[Recensione] FutureGrind: tra trick e morte certa

Di Claudio Caudullo
7 Febbraio 2019

Un nuovo arcade game sbarca per la prima volta su Steam portando con se un gameplay particolare basato sul grinding (tecnica popolare di skate). Il suo nome è FutureGrind ed è stato sviluppato dai ragazzi di Milkbag Games; scopriamolo insieme in questa nuova recensione!

Il nostro protagonista è un abile pilota di particolari motociclette futuristiche, che lavora insieme ad un gruppo di sponsor che creano piste da fargli testare. Il suo sogno più ambito è una vacanza in una bella spiaggia isolata, ma qualcosa va storto e si ritrova a dover affrontare un problema molto più grande, che va oltre il semplice testing di piste. Il cattivone di turno vuole spazzare via il pianeta Terra perchè ormai, secondo lui, parliamo di un pianeta obsoleto ed inutile. Ci riuscirà? Questo sta a voi scoprirlo.

Si, la trama non ha un grande impatto narrativo ma d’altronde stiamo pur sempre parlando di un titolo arcade focalizzato sul gameplay: tosto, frenetico ed anche impegnativo; il vero punto di forza del titolo!

Il gameplay di FutureGrind prende fin da subito per mano il giocatore, insegnandoli le basi del grinding. Il nostro scopo sarà quello di saltare, roteare ed aggrapparci a dei binari luminosi, accoppiandoli all’esatto colore delle nostre ruote, che possono avere due colori differenti. Se toccheremo un binario arancione con una ruota verde, ad esempio, la nostro moto esploderà di colpo.

I comandi sono molto semplici, parliamo di un solo tasto per saltare (anche se potrete scegliere tra pulsanti differenti) e per il movimento utilizzeremo gli analogici o le freccette del d-pad, roteandoci in avanti o capovolgendoci all’indietro. All’interno della piste potrete trovare anche dei binari bianchi che vi permetteranno di atterrare senza bisogno di calcolare il colore delle ruote. L’unica cosa è che queste binari azzereranno le vostre combo, quindi se siete alla ricerca di un buon punteggio è meglio evitarle.

Ma vi assicuro che, una volta addomesticato il gameplay, l’ultima cosa a cui penserete sarà proprio la sopravvivenza. Performare lunghe combo e trick, come frontflip e backflip, diverrà il vostro obiettivo primario, cercando di raggiungere score sempre più alti. In base al vostro score, a fine livello, riceverete una coppa che può variare da bronzo (punteggio più basso) a diamante (punteggio massimo); inoltre i vostri punteggi finiranno in una leaderboard globale, dove potrete compararli con quelli dei migliori giocatori o dei vostri amici.

Per i giocatori che vogliono di più, FutureGrind metterà a disposizione sfide aggiuntive per ogni livello: il gioco vi chiederà di compiere determinati trick, di utilizzare tutte le orbite per i salti e molto altro ancora. Le sfide sono ardue ma per giocare l’ultimo livello vi toccherà completarle tutte, come un vero pilota professionista.

Parlando di orbite per i salti abbiamo determinati oggetti che durante il livello potrebbero variare la nostra corsa: le orbite sono oggetti rotondi e colorati che, se toccati con la giusta ruota, vi sbalzeranno in aria; abbiamo anche dei campi di forza che cambiano il colore delle vostre ruote ed anche anelli che switchano i colori dei binari, rendendo le cose ancor più difficili.

La difficoltà generale del gioco è parecchio impegnativa, anche frustrante a volte (quasi sempre), ma rimane comunque bilanciata. I livelli non saranno impossibili da battere, semplicemente vi toccherà pazientare ed imparare per bene il miglior percorso da compiere. Ma per i giocatori che non riescono a reggere la difficoltà di FutureGrind, è possibile utilizzare un’opzione aggiunta dagli sviluppatori che rende il gameplay più semplice e meno complesso, anche se rimane un’alternativa sconsigliata dagli sviluppatori stessi, visto che il bello del gioco sta proprio nell’affrontare pericolose sfide.

Adesso parliamo dei nostri bolidi. Man mano che avanzerete nei livelli verrete contattati da nuovi sponsor, che vi offriranno le loro moto per sfrecciare nelle nuove piste create. Ogni moto (5 in totale) avranno delle caratteristiche differenti tra loro: ad esempio abbiamo una moto che può compiere 3 salti, oppure una moto con un lungo gancio verde ed una rotonda parte arancione. Insomma la varietà di sicuro non manca in questo gioco, ed è assolutamente un bene visto che parliamo di una arcade che potrebbe stancare il giocatore facilmente.

Un’altra caratteristica che spicca in FutureGrind è la soundtrack: grandi pezzi synth wave che accompagnano perfettamente lo stile di gioco ed i vostri incredibili trick, come un vero film d’azione anni 80! Inoltre graficamente parliamo di un titolo molto piacevole da guardare, con effetti colorati ma non troppo esagerati; vista la velocità del gameplay sarebbe stato un disastro se la grafica fosse stata visivamente esagerata, essendo che l’occhio è una parte fondamentale per compiere le giuste combo.

Pro

  • Divertente ed impegnativo
  • 5 varietà di moto
  • Graficamente ben curato
  • Ottima soundtrack

Contro

  • A volte un po’ troppo frustrante
  • Manca qualche modalità alternativa

 

Difficilmente troverete qualcosa di negativo in FutureGrind. Stiamo parlando di un gioco indie che porta una piccola innovazione a livelli di gameplay, accompagnandola ad una piacevola grafica ed una grande colonna sonora. Un’esperienza divertente ed anche molto impegnativa, che accontenta anche i giocatori più competitivi grazie alla sua difficoltà generale. Rimane un po’ corto ma la varietà di livelli e moto rende il titolo abbastanza rigiocabile una volta finito. Assolutamente consigliato se cercate qualcosa di nuovo da provare!



Sono un redattore appassionato di videogiochi, come voi che ci leggete ogni giorno. Non vedo l'ora di condividere la mia opinione con voi, oltre ad aggiornarvi sulle ultime notizie di questo favoloso mondo! Adoro i giochi indie, David Bowie, il wrestling giapponese ed i meme. Attualmente gioca a: Shenmue I & II