Cyberpunk 2077 ci permetterà di smembrare i corpi dei nemici

Di Andrea "Geo" Peroni
17 Maggio 2020

Sembra che non ci saranno ulteriori rinvii per Cyberpunk 2077, e ci aspettiamo quindi una corposa promozione nei prossimi mesi.

Dopo anni di attesa, il nuovo GDR di CD Projekt Red è a pochi mesi dal debutto ufficiale, fissato per il 17 settembre su PS4, Xbox One e PC. Ispirato al gioco da tavolo Cyberpunk 2020, il gioco vuole rappresentare nei piani della software house polacca l’inizio di un nuovo grande franchise videoludico da affiancare all’altra grande IP dello studio, The Witcher – difatti, dopo Cyberpunk 2077 inizieranno i lavori su un nuovo gioco dell’universo di Geralt di Rivia.

Proprio come The Witcher, anche Cyberpunk 2077 sarà un titolo molto maturo e adulto, ma fino a oggi non eravamo certi della proporzione di questa “maturità”.

In nostro aiuto arriva oggi ACB, ente australiano che si occupa di valutare i videogiochi e identificare le possibili restrizioni da applicare nel caso in cui siano presenti temi particolarmente crudi. Temi che, a giudicare dal report, saranno effettivamente molto crudi. La valutazione di ACB è infatti finita in anticipo su Reddit, e scopriamo che in Cyperunk 2077 la violenza sarà esagerata e gratuita, e che sarà anche possibile infierire sui nemici arrivando a smembrare completamente i loro corpi fino a lasciare enormi pozze di sangue.

Il gioco, che sarà lanciato con una valutazione 18+, non conterrà però temi di violenza sessuale.

Cyperpunk 2077 sarà lanciato il 17 settembre su PS4, Xbox One e PC, ma non in versione esattamente completa. All’uscita, infatti, del gioco sarà disponibile la campagna single player, mentre per il già annunciato multigiocatore ci sarà da aspettare ancora diversi anni. Stando a quanto affermato a gennaio, dopo il rinvio del gioco, CD Projekt Red stima di lanciare il multiplayer di Cyberpunk 2077 tra il 2022 e il 2023.

ACB decsion report in txt format – Long post from cyberpunkgame

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento