Xiaomi annuncia Redmi Note 7, con una fotocamera da 48 megapixel

Redmi Note 7
Di Diego "Lanzia" Savoia
10 Gennaio 2019

Dopo averne solo parlato un anno fa, ecco che Xiaomi scende ai fatti, annunciando ufficialmente il Redmi Note 7, uno smartphone con una fotocamera da ben 48 megapixel. Visto così, sembrerebbe un dispositivo davvero sorprendente: dobbiamo comunque sottolineare come questo faccia parte del brand Redmi, che vuole essere sfruttato da Xiaomi per i device di fascia medio-bassa.

Il design, che si avvicina a quello del Mi Play annunciato qualche settimana fa, include un piccolo notch arrotondato (per la fotocamera frontale da 13 MP), un pannello posteriore dai colori vivaci che include il lettore di impronte digitali, e la doppia fotocamera esterna posizionata seguendo una disposizione verticale. La meno “interessante” conta 5 MP e, come spesso accade, viene sfruttata per riconoscere meglio la profondità nelle foto. La fotocamera principale, invece, è da ben 48MP! I 48 milioni di pixel da 0.8 micron possono essere sfruttati tutti per scattare fotografie in condizioni di luce ottimali, oppure possono essere raggruppati per ottenere un’immagine in 12 MP. L’apertura focale f/1.8 consente in generale un’ottima fornitura di luce esterna per il sensore.

Al di là della fotocamera, Redmi Note 7 monta un processore Snapdragon 660, una batteria da 4.000 mAh, ingresso USB-C e jack 3.5 mm, e display 1080p da 6.3″ nel formato 19.5:9. I prezzi per questo smartphone partono da 999 yuan (l’equivalente di circa €125) per la versione con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Disponibile anche la versione con 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna per 1.399 yuan (ovvero circa €180). Per il momento Redmi Note 7 verrà rilasciato solamente in Cina, ma in futuro arriverà probabilmente anche in Italia.

Fonte



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.