Prof licenziato per aver giocato a Fortnite con gli studenti

Di VinciRitchie6
4 Marzo 2019

Un insegnante di ginnastica di New York è stato licenziato per aver giocato a Fortnite con i suoi studenti.

Brett Belsky, nome dell’ex docente 29enne newyorkese, ha deciso di prendere le vie legali per poter riavere il posto contro la causa da parte del “Dipartimento di Educazione di New York” del Gennaio 2018.

Questo è quello che cita la denuncia dei legali di Brett: “Come qualsiasi grande educatore farebbe, Mr. Belsky ha cercato il modo migliore per motivare e connettersi con i suoi studenti. Nella primavera dell’anno scolastico 2017-2018, Mr. Belsky ha sentito i suoi studenti parlare di un videogioco di fama internazionale chiamato” Fortnite “. Allo stesso tempo, ha scoperto che alcuni di questi studenti non si stavano concentrando sul loro lavoro scolastico. Quindi, nell’intervallo, Ha scritto il suo nome utente sulla lavagna per sfidarsi nel gioco. Parlò di una tattica che prevedeva di regalare un disco da hockey autografato come ricompensa, per chi fosse migliorato a scuola. Il rapporto non indicava che qualcosa di inappropriato avvenisse tra il signor Belsky e lo studente. Infatti, quando gli fu chiesto delle tattiche del signor Belsky con il figlio A, la madre A riteneva che questa condotta fosse appropriata e motivante”

Ma la sua strategia esplose quando il padre comunicò al preside che l’uomo adulto stava giocando con suo figlio online.

Belsky afferma di essere stato spedito ingiustamente nella “rubber’s room” (stanza con i tappetini per educazione fisica) del Dipartimento di Educazione mentre era indagato e che non hanno trovato nulla di incriminato, a differenza di quello che scrivono i giornali sul dipartimento: “ha cercato di costruire una falsa narrazione sulla condotta di Mr. Belsky al di fuori delle indagini“.

Fonte



Hello Guys :D , mi chiamo Riccardo Vinciguerra, ho 20 anni e abito a Druento (Torino).