Sony Russia ha rifiutato di pubblicare MW2 Campaign Remastered

mw2 remastered annuncio
Di Andrea "Geo" Peroni
2 Aprile 2020

Nuovo caso mediatico per Call of Duty: Modern Warfare 2 Campaign Remastered, che a 11 anno dal suo originale debutto fa ancora discutere per la controversa missione “Niente Russo“.

Vi avevamo già raccontato qualche giorno fa delle numerose polemiche di cui MW2 si fece carico a suo tempo.

Ricorderete forse che l’uscita di Modern Warfare 2 generò nel 2009 una serie di aspre polemiche in molti paesi del mondo a causa della missione “Niente Russo” della campagna single player, dove, a fianco del super-terrorista e villain principale Makarov, ci ritrovavamo all’interno di un aeroporto – lo stesso della mappa Terminal – a uccidere centinaia di poveri innocenti. Una delle sequenze più famose di MW2, ma ovviamente anche una delle più criticate, e per la quale Activision ha dovuto negoziare non poco.

In Russia, ad esempio, vennero ritirate dal mercato tutte le copie di MW2 su ordine del governo, per poi essere rimesse in vendita solamente nella versione PC che, grazie a una patch, era stata privata della missione in questione. In Germania e in Giappone, invece, Infinity Ward apportò una patch differente: la missione era ancora presente, ma se aveste fatto fuoco sulla folla, avreste fatto game over.

Per Modern Warfare 2 Campaign Remastered, sembra invece che Infinity Ward e Activision non vogliano scendere a compromessi, poiché la missione “Niente Russo” è stata riproposta esattamente come un tempo.

Non è però dello stesso avviso la divisione russa di Sony PlayStation, che, come confermato dall’account twitter di Call of Duty Russia, si è rifiutata di pubblicare la remastered di MW2 uscita il 31 marzo in esclusiva temporale PS4. Al centro di questa decisione ci sarebbe proprio la missione di cui abbiamo parlato e che generò innumerevoli polemiche nel 2009, segno del fatto che gli animi non si sono ancora placati.

Sony Russia non ha ancora spiegato apertamente il motivo di tale decisione, ma è ovvio pensare alla missione “Niente Russo” e alle polemiche che ha portato (e che forse porterà ancora oggi) con sé. Decisione comunque molto particolare, se pensiamo che MW2CR è un’esclusiva temporale PlayStation per circa un mese.

L’account russo di Call of Duty ha però rassicurato i giocatori Xbox e PC, affermando che il gioco sarà comunque pubblicato sulle rispettive piattaforme dal 30 aprile:

Call of Duty: Modern Warfare 2 Campaign Remastered è una campagna del 2009 completamente immaginaria, ricreata in qualità HD. Sony Interactive Entertainment ha deciso di non vendere il gioco sul PS Store russo. Attendiamo con ansia il rilascio del gioco in formato digitale per PC su Battle.net e su console Xbox.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento