Roller Champions: nuovi dettagli sulla modalità classificata

Di Mark
8 Febbraio 2021

Dopo essere entrato nel periodo di closed beta (per la quale potrete registrarvi presso questo linkRoller Champions, la risposta di UbisoftRocket League, si mostra in alcuni interessanti dettagli come i valori MMR ed altri dettagli relativi alla modalità classificata.

Roller Champions è tornato: Ubisoft annuncia una closed beta in arrivo anche su console!

 

Annunciato dopo l’E32019, Roller Champions ha fatto davvero parecchio rumore nella community videoludica soprattutto in seguito ai rinvii che hanno prolungato di molto l’attesa per questo ambizioso free-to-play. Nell’ultimo appuntamento con il Blog degli Sviluppatori, si è parlato della modalità classificata e del sistema di valore dell’MMR. Prima di tutto, per chi non lo sapesse, quando parliamo di MMR facciamo riferimento al livello di abilità di un giocatore, questo valore si aggiorna in base al risultato di ogni partita, in seguito alla quale, l’MMR si abbassa o si alza di conseguenza. In Roller Champions l’MMR è compreso tra 0 e 50 con il punto di partenza per i nuovi giocatori collocato esattamente a 25. Questo dato, insieme alla provenienza di ogni giocatore, va ad incidere sul matchmaking. Una volta formata una squadra, il sistema calcola il valore MMR medio dei suoi membri e poi cerca una squadra con valore MMR equivalente o quasi.

Per quanto riguarda la classificazione vera e propria, come già accade su Rainbow Six Siege, per esempio, ad ogni soglia di MMR è associato un preciso grado. Come potete vedere qui sotto, i primi gradi sono suddivisi in 5 sottosezioni, poi in tre ed infine unificati.

Riceverete il vostro grado solamente dopo aver raggiunto un totale di 2000 fan ed aver giocato le prime dieci partite di posizionamento.

Voi cosa ne pensate ? State aspettando Roller Champions ?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento