Rainbow Six EU League: resoconto giornata 7 stage 1

Di Mark
14 Luglio 2020

Eccoci tornati a seguire la European League in una settima giornata che inizia a tracciare il percorso finale verso il Major di agosto. I BDS con i Rogue dominano la scena sul girone europeo mentre la lotta per occupare la terza e la quarta posizione non solo si fa accesissima ma vede numerose squadre racchiuse nell’arco di pochi punti. Tornano i resoconti ma in una versione più lite, sempre partita per partita cercando di raccontarvi a linee un pelo più allargate quello che succede durante il match. Buttiamoci nelle nuove partite di questa sera.

ROGUE vs VIRTUS.PRO 7-5 (Oregon)

Si inizia subito con il match of the day, quello tra i secondi in classifica ed i terzi a pari merito con G2 e Na’vi, una vittoria oggi da parte dei Virtus.pro permetterebbe di aumentare il livello di spettacolarità in vista delle ultime partite e alle inseguitrici di agganciare le contendenti alla vetta, sempre che i BDS rallentino. I Virtus.pro attaccano il site di Dormitorio stringendo la difesa ma la risposta dei Rogue è davvero molto efficace e prima LeonGids con un C4 da sotto, poi ripz e Aceez annientano il primo attacco. Ancora una volta i tedeschi dimostrano di avere una difesa ferrea a suon di frag, cadono in tre da bunker blu con la mattanza di Aceez e gli attaccanti non arrivano nemmeno ad ottenere una kill. Si passa a Cucina e Refettorio con i russi che provano a concentrare l’attacco su torre piccola riuscendo a sbarazzarsi immediatamente di LeonGids ed Aceez per poi restituire il flawless accorciando le distanze. Prende forma molto bene il nuovo attacco in Dormitorio con Amision che trova la breccia da Soffitta e Schockwave che invece apre il muro di Camera da letto, arriva una serie di frag infinita che lascia il solo ripz che, pur contro due avversari con pochissimi punti vita, non riesce a completare il clutch. Si torna al piano inferiore con i Rogue che iniziano a sentire il cambio di marcia dei russi e fanno molta fatica a contenere il loro attacco: p4sh4 e Rask entrano in site compiendo una strage ma LeonGids ne esce vivo e quando il cronometro arriva a zero è sano e salvo con un round in più in tasca. Ancora un round combattutissimo che porta il risultato sul 3-3, i Rogue iniziano a rispondere all’offensiva russa con LeonGids che trova un ferimento millimetrico su wTg, rimane solo contro quattro ma perde l’ultimo fight. Si invertono i ruoli e si va subito in Lavanderia, Aceez va subito a terra per mano di p4sh4, ci pensano karzheka e korey ad andare in inferiorità numerica, arriva il plant e ancora korey chiude il round per i suoi con la kill su Rask. Si torna ancora una volta nel seminterrato di Oregon, stavolta l’attacco arriva in verticale per liberare Sala conferenze, lavoro di cui si incarica ancora Aceez e poi anche ripz, attaccano ancora forte gli assalitori che liberano il site, mettono il plant a terra ma arriva nello stesso istante il C4 di p4sh4 che elimina ripz ed ottiene una nuova parità. Altra estremità dello stabile ma la prova di forza dei Rogue è davvero importante, va subito giù Rask, arrivano le brecce da Camera da letto e una frag dopo l’altra korey e compagni si fanno strada verso l’obiettivo con un altro flawless. Ancora la difesa del secondo piano che stavolta è gestita benissimo dai VP che con un’azione di roaming perfetta di Rask impedisce ai nemici di entrare in site e i difensori restituiscono, come prima, il flawless. Penultima difesa in Lavanderia con l’ennesimo flawless che porta i Rogue al matchpoint. Tagliato fuori Schockwave in fase di roaming da parte di LeonGids, i tedeschi vanno a pressare sul site eliminando tutti i difensori. Ultima difesa, a sorpresa, per la zona di Cucina e Refettorio: arriva l’attacco da Torre piccola in verticale e dopo l’ingresso in bagno è vitale la kill di karzheka su wTg appostato dietro lo scudo di Clash per sbloccare il plant a ripz che riesce a far scadere i sette secondi mentre i compagni completano la vittoria.

Vittoria importantissima in ottica classifica per i Rogue che si portano a 16 punti mettendo invece i Virtus.pro in una situazione alquanto scomoda in caso di vittoria del gruppo delle squadre a 9 punti e dei Tempra. Vedremo come andrà a finire questo stage, nel mentre, la partita appena vista è stata a mani basse degna del titolo di match of the day.

MVP: Aceez.Rogue

TEAM EMPIRE vs TEAM SECRET 4-7 (Oregon)

Continua il pessimo stato di forma degli Empire che non vincono un match dalla giornata inaugurale di questa European League, dove, peraltro, avevano proprio dato l’impressione di poter essere tornati ai tempi migliori, impressione fugace ed illusoria. Come già fatto vedere dai Rogue nella partita precedente, il round inizia con i russi che prendono rapidamente possesso del site e ShepparD che si prepara a plantare, ma nel giro di pochi secondi finali arriva il primo blackout per gli Empire che vengono spazzati via con un retake magistrale da parte dei tedeschi concedendo il primo round. L’attacco in Lavanderia al round 2 è invece ben orchestrato con gli attaccanti che riescono a prendere possesso della bomba tagliando bene fuori la difesa e realizzando il flawless. Non un site fortunato neanche al terzo round per i Secret con dan che dal muro di Bunker blu realizza una mattanza, lascia solo Prano al piano di sopra in Conferenze che ha il tempo di eliminare JoyStiCK per poi morire sempre per mano di dan. Si ritorna al secondo piano dove gli Empire faticano davvero troppo a trovare la giusta coordinazione per l’attacco e a zero secondi, il solo rimasto ShepparD viene interrotto in fase di plant contro tre. In Cucina e Refettorio la lotta si fa avvincente con gli assalitori che riescono a mettere il plant a terra, una serie di gunfight nel tentativo di retake del site porta le due squadre al 2v2, Prano uccide Always e trova la posizione di Scyther e Hife se lo va a prendere per il vantaggio. Ancora un’eccellente difesa dei Secret che vincono il primo round in Lavanderia, riescono ad ammortizzare il peso del push dalla zona di Backstage con due kill pesantissime, arriva ShepparD con il plant, refragga Drvn che ha ucciso l’ultimo dei suoi compagni ma poi viene ucciso da KS alle spalle, defuser disattivato e round ai difensori prima del cambio delle parti. I tedeschi passano all’attacco in Dormitorio e riescono a portare via tutti i difensori dal site facendo un ottimo pressing sia da Soffitta che da Camera da Letto. Al settimo round apre le ostilità Prano su un JoyStiCK inesistente finora, 1-7 il suo K/D allo stato attuale dei fatti, i Secret prendono il controllo di Refrigerazione e vanno in inferiorità numerica ma arriva la giocata di Drvn che si porta a casa il clutch e l’accesso al matchpoint. Due matchpoint annullati con due flawless che sembrano ridare un po’ di respiro al team russo, tutto vano perché nell’attacco a Cucina e Refettorio Hife apre la strada ai suoi togliendo di mezzo i due roamer del piano superiore e sbarazzandosi pure di altri due quinti del team avversario vincendo round, partita e tre punti di una pesantezza inaudita.

Tonfo sordissimo e rumorosissimo degli Empire che concedendo questi tre punti scendono giù fino all’ottava posizione, consentendo ai Secret, con una sola vittoria, di scrollarsi di dosso la pesantissima etichetta degli eterni decimi. Una partita comunque molto bella da vedere, divertente, ritmata, con un risultato assolutamente imprevedibile, proprio quello che vorremmo in ciascuno dei cinque match.

MVP: Hife.Secret

CHAOS EC vs G2 ESPORTS 1-7 (Kafe Dostoyevsky)

