Truccare e Potenziare le armi – Call of duty – Kino der Toten

Di Andrea White Mezzelani
6 Gennaio 2011
In Kino der Toten, prima mappa zombie di Call of Duty Black Ops, per truccare le armi dovete prima attivare il teletrasporto. Aperta la porta che vi permette di entrare nel teatro, attivate la corrente (interruttore vicino al M16). Si aprirà il sipario del teatro e voi troverete sul palco, alla vostra destra guardando la platea il teletrasporto. Per attivare il teletrasporto premete quadrato (se giocate con ps3, o X se giocate con Xbox) dentro il teletrasporto. Una volta attivato quì dovrete andare su una piattaforma rotonda presente nella stanza iniziale vicino alle finestre e attivarla (con quadrato). Ora il teletrasporto è attivo e lo vedete dal tubo che parte dalla piattaforma e arriva al teletrasporto che si illumina e dentro ci scorre corrente. Tornate nel teletrasporto e premete quadrato.

Una volta teletrasportati, la prima stanza in cui vi ritrovate è la stanza di proiezione. Quì troverete un macchinario, “MANO PESANTE” che vi permette di truccare le vostre armi (per vedere come diventano le armi clicca quì). Il costo per truccare un arma è di 5000. Non si può truccare un arma due volte. Quindi appena finite le munizioni cambiate arma a meno che non stiate facendo i cani (che ricaricano le munizioni). Si possono truccare fino a 4 armi durante il tempo di un teletrasporto. Se per truccare le armi venite riteletrasportati prima di aver ripreso la vostra arma, la perderete. Per sicurezza quindi controllate sempre l’orologio presente sopra al macchinario che segna il tempo che resta per poter truccare le armi.

TORNA ALL’INDICE MAPPA KINO DER TOTEN



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.