[Guida] Resident Evil 3 – Come ottenere la Magnum

resident evil 3
Di Marco "Bounty" Di Prospero
4 Aprile 2020

Anche in Resident Evil 3 Remake è possibile trovare diverse armi che vi semplificheranno la vita durante il vostro cammino. Come nel capitolo originale del 1999 anche in RE 3 Remake torna la .44 AE Lighting Hawk, una Magnum che infligge danni molto alti. Per trovarla dovrete effettuare un po’ di backtracking ma, a cose fatte, vi assicuriamo che ne vale la pena. Ecco a voi quindi la guida su come ottenere la Magnum in Resident Evil 3 Remake.

Attenzione: se non sei ancora arrivato a livello ospedaliero, in questa guida potrebbero esserci spoiler lievi.

Durante il vostro cammino,  finirete in un segmento ospedaliero simile a quello incontrato nel Resident Evil 3 originale. Qui dovrete compiere quattro step:

  1. Si tratta di una sezione in cui inizialmente giocherete con Carlos, e solo successivamente, con Jill. Come prima cosa dovrete completare la fase con Carlos, così da riprendere il controllo di Jill;
  2. Quando riprendete il controllo di Jill, andate al secondo piano dell’ospedale. Potete raggiungere la zona aiutandovi con la mappa;
  3. Una volta arrivati, dovreste trovare un mucchio di detriti che già avevate intravisto con Carlos. I detriti lasciano uno spazio per passare ma con Carlos non sarà possibile a causa della sua stazza. Con Jill, invece non avrete problemi;
  4. Una volta aver attraversato la zona, potete scendere nel cortile passando dalla finestra del corridoio. Qui troverete una custodia per armi e, al suo interno, la .44 AE Lighting Hawk.

resident evi 3 magnum

Bene, adesso avete una potente Magnum con cui uccidere Zombies. Tra l’altro, avrete anche la possibilità di potenziare la vostra arma, sbloccando una canna allungata. Prima di concludere, vi ricordiamo che su Uagna.it troverete molte informazioni sul titolo targato Capcom.

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento