Nuovo gameplay per il remake di Resident Evil 4, update next-gen da oggi per alcuni giochi della saga

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Giugno 2022

Insieme al DLC Winters’ Expansion di Resident Evil Village, Capcom ha mostrato ieri sera alcune nuove sequenze dal già attesissimo remake di Resident Evil 4, in arrivo la prossima primavera.

Dopo aver svelato cosa avrebbe dovuto includere l’espansione di Resident Evil Village, in uscita il 28 ottobre, il regista Yasuhiro Ampo e il produttore Yoshiaki Harabayashi sono infatti saliti sul palco per discutere dell’annuncio che ha sorpreso i fan nel corso dello State of Play di inizio mese, il remake di Resident Evil 4.

Il team di sviluppo ha spiegato le motivazioni dietro alla ricostruzione del gioco del 2005, con l’obiettivo di amplificare la sensazione di solitudine e la paura dei nemici a cui è stato fatto il lavaggio del cervello. In seguito, è stato mostrato un nuovo trailer di due minuti circa che ha offerto una nuova panoramica sul gameplay.

Tra le novità, possiamo notare ad esempio che Leon non avrà più bisogno di restare fermo per sparare, come invece accadeva nell’originale Resident Evil 4.

Ci sono inoltre novità gradite per tre capitoli della saga, sin da ora.

Capcom ha infatti svelato che da oggi sono disponibili gli upgrade per le console di nuova generazione PS5 e Xbox Series X|S di Resident Evil 2, Resident Evil 3 e Resident Evil 7: Biohazard. Gli upgrade includono risoluzione 4K, ray tracing, frame rate elevato e audio 3D. Su PS5 sono inoltre disponibili anche le feature per DualSense come feedback tattile e trigger adattivi. I giocatori PlayStation 4 e Xbox One possono eseguire l’aggiornamento senza costi aggiuntivi tramite il digital upgrade program e Smart Delivery. Oggi sono disponibili anche le patch per PC per tutti e tre i titoli.

Resident Evil 2
  • Una prospettiva completamente nuova in terza persona e sistema di controllo aggiornato
  • Straordinarie immagini fotorealistiche in 4K grazie al motore proprietario RE




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento