Clash of Clans imita Fortnite e torna al successo

Di Andrea "Geo" Peroni
9 Gennaio 2020

L’ultimo gioco di Supercell, Rush Wars, si è dimostrato un flop talmente grande da essere cancellato ancor prima di uscire in versione completa? E che problema c’è: Clash of Clans è tornato al successo.

Lanciato nel 2012, il free to play gestionale di Supercell per smartphone e tablet ha vissuto un grande momento di popolarità in passato, aiutato soprattutto da quella folta schiera di youtuber che lo hanno proposto ai propri iscritti. Se ben ricordate anche su UAGNA TV, tra il 2014 e il 2016, ve lo abbiamo riproposto più volte, a conferma della sua popolarità conquistata negli anni e della grande quantità di pubblico che era riuscito a conquistare.

Negli ultimi tempi questa popolarità era però scesa, e con essa anche i ricavi. Normale, specialmente per un mobile game, ma quello che fa notare Sensor Tower è decisamente interessante. La società di analisi del mercato ha infatti evidenziato una netta risalita dei ricavi di Clash of Clans nel corso del 2019, da attribuire all’ispirazione che il gioco di Supercell ha tratto da Fortnite.

Non parliamo certamente di una svolta Battle Royale per Clash of Clans – ma mai dire mai – bensì di una novità all’interno del free to Play che prende chiaramente spunto daun elemento del successo di Epic Games: il Battle Pass. Sistema ormai adottato da molti altri videogiochi, non solo F2P ma anche prodotti AAA come Rainbow Six: Siege e Call of Duty: Modern Warfare, il battle pass è una sorta di servizio stagionale che consente maggiori ed esclusive ricompense agli utenti che decidono di acquistarlo.

Supercell ha deciso di adottare un pass battaglia anche per Clash of Clans, che si è rivelato infine essere un enorme successo. Nel 2019 il gioco ha fatto registrare entrate per oltre 727 milioni di dollari, in crescita del 27% rispetto all’anno precedente. I numeri sono ancora certamente ben lontani da quelli del 2014 e 2015 (rispettivamente, Clash of Clans generò 1,6 e 1,8 miliardi di dollari), ma è anche vero che, come abbiamo ricordato poc’anzi, la popolarità del titolo è scesa parecchio rispetto a un lustro fa.

Insomma, il Gold Pass di Clash of Clans, venduto ad un prezzo di 4.99€, si è rivelato essere una riuscitissima scommessa per Supercell, che ha colmato il flop di Rush Wars cancellato poche settimane fa.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.