Recensione EasySMX Cool 2000 – Headset Gaming con cancellazione del rumore e LED

EasySMX Cool 2000
Di Alberto "Seven" Baldiotti
28 ottobre 2018

Quando si parla di hardware da gaming, c’è un particolare target di mercato che risulta sempre molto apprezzato dall’utenza, regalando al contempo grosse soddisfazioni agli acquirenti finali. Stiamo parlando dei prodotti low-cost, terminologia che non sempre rende onore alla reale qualità dell’hardware che si ha sotto mano. Con un budget estremamente ridotto talvolta si possono portare a casa periferiche eccellenti, addirittura migliori (sotto alcuni aspetti) di altri hardware piu costosi e dal marchio più blasonato.

Ci stiamo riferendo indirettamente a questo headset gaming di EasySMX, più precisamente il modello Cool 2000: una cuffia da gioco dal prezzo davvero contenuto, che però contiene pressoché qualsiasi cosa ci si aspetti da un prodotto inerente al settore del gaming. Lo anticipiamo subito: per il prezzo richiesto, non si può pretendere un qualcosa di livello professionale, ma possiamo confermare fin da subito che, per un utilizzo quotidiano in piena normalità, l’offerta di EasySMX è sorprendente.

A livello di design, le cuffie EasySMX Cool 2000 si difendono piuttosto bene, soprattutto a livello estetico: si presentano infatti in piena linea con lo stile gaming ricorrente negli ultimi tempi, presentando una lina accattivante. L’arco superiore, che riveste la testa, è composto di una fasciatura morbida connessa ai padiglioni mediante due fascette allungabili, che permettono l’adattamento al proprio capo in maniera eccellente. Sopra di essa, due archetti in plastica piuttosto flessibili completano la parte superiore.

EasySMX Cool 2000

I due padiglioni, del diametro di 5 centimetri, sono accompagnati all’esterno da due griglie sotto cui è possibile trovare i LED di colorazione. Tali LED restituiscono una luce tutto sommato potente e sono personalizzabili in varie modalità. Dalla cuffia sinistra parte il microfono esterno, anch’esso illuminato a LED e manovrabile a piacimento. Nel complesso i padiglioni risultano molto leggeri e perfetti anche per sessioni di gioco prolungate, senza mai risultare pesanti da indossare. Sul lungo periodo l’utilizzo potrebbe portare un leggero calore alle orecchie, ma si tratta di una conseguenza praticamente inevitabile. Sul padiglione sinistro troviamo tutti i pulsanti utili ad accendere o spegnere le funzionalità dell’headset: è presente lo switch di accensione/spegnimento del microfono, la rotellina del volume e il pulsante relativo alle luci LED, per cambiarne la modalità.

Il design ci ha dato un’ottima impressione, quantomeno a livello visivo, perché il feeling al tocco delle cuffie non è dei migliori. Come per molte altre cuffie gaming di questa fascia, anche le EasySMX Cool 2000 restituiscono una sensazione plasticosa: il microfono in particolare ci è sembrato poco solido, e la piccola asta snodabile che lo collega al padiglione non sembra troppo resistente. Ribadiamo comunque il concetto: per budget ridotti secondo noi è una considerazione più che trascurabile, e non si tratta nemmeno di una “plasticosità” troppo accentuata. Di sicuro si può sorvolare.

EasySMX Cool 2000

A livello di connettività, le EasySMX Cool 2000 sono pienamente compatibili con PS4 (Fat, Slim e Pro), Xbox One (modelli S e X), PC (sia laptop, sia fisso), Nintendo Switch e smartphone/tablet. La connettività è garantita dal doppio cavo USB/jack da 3.5 mm a 3 pin: all’estremità del cavo, della lunghezza complessiva di ben 2 metri, è presente una doppia soluzione comprendente entrambe le connettività. Come è possibile vedere in fotografia più sotto, il doppio jack è collegabile ad un unico jack 2 in 1 (ovviamente incluso nella confezione). In questo modo è possibile connettere le cuffie sia ai PC fissi mediante i due classici cavi rosso e verde (rispettivamente microfono e cuffie), sia ai PC portatili mediante il jack 2 in 1 e a tutte le periferiche in cui è presente il jack singolo.

EasySMX Cool 2000

Passando all’aspetto più interessante e funzionale, vale a dire il comparto sonoro e il microfono, EasySMX Cool 2000 sfodera tutte le proprie potenzialità. Questo headset gaming ci ha convinto davvero molto: lo abbiamo provato con diversi titoli (Call of Duty Black Ops 4 in primis) e abbiamo constatato che sono davvero in grado di riprodurre suoni chiari, nitidi e direzionati nel modo perfetto. Si riescono a percepire i passi dei nemici nelle vicinanze, logicamente grazie al suono surround stereo che permette di capire la direzione da cui provengono i suoni in modo a dir poco naturale. Anche il microfono svolge il suo lavoro in maniera egregia: abbiamo sperimentato soprattutto sulla chat vocale di PS4 e il risultato è ottimo. Lo stesso vale per le altre periferiche su cui deciderete di utilizzare questo headset.

Confrontandole con altre cuffie simili per prezzo e costruzione abbiamo constatato che EasySMX Cool 2000 restituisce un volume leggermente più elevato, ma nel complesso davvero sorprendente. Dai nostri test inoltre possiamo confermare le ottime impressioni anche a riguardo della cancellazione del rumore: le cuffie effettivamente riescono a mantenere un buon grado di isolamento dai suoni esterni, anche se logicamente non in maniera perfetta in quanto i rumori più vicini sono comunque percepibili (soprattutto eventuali persone che parlano).

EasySMX Cool 2000

Al prezzo di vendita proposto, non possiamo fare a meno di consigliarvi l’headset gaming di EasySMX, che è riuscita a sfornare un prodotto davvero ottimo. Il punto forte è sicuramente un audio sopra la media, capace di elevare le Cool 2000 alla qualità già vista in periferiche di brand più famosi. Ciò che abbiamo apprezzato di più in assoluto è proprio il rapporto qualità/prezzo in possesso di queste cuffie da gaming.

Potrete acquistare EasySMX Cool 2000 su Amazon a questo link, potendo scegliere tra la colorazione blu o arancio.



Studente universitario e gamer nel tempo libero, la sua passione videoludica non ha confini. Questa passione nasce a 4 anni, quando si ritrova a giocare Doom II su un vecchio computer acquistato dal padre. Appassionato di giochi open-world e GDR, le sue pietre miliari sono le serie di Grand Theft Auto, Fallout e The Elder Scrolls. A fianco di ciò, la tecnologia e lo sport giocano un ruolo fondamentale nei suoi interessi, ed adora restare informato sulle ultime novità nei rispettivi settori.