Guida e Soluzione – Parte 3 – Final Fantasy XIII-2

Di Filippo Giaccaglia
5 Febbraio 2012

Incomincerete combattendo contro il Boss. Paradox Alpha è un nemico non facile, il suo potente attacco Blood Damage causa notevoli danni che possono mettere in difficoltà anche il giocatore più esperto. I Danni Lesivi, limiteranno il limite massimo dei vostri HP fino a che lo scontro non si sarà concluso. Resistete con l’accoppiata Optimum Attacco/Occultista fino alle Azioni Istantanee: state attenti perchè ogni tasto sbagliato condiziona l’esito dello scontro.

Al termine dello scontro dialogate col soldato in armatura rossa, con Noel e con l’altro soldato di fronte alla cella.Ad un certo punto arriverà una ragazza che troverà il modo di farvi uscire dalla prigione. Date un occhiata in giro e parlate con Alyssa. Ritornate al portale da cui siete arrivati, utilizzate l’Artefatto che trovate nella sfera del tesoro situato nel vicolo cieco a ovest per utilizzare il portale che vi darà poi accesso a New Bodhum.

Parlando con Alyssa riceverete la mappa della zona, salite le scale e andate a nord-est  a esplorare l’area per attivare una serie di battaglie intervallate da alcuni tutorial. Prima di andare avanti, torniamo a New Bodhum a catturare il Pulsework Soldier che possiamo usare come Sentinella contro il paradosso. Ritorniamo alla scalinata e saliamo fino in cima per poi girate a sinistra.

Esaminate il portale arancione, seguite il pom-pon lampeggiante del Moguri e parlate col soldato per guadagnare la Moogle Hunter Ability: con questa abilità potete aprire i cubi del tesoro di cui parlavamo prima. Riceverete anche un Artefatto Misterioso il quale vi permette di accedere a tutti i portali blu, che incontrerete più avanti nella storia.
Ora potete fare due cose: la prima è tornare all’area iniziale ed aprire la Sfera del tesoro, la seconda è entrare nel tunnel a destra. Dopo essere entrati nel tunnel e aver esaminato il portale uscite e incamminatevi in direzione nord. Non appena la gigantesca mano avrà distrutto gran parte degli edifici, andate ad est per combattere Atlas. Purtroppo però Atlas rimane ancora troppo forte quindi rientrate nel tunnel sulla destra e, una volta al bivio, esaminate il vicolo cieco ad ovest e incamminatevi ad est dove troverete il macchinario misterioso, il Labirinto Temporale. Dopo aver completato il labirinto distruggete i tre strati di cristallo per mettere le mani su un Frammento.

Fatto questo, tornate da Atlas (ormai indebolito) per iniziare lo scontro. Incominciate con un Optimum di questo tipo Attaccante/Occultista/Sentinella per poi passare a Occultista/Occultista/Sentinella. A metà della battaglia Atlas utilizzerà un urlo che infligge Maledizione ai vostri personaggi. Per rimediare passate quindi all’Optimum Occultista/Attaccante/Terapeuta in modo che Cait Sith possa curare il gruppo. Esauritasi la Crisi di Atlas, il boss tornerà a subire danni normali ed avrete vita facile.

Al termine delle Azioni Instantanee, esaminate il monumento e visualizzate  l’Artefatto premendo R1. Tornate nel posto in cui siete stati sorpresi per la seconda volta dalla mano gigante e premete R1 per attivare una porta, attivate anche la porta situata tra le colonne. Inizierà il Tutorial sui portali. Finito il tutorial entrate nella caverna alle Rovine di Bersah ed attivate il portale.

Continua su Parte 4



Dicono che sono un sognatore e che dovrei pensare a crescere di più. Dicono che non avrò mai una famiglia e che non metterò mai la testa a posto. Ma io me ne frego. Sono contento di essere il bambino "grande" con una famiglia di 500 mila nipotini.