Home Videogiochi Anteprime Grand Theft Auto 6 – Analisi completa del primo trailer

Grand Theft Auto 6 – Analisi completa del primo trailer

Il primo trailer di GTA 6 è arrivato e ha scosso gli animi ancora più del previsto. Dopo che una versione leakata del tanto atteso trailer è trapelata su Internet, Rockstar ha reso disponibile il segmento ufficiale di 91 secondi circa 15 ore prima del previsto.

Abbiamo guardato e riguardato il primo assaggio che Rockstar ci ha concesso della Vice City moderna già decine di volte, e abbiamo evidenziato le parti che riteniamo importanti, sia perché possono indicare i punti salienti della narrazione del gioco o le meccaniche sul campo, sia semplicemente perché sono dannatamente belle da vedere. In questo paesaggio urbano ispirato a Miami, c’è molto da analizzare insieme, quindi continuate a leggere per scoprire cosa potreste esservi persi dal primo trailer di GTA 6.

[0:05] Incontriamo la nostra protagonista, Lucia

Dopo alcune brevi inquadrature esterne di un penitenziario, incontriamo la detenuta Lucia. La nostra protagonista, con indosso un’uniforme da detenuta, viene interrogata da un’autorità carceraria: “Sai perché sei qui?”. E lei risponde: “Per sfortuna, credo”. Ecco la nostra protagonista: destinata a una vita di crimini, e pare esserne assolutamente consapevole

Un interessante cambiamento di tono per un trailer di reveal di GTA. GTA 5 si è aperto con un piacevole collage di tutte le cose divertenti che Los Santos ha a disposizione. Quello di GTA 4 si apriva con un minaccioso filmato del paesaggio urbano di Liberty City, allora straordinariamente realistico. Il reveal trailer di GTA 6 racconta una storia diversa. Non serve sottolineare quanto siano avanzate le tecnologie dei motori o la grafica nel 2023: questo sarà un videogioco moderno di successo. È quanto ci possiamo aspettare oggi da un trailer cinematografico.

[0:12] Vice City, le follie che non possono mancare, edifici in cui possiamo o non possiamo entrare

La telecamera passa sopra una spiaggia urbana molto frequentata. Si tratta chiaramente di Vice City (che si trova nello stato di Leonida, secondo il PR ufficiale di Rockstar). Un lontano cartellone pubblicitario in volo chiede: “Perché un 69 quando si può avere Nine 1 Nine?”. Presumibilmente si tratta di un annuncio per un’azienda chiamata Nine1Nine, forse responsabile della produzione di ausili per la masturbazione? In ogni caso, sono confermate le consuete allusioni non velate ad atti sessuali. Questo è GTA, con tutte le idiozie alle quali ci ha abituato!

Guardando questa inquadratura di cinque secondi del paesaggio urbano, la nostra principale preoccupazione era se tutti quei condomini potessero essere edifici nei quali potremo entrare nel gioco finale. Ma al momento è impossibile dirlo con certezza.

[0:19] Ci sono gli idroscivolanti (sì, ma cosa sono?)

Dopo la panoramica dello skyline di Vice City che ci ha già fatto venire l’acquolina in bocca, ci vengono mostrate, per contrasto, alcune immagini gialle di un motoscafo che percorre una radura in una zona paludosa. Idroscivolanti confermati! Nel caso vi stiate chiedendo cosa siano, si tratta di “un particolare tipo di imbarcazione o natante caratterizzata dallo scafo leggero in alluminio, carena piatta, mossa da un motore a scoppio con elica (normalmente ingabbiata per motivi di sicurezza) e timoni aerei posizionati a poppa ma al di fuori dell’acqua.”  (grazie Wikipedia). Probabilmente la pesca è confermata? Non ne siamo ancora sicuri, ma ci piacerebbe un sacco! Gli idroscivolanti sono confermati, però. E anche gli uccelli sono confermati, ovviamente.

[0:22] Nuove razze di cani e elicotteri anfibi!

La successiva manciata di secondi lascia spazio ad alcune riprese degli abitanti di Vice City in azione. L’affollata scena della spiaggia è caratterizzata da motoscafi, un camioncino con un rimorchio attaccato (sì, anche rimorchi sono confermati!), un elicottero e, alla destra di quest’ultimo, un elicottero anfibio. Questa scena conferma anche nuove razze di cani! Infatti, quel minuscolo essere più simile ad un topo non è tra le sette razze di cani che appaiono in GTA 5.

[0:23] Alcune lievi infrazioni del codice penale

Un po’ meno rilassante è la gara di motoscafi che si svolge subito dopo la scena della spiaggia, dove quasi certamente vengono infrante delle leggi. Sicuramente non si dovrebbe sfrecciare in branco così vicino alle navi container. Un po’ meno illegale, ma sempre probabilmente illegale, è la donna in piedi in una decappottabile che sfreccia a tutta velocità nella scena successiva. I cartelli stradali qui sopra indicano Kelly County – VCI Airport (aeroporto confermato) e via Catalan Boulevard, Stockyard e Downtown. A parte l’aeroporto (c’era già un aeroporto in GTA: Vice City), nessuna di queste destinazioni sembra fare riferimento diretto a qualche luogo specifico delle vecchie rappresentazioni di Vice City.

Il montaggio prosegue con una trafficata strada di periferia, un’inquadratura interna di un bar affollato, un tizio con dread e collane ostentate che saluta il fratello, e poi una splendida veduta a volo d’uccello di un quartiere satellite di lusso (qui sono visibili: campi da tennis e uno yacht principesco).

La scena successiva è entusiasmante: il centro di Vice City, tappezzato di neon, con auto sportive pronte da rubare premendo un pulsante! Ma è la densità della vita di strada che stupisce: guardate quanti clienti ci sono nei ristoranti all’aperto all’estrema sinistra dell’inquadratura.

[0:34] C’è una DJ

Poi c’è questa DJ. I DJ sono confermati in GTA 6.

[0:36] Gli ultimi istanti di tranquillità

Ecco un’altra di quelle classiche inquadrature da trailer cinematografico che ci fanno tremare i polsi! Il potenziale per una gara di auto lungo il muro di contenimento a destra è eccezionalmente alto, a nostro avviso. Ma guardate quella barca container più piccola, leggermente a sinistra rispetto al centro dell’immagine. Si presume che sia possibile rubare pure queste imbarcazioni! Nel complesso, scatti come questo danno una bella idea di come sarà la periferia di Vice City, la parte più grande dello stato di Leonida.

Poi vediamo da vicino una donna in bikini che si gode una festa sul tetto, ed infine una ripresa in time lapse di un’insegna con la scritta “VICE”.

[0:41] Grand Twerk Auto VI

È qui che la situazione inizia a farsi frenetica. I social media saranno una componente molto presente in GTA 6, perché in questo trailer vi si dedica molto tempo. La prima inquadratura è quella di un tossico su uno yacht con un cappello di paglia, in piedi accanto alla bandiera americana. Un gruppo di festaioli fa lo incita: “Ay Papi! Tieni un po’ di zucchero per il resto di noi!”, si legge nei commenti via chat del post sui social media, pubblicato da DadBodSquad.

Successivamente, l’account OfficialPoach (non sappiamo ancora come si chiami la piattaforma di social media di GTA VI) pubblica un video di un ragazzo che pesca un coccodrillo dalla piscina del cortile. Il testo di commento dice: “State all’erta VC! Ricordatevi di controllare se ci sono ospiti non invitati prima della festa in piscina”.

Poi c’è un’inquadratura in verticale di una donna che fa twerking sul tetto di un’auto in movimento. L’immagine è stata postata dall’account have.a.vice.day, con il testo di accompagnamento: “Qualcuno chiami il dipartimento dei trasporti per questo carico sporgente #have.a.vice.day”. Come al solito le allusioni non sono affatto sottili!

Poi ci viene mostrato un filmato di una festa di strada improvvisata, con tanto di muscle car pericolosamente in derapata e gente che balla sui tetti. C’è un live stream di questo party, con tanto di feed di commenti.

[0:48] Ospiti indesiderati nei locali

Ecco un coccodrillo che entra in un bar. Non è l’inizio di una barzelletta! Il momento è ripreso dalle telecamere a circuito chiuso.

[0:49] Ecco la SWAT in azione

Un filmato in prima persona di alcuni poliziotti che sfondano una porta. Sembra davvero buono. Non siamo certi che questo confermi la visuale in prima persona al momento del lancio, perché si tratta di riprese con bodycam.

[0:50] Ancora social media e gesti raffinati

PlanetLeonidaMan scrive: “Di solito bisogna andare in uno strip club per vedere un’immagine del genere”, alludendo al video di accompagnamento che mostra una persona quasi nuda inseguita dalla polizia. Sullo sfondo c’è una stazione di servizio e alcune pozzanghere.

GeneralCustardCannon pubblica un post che dice: “Solo a Leonida ci si scusa per come si guida tenendosi le parti basse”. Il video di accompagnamento mostra un tizio corpulento e tatuato in canottiera che compie il suddetto gesto. Sicuramente si tratta di un bifolco. Il tutto avviene lungo un’autostrada che porta a Vice Beaches, Port VC/KEys e di nuovo all’aeroporto. Un cartellone pubblicitario che vediamo solo in parte allude all’annusare le mutandine. Sì, vi confermiamo che GTA è tornato.

