[Rumor] Svelata la finestra di lancio di Call of Duty: Warzone

Di Andrea "Geo" Peroni
17 Febbraio 2020

Da una settimana si parla incessantemente di Call of Duty: Warzone, la nuova battle royale di Activision, e questo anche perché il suo arrivo sembra davvero imminente.

Facciamo un breve recap di ciò che è avvenuto in settimana e delle informazioni che abbiamo. La patch della Stagione 2 di Call of Duty: Modern Warfare ha confermato un rumor che circola sul web da mesi: l’arrivo di una modalità Battle Royale. È arrivato non solo un primo teaser per la modalità, ma anche, nelle ore successive, una serie di interessanti informazioni, tra cui ad esempio il nome della modalità con tanto di artwork e la fondata ipotesi della sua natura free to play.

A questo teaser, si sono poi aggiunti una valanga di news che si sono susseguite nel corso dei giorni, condite da leak più o meno frequenti. In questa notizia, ad esempio, vi riportavamo dell’immagine di copertina di Call of Duty: Warzone e della scoperta da parte di alcuni utenti di tracce audio appartenenti alla modalità, oltre che di un vero e proprio gameplay – poi rimosso.

Emerge oggi un rumor molto interessante e quotato stando agli insider, che svelerebbe la finestra di lancio di questa nuova modalità battle royale per Call of Duty: Modern Warfare – ma che, secondo molti, potrebbe essere proposto anche come gioco standalone e free to play.

VGC sostiene infatti di essere stato informato da una fonte certa che l’arrivo della modalità Warzone è fissato per la prima metà di marzo, e addirittura il sito ha specificato una data precisa, quella di martedì 10 marzo. Il martedì, solitamente, è il giorno in cui Call of Duty viene aggiornato con nuovi contenuti, e il 10 marzo sarà trascorso un mese esatto – giorno più, giorno meno – dall’inizio della Stagione 2 di Modern Warfare.

L’informazione non è ufficiale e quindi ovviamente non confermata, ma trova una conferma indiretta nel retweet da parte di Daniel Ahmad, nome ben conosciuto nel settore dei videogiochi e che più di una volta ha azzeccato una previsione.

VGC riporta inoltre alcune caratteristiche della modalità. Warzone sarà effettivamente una battle royale free to play e sarà proposta anche separatamente da Modern Warfare, in modo tale da allargare il bacino d’utenza. La modalità, in effetti, è pensata per una battle royale su vastissima scala, poiché si parla di ben 200 giocatori come limite massimo in partita. Ad occuparsi dello sviluppo di Warzone ci sarebbe sempre Infinity Ward ma con la collaborazione di Raven, che già in passato aiutò Treyarch per la battle royale Blackout di Black Ops 4.

Attendiamo informazioni ufficiali da parte di Activision, dando ormai per scontato che, alla luce di tutte le notizie degli ultimi giorni, Warzone sia reale.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.