Ready at Dawn – Nuovo CEO e due nuove IP in sviluppo

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
9 Giugno 2015

Ready at Dawn sta affrontando un periodo di grandi cambiamenti, positivi ovviamente. Infatti, nelle ultime ore, ha messo ha segno un gran colpo per il proprio organico di personale, reclutando Paul Rams, ex COO di Blizzard, in cui ha militato per diversi anni.

Rams sarà il nuovo CEO di Ready at Dawn, con lo spostamento di Ru Weerasuriya nel ruolo di presidente e direttore dell’ufficio creativo e Andrea Pessino a capo del dipartimento per la tecnologia.

Inoltre il team sta espandendo la propria divisione operativa, con un nuovi uffici ad Austin, in Texas, che si occuperà della pubblicazione dei titoli, diventando quindi una compagnia del tutto indipendente e in grado di auto-pubblicare i propri giochi e anche quelli di altri team di sviluppo.

Questo cambiamento espanderà lo sviluppo di giochi anche su altre piattaforme, visto che la tecnologia e gli engine utilizzati per The Order: 1886, sono appunto multipiattaforma, come comunicato da Sams:

“Quello che abbiamo fatto su PlayStation 4 con The Order: 1886, ora possiamo farlo anche su Xbox One, PC e altre piattaforme da annunciare”.

Ovviamente Sony e Ready at Dawn sono e resteranno in buoni rapporti.

Infine il nuovo CEO ha riferito, in un’intervista a GameInformer, che il team è al lavoro su 2 nuove IP:

“Abbiamo due proprietà intellettuali originali attualmente in lavorazione e che possediamo direttamente. Tuttavia, non siamo ancora al punto giusto per poterne parlare. Restate sintonizzati…”

Sicuramente non si tratterà del seguito di The Order: 1886, che sta raggiungendo la soglia di vendite prevista da Sony, quindi non ci resta che attendere nuove informazioni, su questi due nuovi giochi in sviluppo dalla talentuosa software house americana.

Restate sintonizzati su Uagna.it per le ultime informazioni a riguardo.

 



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.