Poi YoMammazJammer pubblica “RIP Rudi ci vediamo in cielo, cugi”, accompagnato dal filmato apparentemente irrilevante di un tizio pericoloso in un’auto in movimento.

[0:54] Nonnini particolari e fazioni in guerra!

Il prossimo frammento non è niente male. Un uomo anziano e calvo che indossa una visiera è in piedi nel cortile di casa sua, e sta innaffiando il suo giardino. È praticamente nudo, a parte un perizoma e, stranamente, scarpe con calzini. Gran bell’abbigliamento!

Poi vediamo alcuni partecipanti a quello che sembra essere un festival di camion, ricoperti di fango. Il filmato ha un watermark con un logo che recita ThrillBilly Mud Club. Sembra che si siano delineate almeno tre fazioni, con il Thrillbilly Mud club e l’High Rollerz Lifestyle. Il primo sembra essere un gruppo di corse nel fango su camion, mentre il secondo è un gruppo di corse su strada con auto ad alte prestazioni. C’è anche quella che sembra una banda di motociclisti e piloti di ATV che corrono in branco lungo una strada e un notiziario che parla di una banda di motociclisti che “terrorizza la città del fango”.

Poi c’è un filmato dal vivo catturato da “LuchaLibreFan”, di una donna che tiene in mano due martelli. Presumibilmente pronta ad attaccare o a difendersi con essi. Si trova all’esterno di quello che sembra essere uno strip motel. La vecchia dice: “Bene, guarda chi è tornato”.

[0:58] Ragazzo che cade sul tavolo

Questa brevissima scena mostra un ragazzo a una festa all’aperto (forse la stessa festa dei ThrillBilly?). Viene lanciato su un tavolo pieno di bevande, e il tavolo fa una brutta fine.

[1:00] Incontriamo il compagno/amante di Lucia

Finalmente torniamo al punto focale di questo reveal trailer di GTA 6: la storia. Lucia è sul sedile del passeggero accanto a un ragazzo con cui presumibilmente è in confidenza. “L’unico modo per superare questa situazione è restare uniti”, afferma. “Dobbiamo essere una squadra”.

Mentre Lucia dice tutto questo, assistiamo a un momento di caos urbano: riprese in diretta del notiziario Weazel mostrano le conseguenze di un intenso inseguimento da parte della polizia. Orde di appassionati mascherati di moto da cross sfilano lungo una polverosa strada di periferia (c’è anche un ATV). Un uomo pesantemente tatuato in camice appare in un notiziario in lingua spagnola, accompagnato dal testo:

Confessione scritta con l’inchiostro (sui tatuaggi)

Un tatuaggio sul collo è ciò che lo ha tradito, ecco la chiave per la condanna di un uomo di Leonida

Dopo questo breve montaggio Lucia e il suo compagno, ancora senza nome, sono mascherati e si aggirano per i corridoi di un piccolo negozio dai corridoi stretti che presumibilmente intendono rapinare. Poi si allontanano velocemente e si ritrovano insieme in una stanza di motel. Questa inquadratura conferma che sono molto vicini, forse amanti. Si dicono di fidarsi l’uno dell’altra. Poi, durante l’ultimo momento del trailer, i due assaltano un negozio lungo la strada con le pistole in mano. Un cartello sulla porta recita “Non accetteremo più contanti conservati nella biancheria intima”. Un’altra insegna avverte di non bere nel negozio (per motivi di sicurezza!).

Ora non ci resta che attendere nuove notizie, ma per il momento GTA VI è confermato su Playstation 5 e Xbox X|S per il 2025. Non abbiamo ancora notizie di una versione per PC che, come da standard Rockstar, uscirà solo dopo quelle console.

Scritto da
Silvia SiL Mannu

Nel lontano 1990 entro in una sala giochi e scopro i cabinati arcade. Da quel momento, la passione per i videogames non mi ha mai abbandonata. Oggi sono una PC Gamer legata soprattutto a titoli action, giochi di ruolo, stealth e picchiaduro.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

PlayStation Plus – Sconti e promozioni in occasione di San Valentino

In occasione di San Valentino, arriva la nuova ondata di sconti e...

ludens logo kojima productions

Kojima parla di Physint, il gioco sarà fortemente ispirato a Metal Gear

A una settimana dal suo annuncio, Hideo Kojima ha rivelato alcuni nuovi...

Street Fighter 6 – Presentato il nuovo lottatore Ed

Capcom ha presentato un nuovo lottatore per Street Fighter 6, il formidabile...

GTA 6, Take-Two ribadisce: “Vogliamo la perfezione”

Nel comunicare gli ultimi (sempre eccellenti) risultati di GTA 5 e Red...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425