Jailbreak iOS 7 – [Guida completa]

Di Salvo
21 Gennaio 2014

ios7jailbreak

E’ ormai noto che i dispositivi di Apple, oltre a essere incredibilmente costosi, rendono molto meno di quanto potrebbero, come la maggior parte degli oggetti elettronici in commercio. Da alcuni anni è possibile usufruire del Jailbreak per sfruttare almeno un po’ di più le potenzialità dei nostri melafonini. Poiché la recente versione rilasciata da Evasi0n è stata testata e corretta con successo varie volte, vi lasciamo la guida dettagliata per eseguire tale operazione.

 

Prima di eseguire il Jailbreak consiglio vivamente di leggere le seguenti risposte a domande frequenti:

  1. Il Jailbreak è stato testato più volte ed è sicuro nel 99% dei casi, tuttavia c’è sempre l’1% dei casi in cui il processo può essere rischioso poiché non tutti i dispositivi sono esattamente uguali. Il Jailbreak è a vostro rischio e pericolo;
  2. I dispositivi su cui si può effettuare sono iPhone 4 e successivi, iPod Touch e iPad aggiornati con il firmware 7.0 o successivi fino a 7.0.4. E’ stato accertato che funziona anche sui dispositivi con firmware 7.1 beta1 e beta2. Potete tranquillamente lasciare il vostro firmware o installare il più recente di quelli indicati prima di effettuare il jailbreak (consigliato);
  3. Un dispositivo con ancora il Jailbreak non risulta più sotto garanzia dunque prima di portarlo indietro è consigliato eliminare Cydia e tutti i Tweak installati o effettuare il ripristino (dopo aver fatto un backup);
  4. Il Jailbreak untethered è quello che non è “legato” all’utilizzo del PC. Sarete liberi di installare e usare qualsiasi prodotto derivante da tale Jailbreak senza il collegamento del dispositivo al computer per il “Riavvio della springboard” o il reboot del dispositivo stesso.

Detto ciò, vi consiglio di effettuare il backup con iCloud o sul vostro PC per conservare tutti i vostri dati (per sicurezza) e di togliere il blocco con codice.

STEP 1

Scaricare “Evasi0n 7” per Mac o PC (link non disponibili). Dopodiché avviate il programma. Vi ricordo che è necessario come minimo Windows XP o OS X 10.6.

STEP 2

Collegare, tramite cavo USB, il vostro dispositivo al PC e chiudere iTunes. Avviare l’operazione cliccando su “JAILBREAK” dopo che l’applicazione avrà riconosciuto il vostro dispositivo e il firmware presente.

STEP 3

Attendere che l’applicazione invii tutti i dati correttamente al dispositivo. Potrete usare il dispositivo tranquillamente ma vi consigliamo vivamente di NON TOCCARLO fino a quando non vi sarà indicato di farlo.

STEP 4

Dopo aver atteso alcuni minuti, vari spegnimenti e riaccensioni “Evasi0n 7” vi chiederà di sbloccare il dispositivo. Terminato l’ulteriore riavvio l’applicazione vi segnalerà che il processo è stato ultimato correttamente.

A questo punto comparirà Cydia nella vostra home, con alcuni pacchetti e alcune sorgenti già installate. Vi ricordo che alcuni pacchetti sono ancora in fase di test per questa versione del jailbreak quindi potrebbero non funzionare. Se siete indecisi affrettatevi a farlo perchè con l’uscita di iOS 7.1 potrebbe essere impossibile effettuare il jailbreak fino a un nuovo rilascio da parte di Evasi0n o altri. Se avete già installato Cydia o lo avete fatto grazie alla nostra guida vi invito a scrivere nei commenti quali tweak avete testato e quali sono le migliori sorgenti in modo tale da facilitare la ricerca dei prodotti compatibili con questa versione del jailbreak. Per ulteriori informazioni continuate a seguirci su Uagna.it.



Studente di Medicina al terzo anno. Dedico parte del mio tempo libero al cinema, di cui sono un assiduo frequentatore, alla musica, alla tecnologia e al vasto mondo videoludico. Ritengo che nella vita sia fondamentale conoscere una grande varietà di persone e stare a contatto con la società che ci circonda. La mia citazione preferita: "Se la nostra patria è un paese tale per cui vale la pena morire in tempi di guerra, allora facciamo sì che valga anche la pena viverci in tempo di pace" -H. Fish. Motto: "Nella tua professione, come nella tua vita, ricorda: non troppa Bio, non troppo Dio, non troppo Io".