion, e dovrete colpirlo.

Facendo tutto correttamente, sarete pronti per la boss fight finale. Per raggiungerla vi basterà attivare il teletrasporto di Kino der Toten. Vi consigliamo di equipaggiarvi al meglio, con Lil Arnie potenziate, possibilmente maschere (ecco come ottenerle) e Gobblegum, dato che sarà decisamente impegnativa. Ricordatevi ovviamente dello scudo e anche del Ragnarok DG-4, che potrete trovare nella cassa misteriosa e che può aiutarvi. Ora si parte.

STEP FINALE – UCCIDERE SHADOW MAN

Inizia la grande battaglia finale, quella contro l’Uomo Ombra. Lo scontro avverrà nello stesso luogo dove avete recuperato la Chiave dell’Evocazione, e inutile dire che sarà una boss fight abbastanza ostica (ma non la più difficile affrontata su Black Ops III Zombies). Ci saranno 4 calici che emetteranno luci verdi, ai quattro lati dell’arena. In ognuno di questi calici dovrete inserire la Chiave dell’Evocazione (vi basterà tenere premuto il tasto Azione vicino ad essi) e caricarla con anime di Apothicon (Furie, Margwa, Panzer, zombie, ecc.) che dovrete uccidere. Quando la Chiave sarà carica, dovrete correre a recuperarla, per poi lanciarla all’interno di una sfera luminosa che troverete sull’arena. Se lo avrete fatto correttamente, apparirà dal nulla S.O.P.H.I.A., che colpirà Shadow Man distruggendo il suo scudo di energia. Dovrete ora fare esattamente la stessa cosa che avete fatto su Shadows of Evil, vale a dire colpirlo con quanti più colpi possibili fino a che non si ritroverà all’interno del verme Apothicon: se sarete abbastanza veloci, dopo averlo colpito più volte (l’Uomo Ombra si teletrasporterà varie volte), il boss si posizionerà infatti dentro alla bocca, e se premerete Azione questo si chiuderà intrappolandolo lì dentro. Se invece lo Shadow Man tornerà all’interno del suo scudo protettivo, dovrete rifare il procedimento della Chiave dell’Evocazione e di SOPHIA.

Una volta compiuto l’atto finale di uccidere il capo di tutti gli Apothicon, verrete teletrasportati automaticamente all’interno della Casa, dove vi aspetta ciò che attendete da 8 anni: la conclusione della storia Zombie di Call of Duty. Ecco dunque la cutscene finale di Revelations.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.


Commenti (26)


  1. MasterLemmy
  2. Uagna_Geologo
  3. MasterLemmy
  4. MasterLemmy
  5. Mattè Iacomini
  6. Luca
  7. Morgan Roversi
  8. Simy8000
  9. pollo13
  10. Giuseppe TeSh Topputo
  11. Matteo Bonura
  12. Uagna_Geologo
  13. Uagna_Geologo
  14. Francesco
  15. Giuseppe TeSh Topputo
  16. Giuseppe TeSh Topputo
  17. Coccolo
  18. Andrea
  19. Andrea
  20. Uagna_Geologo
  21. Sembrastrano
  22. MJG
  23. Nicola Concas
  24. fairo
  25. fairo
  26. Cristian Cavalieri