G2 vedono molto vicina la qualificazione al Major ma devono cercare di sfruttare meglio le occasioni paratesi davanti a loro, molti, forse troppi pareggi per loro che hanno pregiudicato il posizionamento in classifica, ma che ora, hanno il passo falso dei Virtus.pro. Il freeze dello schermo non ci permette di vedere tutto ma le kill arrivano molto velocemente per i tedeschi che si sbarazzano di tutti gli avversari tranne SHA77E che sfiora il clutch ma soccombe a CTZN. Ancora vittoria dei G2 al round successivo con l’ottimo contenimento degli avversari che porta REDGROOVE ad afforntare una situazione di 1v3 in cui però sarà Kantoraketti ad avere la meglio. Grandissimo il lavoro di UUNO nel terzo round che riesce a segnalare tutte le posizioni nemiche con Pulse rendendo facile la distruzione del team svedese per i suoi in questo pulitissmo flawless e 3-0. Ancora spettacolo offerto dal giocatore finlandese che stavolta invece di fornire informazioni ai suoi carica di proiettili quattro avversari prima di morire per mano di VITO con il round che finisce comunque in favore dei tedeschi. Al quinto round i Chaos riescono a mettere in difficoltà iniziale i G2 portandoli in forte inferiorità numerica al 4v2, Pengu e Virtue provano a chiudere la saracinesca e ci pensa proprio il giocatore danese a completare il clutch e vincere questo quinto round di fila. Soffrono la verticalità nella difesa di doppia Cucina con i difensori che iniziano ad andare giù facilmente lasciando solo CTZN che però, con tre giocatori in discesa contemporanea dalla botola di Sala camino, non può davvero nulla. Si invertono i ruoli e Virtue apre subito le danze con una kill bellissima che purtroppo possiamo solo intuire: l’australiano aveva un piccolo buco sul muro che separa Lounge sigari dalle Scale rosse dal quale, sopra la botola, è riuscito a prendere in pieno la testa di Renuilz, arriva il plant con Pengu ma è Kanto a realizzare un’ottima doppia e ancora Virtue poi a chiudere il round portando i suoi sul matchpoint. La difesa di doppia Cucina finisce come il primissimo round di questa mappa con SHA77E che rimane tutto solo contro Pengu e Kantoraketti, trova la kill con un headshot fenomenale sul secondo ma poi soccombe, bullizato dallo scudo flash del primo.

La vittoria dei G2 acquisisce fortissimo spessore in ottica classifica soprattutto in seguito alla disfatta dei Virtus.pro che toglie momentaneamente dal gruppetto del terzo e quarto posto una contendente non da poco. Un risultato che prende ancora più importanza considerando quello dei Na’vi e che ora porta il team tedesco a vedere le prime due posizioni un po’ più vicine.

MVP: UUNOMEISTER.G2

NATUS VINCERE vs TEAM VITALITY 7-4 (Oregon)

Natus Vincere quello che devono fare ce l’hanno scritto nel nome e visto il risultato della partita precedente non devono farsi scappare l’occasione di rimanere attaccati al trenino del Major e sin dal primo round ci tengono a mettere le cose in chiaro: i Vitality spingono forte sull’acceleratore reclamando il controllo di Rifornimenti con Fabian che rimane 1v1 contro neLo il  quale si nasconde bene ed evita la morte portandosi il round a casa. I francesi buttano via il secondo round: I Na’vi vanno per 3 minuti in Sala conferenze e Cucina all’insaputa di BBooAF e compagni che entrano in site senza plantare per una quantità di tempo indescrivibile, Goga si sposta in Cucina dove viene ucciso e il round viene perso per una pessima lettura offensiva delle apette. Arriva la prima vittoria per gli assalitori che al secondo piano riescono addirittura a farsi valere con un flawless. Riprende la strage di attaccanti però con neLo e Saves che danno spettacolo proprio con quest’ultimo che chiude il quinto round con la sua decima kill della serata. Stavolta, consci del site attaccato i Vitality si portano il defuser in Conferenze per metterlo a terra, eccellente la copertura di BBooAF che spazza via tre difensori vincendo il round per i suoi. Si invertono i ruoli e i Na’vi iniziano a volare via con l’attacco in Dormitorio che consente loro di sbarazzarsi molto bene dei difensori isolando Hungry in un angolo della Camera dei bambini e costruendosi prima tutto il tempo necessario per il plant in sicurezza, poi per prendersi l’ultima kill valida per il 5-2. Molto meglio quello che Fabian e compagni mostrano nel seminterrato con la difesa che dimostra di sapersi organizzare molto bene, muore l’ex G2 e BBooAF va immediatamente a rimpiazzarlo in quella posizione, pur morendo e lasciando il controllo della stanza a Kendrew, il muro di proiettili alzato da Hungry verso la sua posizione fa capire al giocatore britannico che non sarebbe una grande idea andare al pick su quella porta e concede il 5-3. Gli ultimi campioni di Pro League si portano sul matchpoint in un round in cui la giocata più bella è tutta di Fabian che sale le Scale bianche di Dormitorio, vede per un millisecondo il nemico prima di venire accecato per poi ucciderlo ma non riuscirà a completare il clutch. Inutile il decimo round vinto dai francesi con la vittoria che arriva in Lavanderia dopo il plant di Kendrew in Rifornimenti e le ultime kill che fanno pendere i tre punti verso il roster britannico.

Vittoria importantissima che rende continuità ad un team che proprio di coerenza nella striscia di risultati è venuto a mancare più e più volte. Le ultime partite daranno conferma della loro effettiva preparazione per il Major e del loro riuscire a tenere testa a quelle prime tre che vogliono la fuga verso la qualificazione, oltre che un grosso bottino di punti per i Global Standings. I Vitality dovranno rimandare i buoni propositi al prossimo stage nella speranza che questo super roster diventi effettivamente quel pericolo di cui parlavamo a inizio stagione.

MVP: Saves.Na’vi

BDS ESPORT vs TEMPRA ESPORT 6-6 (Consolato)

L’assoluta sorpresa della giornata è questo pari tra Tempra EsportBDS in un match mozzafiato che un round dietro l’altro ci ha tenuti davanti allo schermo per dodici round filati. Si inzia con i Tempra in difesa che perdono due uomini ma hanno ancora P4 che realizza una quad kill e porta la sua squadra in vantaggio. Risponde non solo con un flawless ma anche con un’altra quad kill la squadra avversaria, realizzata da Renshiro in forma smagliante. Ancora un flawless che porta la capolista in vantaggio, al quarto round BriD si posiziona dietro il van bianco per il plant ma viene prontamente fermato a pochi decimi dal termine dei sette secondi grazie ad una granata tossica di Shiinka, arriva un’altra tripla di Renshiro con RaFaLe che raccoglie il plant ma è Elemzje per la gioia dei suoi compagni a metterci una pezza. Grandi kill da una parte e dall’altra con i BDS che rimangono in due e devono fare i conti con Dirza e Chaoxys e sarà proprio quest’ultimo ad eliminare l’ultimo attaccante accorciando le distanze. Al sesto round arriva il plant sulla porta di Atrio con i difensori che concedono un po’ troppo ai due attaccanti anche se un’ingenuità di Elemzje lascia in vita il solo RaFaLe ed il conto delle forze in campo dice 0v2 consentendo ai Tempra di pareggiare sul 3-3. Si invertono i ruoli e i nuovi assalitori vanno molto bene ad attaccare Mensa e Garage con P4, Chaoxys e Dirza che liberano il site, Renshiro con il drone Yokai prova a guadagnare qualche seccondo ma interviene P4 a fraggare e a chiudere ogni speranza di sopravvivenza per il difensore. Grande giocata di Elemzje in Atrio e Sala Stampa che sale dalla botola di Atrio utilizzando l’abilità di Oryx, si prende Dirza, si prende pure Shiinka e scappa via lasciando il plant a terra, ai compagni non resta che aspettare e il 4-4 arriva da solo. Tornano in vantaggio i Tempra che hanno una potenza di fuoco inaudita ed una precisione nel fight altrettanto infallibile, liberano il site di Mensa e Garage spazzando via tutti i difensori sfruttando sia la breccia che l’attacco verticale. Arriva la una doppia vittoria dei BDS, una della quali grazie ad una stupenda quadrupla di BriD. Ancora P4 non smette di far urlare i tifosi con l’ennesima kill della sua partita, in un attimo siamo sul 3v3, arriva il plant, Elemzje elimina Voy ma viene ucciso mentre P4 toglie di mezzo anche RaFaLe, rimane il solo BriD ma finisce pari, un punto a testa.

Un punto che aggiunge al suddetto trenino una squarda in più in vista dell’accanita lotta al quarto posto, visto che i Tempra vanno a pareggiare i punti dei Virtus.pro superandoli in classifica in virtù dello scontro diretto e che cambia, sempre per lo stesso criterio, la prima classificata del girone a pari merito ora con i Rogue. Orgoglio italiano i Tempra che, insieme ai tedeschi, sono l’unica squadra a non aver concesso i tre punti ai BDS. Francesi che ora dovranno guardarsi meglio le spalle perché G2 e Na’vì sono a 4 punti.

MVP: P4.Tempra

 

CLASSIFICA PLAYDAY 7 STAGE 1

  1. Rogue 16pt
  2. BDS 16pt
  3. G2 Esports 12pt
  4. Natus Vincere 12pt
  5. Tempra Esport 9pt
  6. Virtus.pro 9pt
  7. Team Vitality 7pt
  8. Team Secret 5pt
  9. Team Empire 5pt
  10. Chaos EC 4 pt

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento