Naughty Dog conferma: una bozza di The Last of Us: Part 3 esiste già

Di Andrea "Geo" Peroni
28 Aprile 2021

Ellie tornerà a solcare le console PlayStation, un giorno? Naughty Dog spera di sì, e anzi rivela di aver già ipotizzato alcuni scenari di The Last of Us: Parte 3.

Dopo l’uscita del secondo capitolo della serie la scorsa estate, Neil Druckmann, attualmente impegnato sullo sviluppo della serie TV di The Last of Us insieme a HBO e PlayStation Productions, ammise che sarebbe stato difficile pensare a un terzo gioco, soprattutto a causa del contesto e della necessità di una grande idea.

Quest’idea, a quanto pare, si è fatta rapidamente largo nella mente di Druckmann e Halley Gross, co-sceneggiatrice di The Last of Us: Parte 2, che per ammissione stessa del boss di Naughty Dog hanno già scritto una prima bozza del soggetto del terzo capitolo.

Druckmann ne ha parlato durante il podcast Script Apart, svelando a sorpresa di aver già raccolto le prime idee per il futuro The Last of Us: Parte 3, anche se una cosa viene sottolineata: il gioco non è attualmente in sviluppo.

[…] Io e Haley Gross abbiamo già scritto un primo soggetto [di The Last of Us 3], ma al momento non è in sviluppo. Spero che prima o poi lo sarà, racconta ciò che accade dopo la Parte 2.

Druckmann racconta poi che all’interno di Naughty Dog, la software house ha già discusso più volte della possibilità di sviluppare The Last of Us: Parte 3, cosa che a quanto pare, in questo momento, non rientra nei favori dello studio. Lo sviluppo della Parte 2 ha richiesto infatti ben 7 anni, e Druckmann vuole che l’intero team degli sviluppatori sia desideroso di creare il terzo capitolo.

Il discorso potrebbe quindi essere semplicemente rimandato, anche perché il boss dei cagnacci di Sony non chiude la porta ad alcun progetto, anche per quanto riguarda vecchie IP dello studio.

Solo poche settimane fa, in effetti, Evan Wells di Naughty Dog ammise che il team aveva addirittura preso in considerazione lo sviluppo di Jak & Daxter 4, salvo poi cambiare idea.

Fonte




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento