[Rumor] Rockstar sta lavorando ad un remake del primo Red Dead Redemption

red dead redemption
Di Andrea "Geo" Peroni
22 Luglio 2019

Ormai lo sapete meglio di noi: quando si parla di Rockstar Games, la parola rumor o indiscrezione è d’obbligo. Questo perché la software house, al di là degli annunci ufficiali, si fa sentire davvero in rare occasioni, e dunque spesso ci si aggrappa a quelle che sono semplici voci di corridoio per capire quale sarà il futuro dei videogiochi targati Rockstar.

Lo abbiamo visto anche recentemente, quando l’analista Alex Giaimo, in base alle sue conoscenze, ha stimato che Grand Theft Auto VI non verrà lanciato prima dell’anno fiscale 2022. Ve ne abbiamo parlato anche nel nostro ultimo appuntamento con l’abituale TG Uagna su YouTube, vi lascio l’episodio in cui ne discutiamo proprio qui sotto.

Quest’oggi non si parla però di GTA (a proposito, vi ricordiamo che da domani su GTA Online aprirà i battenti il grandioso Diamond Casinò & Resort), bensì di un’altra grande serie di punta di Rockstar Games, Red Dead Redemption.

Red Dead Redemption 2, prequel del celebre western del 2010 e terzo gioco della saga di Red Dead, è uscito lo scorso novembre raccogliendo consensi ovunque, e ponendosi come un leader della stagione videoludica. Certo, le sue vendite non hanno raggiunto e probabilmente non raggiungeranno mai le vette toccate da GTA V, ma con le sue quasi 25 milioni di copie piazzate anche Arthur Morgan non ha di che lamentarsi.

Dopo un inizio al rallentatore, anche Red Dead Online sta inoltre crescendo di settimana in settimana, ma a quanto sembra non si tratta dell’unico progetto che Rockstar sta portando avanti legato al suo ultimo capolavoro. Un nuovo rumor riportato da ComicBook sostiene infatti che gli sviluppatori siano al lavoro in questo momento su un remake del primo Red Dead Redemption, che vedrebbe la luce sia sulle console attuali che su PS5 e Xbox Scarlett (e si parla anche del PC).

L’idea di Rockstar Games sarebbe quella di pubblicare il remake, che prenderebbe molte delle meccaniche di RDR 2 modificando quindi il gameplay originale, nel 2020, anno nel quale ricorrerà il decimo anniversario dell’uscita di Red Dead Redemption. Secondo la fonte, comunque, potrebbero esserci alcuni slittamenti a causa del duro lavoro, e dunque il remake potrebbe non vedere la luce prima del 2021.

La fonte di questa indiscrezione ne sembra certa, poiché in possesso di alcune preziose informazioni. Pare infatti che  Rob Wiethoff, doppiatore di John Marston – che per chi non lo sapesse era il protagonista di Red Dead Redeption – tornerà presto in sala di doppiaggio per registrare nuovi dialoghi, che collegheranno il finale di RDR 2 all’inizio del primo capitolo, dando un senso di continuità per il remake.

Si parla inoltre anche di un possibile DLC single player per Red Dead Redemption 2, ma su questo abbiamo zero informazioni.

Naturalmente si tratta di indiscrezioni da prendere con le pinze fino a che non avremo una conferma o una smentita, ma sappiamo benissimo che Rockstar Games tende a non commentare questo tipo di notizie.

Voi apprezzereste un remake del primo RDR?

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.