Rainbow Six EU League: resoconto Giornata 3 Stage 2

Di Mark
29 Settembre 2020

Entriamo nella seconda settimana di European League dove le cose iniziano a farsi già belle pesanti per la definizione della classifica. Un paio di importanti scontri diretti all’orizzonte con il derby russo tra Empire Virtus.pro e il big match tra la corazzata francese BDS e i Rogue, seduti all’ultimo posto in classifica e scossi dallo scandalo AceeZ. Senza indugi, però, andiamo a buttarci sulle partite.

CHAOS EC vs TEAM SECRET 4-7 (Oregon)

La vera e propria rivelazione di questo secondo Stage è riuscita a chiudere la prima settimana della competizione europea a punteggio pieno insieme ai BDS, il match di oggi li vede nettamente favoriti sulla carta contro i collezionisti di pareggi dei Chaos. I tedeschi partono molto bene riuscendo a mettersi sulla scia dei match già mostrati ovvero conquistando rapidamente gli spazi e vincendo la maggior parte dei gunfight. A farla da padrone è Hife in particolare che macina uccisioni su uccisioni trascinando i suoi. Gli svedesi non si danno per vinti e riescono ad ottenere tre difese di successo consecutive pareggiando i conti prima del cambio dei ruoli. Ancora Chaos che prendono fiducia e vincono un primo round in attacco isolando benissimo Secretly in fase di plant, grazie anche al sacrificio di VITO che fa perdere un a quantità di tempo spropositata a Pacbull e Drvn in Cella frigorifera. Al round 8 grandissima giocata dell’ex DIVIZION, cryn riesce a plantare e il giocatore avversario, rimasto nell’1v1 utilizzando Clash dopo un improbabile round di acchiapparella con l’avversario va ad interessarsi del defuser per poi uccidere l’attaccante con un flick precisissimo e veloce ripareggiando ancora il punteggio totale. Accelerano nuovamente SHA77E e compagni che si chiudono bene in difesa tornando a vincere nuovamente diversi fight e si portano sul matchpoint ed infine vincono la partita senza troppi sforzi.

Peccato per i Chaos che sembravano davvero aver preso le misure agli avversari nella fase centrale del match dando l’impressione di riuscire a strappare almeno il consueto pareggio. Nulla da fare invece per loro dato che i Secret, dopo un paio di round di confusione, trovano la via della vittoria inchiodando i proprio avversari sul 7-4.

MVP: SHA77E.SECRET

TEAM EMPIRE vs VIRTUS.PRO 3-7 (Oregon)

Partita già andata in onda nel corso della scorsa settimana nellA farlaa Russian Major League e che ha visto entrambe le squadre equivalersi fino all’ultimo round, per poi finire con la vittoria per 7-5 dei Virtus.pro. L’inizio della partita ricalca un po’ quello che è stato del match già visto nel campionato nazionale, entrambi i team giocano in molto altamente aggressivo e pressante, cosa che rende difficile la vita ora della difesa ora dell’attacco a seconda del site, alla fine del quarto round, gli Empire sfiorano il flawless e chiudono un 2-2 che smorza la serie di rimonta dei Virtus.pro. Si arriva all’inversione dei ruoli con un 3-3 sullo sfondo che ritrae quell’equilibrio di sostanza che effettivamente abbiamo visto nel corso di questo match. L’azione degli Empire viene totalmente spazzata dalla difesa che si presenta al decimo round dopo aver costruito un vero e proprio muro difensivo in Cucina e Refettorio, riescono ad annullare ogni tipo di tentativo di breccia grazie alle numerose granate ad impatto in loro possesso e vincono tutti i fight grazie ad uno straripante p4sh4 che si apposta nel bagno e fa la diga di contenimento sul push degli attaccanti. La musica non cambia sul matchpoint con Rask che si apposta in Bunker Blu e colleziona tre kill all’inizio del round, rimangono solo Always e JoyStiCK contro quattro difensori, il cyborg sfiora il clutch ma è p4sh4 ad annullare le speranze avversarie e ripetere l’impresa fatta in Major League.

Vincono i Virtus.pro che, ancora imbattuti, entrano in questo Stage 2 con i piedi di piombo cercando di mettere al sicuro il loro slot Major. Gli Empire, come nello scorso Stage, sono già spariti e il loro gioco si fa vedere in pochi sprazzi positivi ma troppo incostanti nel corso della partita. Il derby di Russia si conclude dunque con un netto 7-3.

MVP: p4sh4.VP

ROGUE vs BDS 2-7 (Clubhouse)

Tralasciando ogni vicissitudine stia colpendo i Rogue in questo momento, la prima settimana chiusa a zero punti e all’ultimo posto ha lasciato di stucco tutti i tifosi dell’org tedesca che si trovano davanti al vero e proprio avversario da battere. I BDS, dal canto loro, dovranno sfruttare il periodo turbolento dei loro avversari per prendersi altri tre punti e vincere un altro importante scontro diretto. Partita a senso unico sin dall’inizio con i BDS che entrano molto aggressivi nella mappa spazzando via ogni tipo di opposizione. Shaiiko e compagni si rivelano nettamente superiori a livello di scontro a fuoco. Arriva solo sul 5-0 la prima risposta dei tedeschi con Hxsti che si porta a casa due nemici dalla zona di Memoriale, rimane solo BriD che si sbarazza proprio del giocatore ungherese con Lesion, entra in Arsenale, mette a terra il disinnesco ma è korey a trovarlo ancora intento nel processo annullandone l’azione. Ancora Shaiiko, una vera spina nel fianco per gli avversari in fase di roaming che fa una prima breccia nell’attacco dei Rogue che diventa un cratere grazie alle kill di BriD e RaFaLe consegnando ai francesi il matchpoint. Il primo viene annullato nonstante la giocata fenomenale di BriD che per poco non si portava a casa tutto il team avversario, ma il secondo viene vinto senza troppo sudore dalla squadra francese.

Onestamente, chi può fermare questi BDS ? La loro condizione di forma è qualcosa di inimmaginabile, continuano a dominare la classifica da ben due Stage e non sembrano minimamente accennare ad un rallentamento. Continua invece la crisi dei Rogue che siedono all’ultimo posto della classifica ancora con zero punti in mano. Che non stiano giocando tranquilli è alla luce del sole e in nome di tutti gli appassionati, speriamo che le turbolenze che li stanno colpendo si plachino presto.

MVP: Shaiiko.BDS

TEAM VITALITY vs TEMPRA ESPORT 6-6 (Villa)

Altra sfida già vista di recente nel campionato nazionale francese in cui Fabian e compagni, reduci da due giornate tutto sommato positive, strappando un punto sia a VP che G2, cercheranno il tutto per tutto in vista dei primi tre punti della stagione. I Tempra devono ancora risvegliare la fame che li ha portati a concludere il primo Stage con risultati parecchio positivi. Il match inizia con dei ritmi molto serrati, i due team non vanno mai fortemente in inferiorità numerica rispetto ai proprio avversari e soprattutto, ad ogni round vinto da una parte, corrisponde la vittoria di un altro tanto che si arriva all’inversione dei ruoli sul 3-3. Gli stessi ritmi si riflettono sui successivi sei round, uno a testa fino al 6-6.

Un match un po’ insipido e strano. Davvero un round a testa fino al pareggio ma il contento di ognuno dei dodici round giocati riflette perfettamente il punto ciascuno che si sono portate a casa queste squadre. Nessuna delle due squadre è mai riuscita a prevalere nettamente sull’altra. Un punto che lascia i Vitality appena fuori dalle prime quattro, che fa raccogliere ai Tempra tutto l’utile per allontanarsi dalla zona Relegation.

MVP: //

NATUS VINCERE vs G2 ESPORTS 5-7 (Clubhouse)

Vero, è ancora troppo presto per trarre delle conclusioni, ma è altrettanto vero che quando pensi ai G2 pensi ad un team che occupa le prime posizioni quasi per antonomasia. La partita di stasera è difficile ma è anche l’opportunità di lasciarsi alle spalle le prime due giornate e partire a rincorrere i rivali per la corsa al Major di novembre. Il match si apre con un flawless dei Natus Vincere che difendono in modo iper aggressivo le loro posizioni. Joe salta fuori da ogni finestra possibile sorprendendo spesso UUNO, ma venendo anche sorpreso a sua volta dal capitano finlandese dei G2. La partita prosegue sullo stesso binario fino all’inversione delle parti che vede il team massimo esponente dell’hastag UKMASSIVE in vantaggio per 5-1. Come dicevo, si invertono le parti ed assistiamo, però, ad una nuova partita. Si svegliano all’improvviso Pengu e compagni che vincono tutti i successivi round fino al 7-5 grazie anche all’incapacità dei Na’Vi di chiudere situazioni di 2v5, come al round 11. Sale in cattedra Virtue che si apposta dietro la bomba di Bottino e si porta via con dei peek velocissimi e millimetrici Blurr, Doki, Saves e Kendrew, rimane solo Joe contro CTZN ma il matchpoint va ai G2 che chiudono anche il round successivo grazie ad una tripla di Virtue e un’ottima prestazione di UUNO.

La confortante sensazione dei 3 punti deve accompagnare i G2 nella revisione della loro fase offensiva, una revisione totale. Ci sta soffrire contro i Natus Vincere, contro Joe che si lancia dalle finestre come un pazzo, ma non si può, ovviamente, vincere tutte le partite sul filo del rasoio in questo modo. Sui Na’Vi continuo dallo Stage 1 a sottolineare la loro inconsistenza e incostanza e, nemmeno oggi, ho molto altro da dire. Partita buttata da parte loro e Relegation che si avvicina.

MVP: Virtue.G2

 

CLASSIFICA PLAYDAY 3 STAGE 2

  1. BDS Esport 9pt
  2. Team Secret 9pt
  3. Virtus.pro 7pt
  4. G2 Esports 4pt
  5. Team Vitality 3pt
  6. Team Empire 3pt
  7. Natus Vincere 2pt
  8.  Tempra Esport 2pt
  9.  Chaos EC 1pt
  10. Rogue 0pt

 

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento