Lee Ross, creatore di Infinite Warfare Zombies, ricorda le minacce ricevute online dai giocatori

infinite warfare zombies
Di Andrea "Geo" Peroni
5 Ottobre 2020

Il mondo del web, lo sappiamo, è spesso crudele, e lo sanno perfettamente anche gli sviluppatori di videogiochi. Sempre più utenti non si fanno scrupoli a far uscire la parte peggiore di loro, arrivando addirittura a minacciare i diretti interessati.

Senza andare troppo in là nel tempo, basti ricordare cosa è accaduto a Neil Druckmann di Naughty Dog, minacciato di morte per gli avvenimenti di The Last of Us: Parte II. Sempre legate all’esclusiva PS4, sono arrivate minacce anche per Laura Bailey, che nel gioco ha interpretato il personaggio di Abby.

Nelle ultime ore anche Lee Ross, ex di Activision e Treyarch, ha deciso di svelare un retroscena circa lo sviluppo di Call of Duty: Infinite Warfare Zombies, che lo vide impegnato come associate project director.

Ross, prima di lavorare a Call of Duty: Black Ops 4, collaborò infatti con Infinity Ward per la realizzazione della modalità Zombies di Call of Duty: Infinite Warfare, un titolo che, come ricorderete, divise nettamente la community tanto da essere considerato il capitolo della serie più odiato di sempre.

Lo sviluppatore ha abbandonato Treyarch pochi mesi fa (proprio come Jason Blundell), ma su di lui aleggia ancora la pesante atmosfera alla quale fu sottoposto dopo il debutto di Infinite Warfare Zombies.

Rispondendo all’account ufficiale di Twitter in merito a tweet contenenti insulti gratuiti e minacce, Ross ha condiviso la sua esperienza a seguito dell’uscita di Call of Duty: Infinite Warfare, che lo ha segnato profondamente: l’ondata di odio generata dalla community fu davvero pesante da sopportare, ma l’unica cosa che il creatore di IW Zombies poteva fare era andare avanti e continuare a fare il proprio lavoro.

Infinite Warfare Zombies fu molto violento mentalmente [per me]. Il veleno che arrivava dalle persone a volte era orribile, e dovevo solo “sopportarlo”. Alcune volte, le persone possono essere orribili.

Ho fatto del mio meglio per restare positivo e avere conversazioni costruttive con tutti, ma era veramente difficile.

La modalità Zombies di Infinite Warfare debuttò al lancio del gioco con la mappa Zombies in Spaceland, alla quale seguirono nel corso del 2017 Rave in the Redwoods, Shaolin Shuffle, Attack of the Radioactive Thing e The Beast from Beyond. Avete bei ricordi di quella modalità?

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento