Allerta spoiler in rete, il finale di Death Stranding è già in circolazione

Di Andrea "Geo" Peroni
21 Ottobre 2019

A pochi giorni dal debutto di uno dei titoli più attesi di questa generazione, la nuova opera di Hideo Kojima Death Stranding, ecco che si fa nuovamente avanti uno dei più antichi nemici dei videogiocatori: il pericolo spoiler.

Alcuni membri selezionati della stampa mondiale hanno già tra le mani, da circa una settimana, il nuovo gioco del padre di Metal Gear, in previsione di pubblicare le prime recensioni a partire da novembre.

Sembra però che non siano solo gli insospettabili giornalisti del settore ad essere entrati in possesso di una copia di Death Stranding, che naturalmente, per embargo imposto da Sony e per rispetto nei confronti dei lettori e ascoltatori, non possono parlare di alcun elemento del gioco.

Il sito francese ActuGaming riporta infatti che in alcuni forum stanno già circolando informazioni e spoiler sul finale di Death Stranding, diffuse da qualche sconsiderato giocatore che ha già in qualche modo messo le mani sul gioco. Per essere sinceri, non abbiamo potuto confermare o smentire la tesi del portale transalpino, ma anche per evitare di incappare noi stessi negli spoiler, nel caso in cui fosse tutto vero. Si tratta di uno dei videogiochi più attesi degli ultimi anni, e dunque è naturale che siamo intenzionati a preservare la sorpresa il più possibile.

Non possiamo quindi fare altro se non dirvi di fare molta attenzione alle notizie che circolano in rete e soprattutto ai possibili spoiler su Death Stranding. A tal proposito, qui potete vedere il recente trailer Connect.

Death Stranding, in sviluppo da almeno 3 anni, uscirà in esclusiva PlayStation 4 il prossimo 8 novembre. Nel gioco, che gira sul potente Decima Engine di Guerrilla Games già visto all’opera in Horizon: Zero Dawn, un cast stellare: Norman Reedus sarà Sam Porter Bridges, il protagonista, affiancato da Lindsey Wagner, Lea Seydoux, Guillermo del Toro, Mads Mikkelsen, Margaret Qualley, Nicolas Winding Refn e Tommie Earl Jenkins.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.