Warzone non farà la fine di Blackout, Activision conferma l’uscita su PS5 e Xbox Series X

Di Andrea "Geo" Peroni
3 Maggio 2020

Una conferma decisamente prevedibile, ma essere chiari sin da subito non fa certamente male.

Call of Duty: Warzone, al di là di tutti i problemi che ha incontrato sin dal suo lancio – come l’esilarante glitch che trasforma le armi in cani – è stato un enorme successo per Activision, che sembra aver finalmente trovato la sua giusta dimensione nella sfera dei Battle Royale dopo il non proprio esaltante risultato di Blackout.

Warzone, come forse già saprete, non è certo il primo esperimento del brand di Call of Duty nel mondo delle battle royale. Anche Call of Duty: Mobile, ad esempio, ha la sua modalità battaglia reale con tanto di particolari classi per ogni giocatore che ne entra a far parte. La prima a sviluppare una BR per il brand fu però Treyarch, su Black Ops 4.

La modalità, chiamata Blackout, ottenne un buon riscontro almeno inizialmente, ma il suo potenziale successo fu minato da due fattori determinanti: innanzitutto, la battle royale in questione non era gratis, ma legata all’acquisto di Black Ops 4; in secondo luogo, il supporto di Treyarch a questa modalità fu discontinuo nel tempo e durò molto poco, complici anche i problemi che Activision stava riscontrando nello sviluppo di COD 2020 che costarono parecchia forza lavoro al gioco.

Un errore che il colosso americano non intende ripetere con Warzone. Gli stessi sviluppatori hanno infatti confermato che il free to play attualmente disponibile su PS4, Xbox One e PC andrà avanti ancora per molto tempo, e che sicuramente sarà lanciato anche su PlayStation 5 e Xbox Series X, le console di nuova generazione in arrivo a fine 2020.

Il narrative director di Infinity Ward, Taylor Kurosaki, ha parlato di Warzone durante un’intervista a GamesGen, nella quale l’argomento è ovviamente andato a parare anche sulle console di nuova generazione. Tra le più grosse preoccupazioni dei giocatori, c’è infatti la possibilità che Activision lascerà “morire” Warzone con l’arrivo delle console next gen per poi lanciare un’altra battle royale, ma questa è un’opzione che non è contemplata: il supporto al gioco andrà avanti ancora per molto tempo.

So che il nostro piano è quello di tenere Warzone in circolazione per molto tempo, quindi non appena saranno lanciati i nuovi sistemi [PS5 e Xbox Series X, ndr] sono sicuro che li supporteremo.

Non è stato però specificato se Call of Duty: Warzone sarà lanciato da subito anche su PS5 e Xbox Series X, o se dovremo attendere alcune settimane o mesi per vedere la battle royale approdare sulle nuove piattaforme.

Nell’attesa di scoprire la risposta a questa domanda, continua a tenere banco il mistero dei bunker di Warzone. Avete letto che alcuni dataminer sono riusciti ad aprire le aree segrete della mappa?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento