Microsoft sta “nascondendo” Scarlett per sorprendere Sony e PS5

Di Andrea "Geo" Peroni
1 Dicembre 2019

Sony già pronta per conquistare la next-gen e Microsoft che resta a guardare? Le ultime notizie sembrerebbero suggerirlo, ma la realtà dei fatti è ben diversa.

Proprio oggi vi abbiamo mostrato le prime vere foto del devkit di PlayStation 5, che conferma la forma a V emersa dai brevetti finiti in rete in estate. Alcuni sviluppatori, quindi, sono già in possesso delle specifiche della prossima console di Sony per arrivare preparati alla next-gen, il cui debutto è fissato per il periodo natalizio del prossimo anno.

PS5, le prime vere foto del devkit e del nuovo Dualshock 5

Latitano, invece, le informazioni relative ai devkit di Project Scarlett, la console di nuova generazione di Microsoft, ma a tutto c’è una spiegazione, stando a Tom Warren di The Verge. Nel confermare la veridicità delle foto del devkit di PS5, Warren è stato contattato da alcuni utenti che chiedevano delucidazioni in merito a Scarlett, di cui si sta parlando molto poco rispetto alla sua diretta rivale.

I timori di alcuni sono infondati, stando a Warren, poiché questa assenza di notizie fa tutto parte di una strategia di Microsoft. Il colosso di Redmond, addirittura, avrebbe deciso di inviare i devkit di Scarlett a pochissimi eletti, poiché vuole mantenere il massimo riserbo possibile sulla next-gen e sorprendere i rivali senza svelare in alcun modo le specifiche tecniche della console, che stando a quanto dichiarato all’E3 2019 sembrano qualcosa di davvero portentoso.

Seguendo queste dichiarazioni da parte del giornalista di The Verge, possiamo immaginare che, oltre agli studi first party di Microsoft come Rare e Ninja Theory, solo poche altre software house abbiano già avuto la possibilità di lavorare sulle specifiche di Xbox Scarlett, per arrivare preparati al lancio della console che avverrà tra circa un anno. Secondo voi quali sviluppatori hanno tra le mani i devkit di Scarlett? E quali potrebbero essere le sorprese?



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.