Call of Duty 2020, prime info da Treyarch: David Vonderhaar risponde sulla questione jet pack

logo call of duty
Di Andrea "Geo" Peroni
5 Gennaio 2020

È ormai ufficiale: dopo mesi di rumor, speculazioni, conferme e smentite, sembra ormai certo che lo sviluppo di Call of Duty 2020 sia stato assegnato ad un trittico di software house.

David Vonderhaar, studio design director di Treyarch, ha risposto ad alcune domande dei fan su Twitter circa le caratteristiche del prossimo capitolo della serie sparatutto in arrivo molto probabilmente al termine di quest’anno, confermando inoltre indirettamente i rumor che circolavano intorno alla serie dall’estate.

Lo sviluppo di Call of Duty 2020, inizialmente nelle mani di Sledgehammer Games, sarebbe stato infatti particolarmente problematico, tanto da spingere Activision ad affiancare prima Raven Software e successivamente mettere Treyarch alla guida del progetto, per guidare le altre due case di sviluppo. Il gioco, stando alle ultime indiscrezioni, sarà Black Ops 5 oppure un reboot del franchise di Black Ops, come avvenuto in autunno con Modern Warfare.

Oggi, per la prima volta dopo tutti questi mesi, abbiamo avuto le prime conferme sulla natura del progetto. Vonderhaar ha approfittato del suo account Twitter per rispondere ad alcuni utenti, e uno di questi gli ha posto una domanda particolarmente importante per tutti i fan della serie: “ci saranno i jetpack nel prossimo COD?“. La risposta di Vonderhaar è particolarmente chiara, ma è interessante notare come sia appunto una conferma indiretta del fatto che Treyarch sia effettivamente al lavoro su Call of Duty 2020.

Nel proseguire lo scambio di tweet con il fan, Vonderhaar ha inoltre spiegato che ricorda ancora il disturbo da stress post-traumatico causato dalle lamentele dei fan nell’era jetpack di Call of Duty tra Advanced Warfare e Infinite Warfare. Insomma, un periodo storico non felice per Activision, e difficilmente li rivedremo nella serie nei prossimi anni.

In attesa di una conferma ufficiale, rimaniamo in attesa di comunicazioni, ma sembra ormai confermato che Call of Duty 2020 sarà sviluppato da Treyarch, Sledgehammer Games e Raven Software, confermando i rumor che circolano da agosto. Il gioco, che potrebbe essere Black Ops 5, sarà inoltre molto probabilmente il primo gioco cross-gen della serie con PlayStation 5 e Xbox Series X, in uscita a fine anno.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.


1 commento:


  1. Miriam Righini


Scrivi un commento