Final Fantasy XVI presentato in estate e sarà ispirato a Dark Souls?

Di Andrea "Geo" Peroni
29 Maggio 2020

A meno di due mesi dal trionfale lancio di Final Fantasy VII Remake, un nuovo rumor fa tornare di moda un altro grosso nome legato alla celebre serie Square-Enix, quello di Final Fantasy XVI.

Dopo l’uscita del quindicesimo capitolo, nell’autunno 2016 e dopo uno sviluppo durato quasi un decennio, Square-Enix si è concentrata sui suoi tre colossali JRPG da portare a termine entro questa generazione, missione che ormai possiamo definirsi compiuta. Dragon Quest XI, Kingdom Hearts III e il già citato Final Fantasy VII Remake hanno rispettato le scadenze fissate, e in tutti i casi si è trattato di grossi successi commerciali.

E ora?

La pista di Final Fantasy XVI come nuovo progetto in sviluppo, che andrebbe parallelamente al Capitolo 2 di FF7 Remake la cui progettazione è ufficialmente iniziata, è tornata alla ribalta più volte nel corso dell’ultimo anno, e a questa ondata di rumor se ne aggiunge oggi uno tutto nuovo ma particolarmente interessante.

Premettendo come sempre che parliamo di informazioni non confermate, in quanto postate da un insider su 4Chan, i dettagli che emergono dall’utente in questione che riguardano appunto Final Fantasy XVI sono davvero intriganti, e iniziano con un botto: il gioco sarà presentato già nel corso dell’estate.

Square-Enix, che non ha organizzato un evento digitale privato per quest’anno, starebbe progettando secondo questo insider di svelare già nel corso dei prossimi mesi, durante il Summer Game Fest di Geoff Keighley che andrà avanti fino a settembre, l’esistenza del progetto Final Fantasy XVI, che sarà poi pubblicato sulle console di nuova generazione PS5 e Xbox Series X che debutteranno a fine 2020.

Una voce simile a quella che abbiamo ascoltato alcuni giorni fa da parte di un altro insider, che parlava però del misterioso Project Oath legato alla serie Kingdom Hearts. Anche in quel caso, come potete leggere qui, viene ipotizzato un reveal in estate.

Tornando al presunto FF16, l’insider rivela altri dettagli decisamente scottanti. Il gioco, stando a quanto riportato, proseguirà quella che è ormai la linea action GDR della serie dopo Final Fantasy XV e il remake di FF7 pubblicato ad aprile, ponendo però maggiormente l’attenzione su una componente strategica.

A differenza dei due giochi appena citati, inoltre, l’ambientazione viene definita come molto più fantasy, ma anche con elementi steampunk. Una sorta di rottura con gli ultimi due progetti, che ci hanno invece mostrato sempre grandi città dominate dalla tecnologia, un aspetto che gli stessi sviluppatori della serie hanno confidato di voler cambiare, per il futuro del franchise.

Vengono inoltre riportati alcuni dettagli sul gameplay, che faranno sicuramente discutere. Oltre al ritorno del Job System – la scelta della classe per il protagonista – l’insider cita infatti Dark Souls tra le fonti di ispirazione per il combat system, oltre che naturalmente FF15 e FF7R. Dichiarazioni, queste, che faranno sicuramente discutere.

Infine, a capo di Final Fantasy XVI ci sarebbe Naoki Yoshida, che gli appassionati della serie conoscono molto bene. Si tratta del producer e director che nel 2010 prese in carico la difficile operazione di rilancio di Final Fantasy XIV, missione poi compiuta in maniera eccellente con la riedizione A Realm Reborn.

Cosa ne pensate di queste apparentemente clamorose rivelazioni su Final Fantasy XVI? Credete davvero che il gioco sarà annunciato nel corso dei prossimi mesi?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento