Recensione Homefront: The Revolution – Lotta per la libertà

copertina homefront the revolution uagna
Di Marco "Bounty" Di Prospero
26 Maggio 2016

POTENZIALITA’ INESPRESSA

Homefront: The Revolution, a giudicare da quanto scritto nel paragrafo precedente risulta essere un gioco con molte potenzialità ma purtroppo, queste risultano sprecate di fronte agli enormi problemi tecnici che abbiamo riscontrato. Infatti, il titolo è afflitto da un grave problema di frame-rate che, nella maggior parte delle situazioni, non è stabile e ha continui cali. In alcuni casi, la situazione diventa veramente insostenibile, con la schermata di gioco che si blocca completamente per uno o due secondi per poi riprendere. Teniamo a precisare inoltre che prima di recensire il titolo, abbiamo anche scaricato la patch del day one (3.5 GB circa) che avrebbe dovuto migliorare la stabilità del gioco ma purtroppo, le cose non stanno affatto così.  Ci auguriamo che con le prossime patch gli sviluppatori riescano ad apportare migliorie significative.

homefront the revolution recensione uagna

PUNTI DI FORZA

  • Mondo di gioco vasto…
  • Sistema di personalizzazione delle armi ben congeniato
  • Trama interessante

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • …ma poco dettagliato ed ispirato
  • Cali di frame-rate fin troppo evidenti
  • Diversi bug e problemi tecnici

recensioni_da_provare

Homefront: The Revolution è un titolo con molte potenzialità che purtroppo, a causa di una situazione complicata durante lo sviluppo, sono rimaste inespresse. La trama e il contesto sono infatti ben realizzati, così come il sistema di personalizzazione delle armi e il sistema open-world. Purtroppo però, Homefront paga i numerosi problemi tecnici che lo affliggono e che, in alcuni casi, rendono l’esperienza di gioco frustrante. Rimane quindi un po’ di amarezza in quanto i ragazzi di Dambuster Studios avevano inserito all’interno del titolo diverse innovazioni che rendevano il gioco diverso dai soliti FPS. Con un po’ più di accortezza Homefront: The Revolution sarebbe potuto essere un titolo degno di nota.

Pagine: 1 2



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.