Rainbow Six EU League: resoconto Giornata 8 Stage 2

Di Mark
15 Ottobre 2020

Penultima giornata di European League alle porte con delle partite che potenzialmente possono ancora cambiare le sorti della classifica finale in vista di lunedì. Partiamo con ordine: i già retrocessi Chaos affrontano gli Empire, reduci da una sfortunata sconfitta a tavolino in una sfida che per i russi non è assolutamente da perdere considerando l’importanza che tre punti possono avere nell’ottica del quarto posto dove le squadre in lotta sono ben tre. Altro incontro da tenere d’occhio è Virtus.pro vs Rogue per vedere che direzione prenderanno questi tre punti e, ultimo e forse più importante, lo scontro tra titani G2 contro BDS.

Rainbow Six EU League: resoconto Giornata 7 Stage 2

CHAOS EC vs TEAM EMPIRE 4-7 (Costa)

Se da un lato gli svedesi non hanno più voce in capitolo per questa European League, dall’altro abbiamo degli Empire bramosi di tre punti per trovare la strada al Major di novembre facendo lo sgambetto, possibilmente ai rivali del secondo match odierno. Subito un round da sottolineare con i Chaos che entrano nel sito di Biliardo con Renuilz che pur rimettendoci la vita trova la via del plant, poi ottimo il lavoro di Secretly e Next1 che tengono in modo perfetto la situazione sotto controllo e strappano il primo round dalle mani dei russi. Gli svedesi sono aggressivi ma buttano via troppe occasioni, come al quarto round quando permettono a dan e Scyther di completare un clutch 2v5. La partita si accende all’improvviso ed il punteggio torna sul pari in concomitanza con l’inversione delle parti. Gli Empire vincono due round ma al nono round si perdono troppi secondi per strada consentendo alla difesa, pur a fatica di prendersi un quarto round. Il cronometro arriva molto vicino allo zero anche al round 10 ma è ShepparD a salire in caddera e raccogliere le ultime due kill del round per portarsi infine sul matchpoint. L’ultimo round è la classica spugna gettata, Always si prende una tripla alla velocità della luce lasciando un solo Secretly che non può impedire il plant e portarsi a casa questo round.

Vittoria meritatissima da parte degli Empire che si prendono tre punti importanti sia in ottica Major che Relegation, tre punti importantissimi che in vista dell’ultima partita contro i Secret. I Chaos non avevano nulla da perdere ma allo stesso tempo ho avuto l’impressione che sul matchpoint, dopo essere stati rivoltati per bene dai giocatori russi avessero lasciato la presa sul match.

MVP: dan.Empire

ROGUE vs VIRTUS.PRO 7-4 (Clubhouse)

I Rogue sono ufficialmente in lotta per la salvezza a pari punti con Tempra ed Empire, avendo raccolto zero punti in sei partite è il loro momento di provare almeno a salvare la faccia ma i Virtus.pro non staranno di certo a guardare. Con karzheka grande assente del match la partenza di questo match è come al solito goffa e non convincente per i Rogue che al terzo round danno solo la sensazione di essere in controllo della mappa ma si fanno fregare da troppi fight persi e i VP non perdonano il singolo errore ribaltando facilmente anche nei round successivi le situazioni di inferiorità numerica. Ad ogni modo, si entra nella seconda parte del match con un punteggio di 5-1. Basta loro un solo round per portarsi sul matchpoint ma arriva la reazione tanto attesa dei tedeschi che vincono tre round di fila avvicinandosi pericolosamente ai russi. All’improvviso, però, arriva la risposta di m1lon che con una super giocata nega il sogno comeback ai loro avversari e aiuta i suoi a chiudere il secondo 7-4 di giornata.

I Virtus.pro si assicurano tre punti importantissimi nella lotta per il Major di novembre soprattutto in vista delle partite che ancora devono essere giocate. I Rogue sono pericolosamente in zona nono posto e devono solo sperare nel passo falso dei Tempra per rimanere aggrappati alla speranza di non dover andare allo spareggio con il secondo team di Challenger League.

MVP: m1lon.VP

TEAM SECRET vs TEMPRA ESPORT 3-7 (Villa)

Il rallentamento dei Secret, certo, fa notizia ma non è un dramma, ancora in corsa per uno spot al Major ed alle finali di EU League, se la dovranno vedere contro i Tempra reduci da un pareggio e due vittorie con tanta voglia di evitare il nono posto. I Secret vincono il primo round ma gli attaccanti non sono fuori dalla partita: il secondo round è un capolavoro di utilizzo delle nuove feature del gioco: usando il ping 2.0 i Tempra liberano la stanza di Astronomia e riescono a riversare il loro attacco sui due site confinanti trovando anche la fondamentale rianimazione di Chaoxys che si prende la vita di Prano chiudendo il round. I Tempra continuano a gestire benissimo il tempo e le utilities a loro disposizione ma non vanno oltre il 3-3 all’inversione dei ruoli offrendo comunque una prestazione davvero convincente nel mentre. Ancora una volta i Tempra padroneggiano la mappa dal punto di vista difensivo e vincono ben tre round di fila, in particolare, Dirza al round nove regala il matchpoint ai suoi grazie ad una disattenzione di Hife che si perde il giocatore intento a disattivare il disinnesco e concede il 6-3 ai nuovi difensori. Ultimo round con P4 che si scatena come un pazzo e ottiene un pazzesco ace.

I Tempra mettono in scena una performance incredibile contro i Secret, giocano con il cronometro, giocano con le kill, difendono in modo semplicemente perfetto e ora devono assolutamente continuare su questa strada in vista del big match di lunedì contro i G2. I tedeschi confusi e frustrati regalano troppi round ed un ace a P4 che non prova pietà nei confronti di nessuno.

MVP: P4.Tempra

NATUS VINCERE vs TEAM VITALITY 7-4 (Costa)

Se c’è una cosa che non vogliamo vedere, sono i Natus Vincere della scorsa settimana: un lunedì di fuoco ed un mercoledì in sordina, vogliamo il bis, vogliamo vedere se, l’essere stati i primi a battere i BDS possa aver messo le basi per portare questo team fuori dalla mera antonomasia e metterlo in alto dove merita di stare. I Vitality partono letteralmente a bomba con Fabian che trova praticamente una kill ogni due granate lanciate e la capacità di isolare i roamer attaccando direttamente il sito consente loro di prendere rapidamente possesso non solo del sito ma della mappa in generale tant’è che nei primi tre round il monologo francese viene riprodotto senza troppe interruzioni con i Na’Vi che trovano solo tre kill (tutte sul povero BBooAF). Cercano di reagire gli inglesi ma dopo aver trovato due round le apette si portano in doppio vantaggio 4-2 all’inversione dei ruoli. Ed è proprio ora che i ruoli si sembrano invertire sul serio: i Vitality si oscurano e i loro avversari riescono ad approfittarne molto efficientemente prima vincendo due round che li portano a pareggiare i conti ed altrettanto poi con i fragger che si svegliano si portano sul matchpoint. Occasione presa con le unghie e con i denti dopo aver recuperato un complicato 3v5.

Vittoria importante per i Natus Vincere che si portano fuori dalla lotta per la Relegation dando una preoccupazione in più ai Tempra che dovranno aspettare i Rogue per sapere cosa ne sarà del loro destino. I Vitality sono spariti dalla mappa dopo una partenza molto convincente ed aggressiva lasciando una traccia deludente in questo match.

MVP: Joe.Na’Vi

G2 ESPORTS vs BDS ESPORT 3-7 (Kafé Dostoyevskyi)

Come lo definivo in precedenza, il vero scontro tra titani: da un lato i G2 che dopo aver ritrovato la retta via hanno preso con forza la terza posizione a pari merito con i Secret, dall’altra dei BDS ancora in prima posizione ma solo a tre punti di distanza. La partita è subito estremamente accesa con il primo round che chiama immediatamente Pengu e Virtue al clutch ed il secondo che vede Shaiiko mettere in fila quattro kill per riequilibrare la situazione per i suoi. La partita procede in favore dei francesi che continuano a prendere gunfight e round agli avversari soprattutto dopo aver corretto la perdita di droni eccessiva nella fase finale del round che ha condizionato parecchio la fase di gioco iniziale. Si arriva all’inversione dei ruoli con i BDS in vantaggio 4-2. Il gioco dei G2 è troppo passivo per impensierire la controparte che si porta sul matchpoint dopo aver concesso un solo round e concretizza immediatamente grazie ad un misto di sfortuna e tempi gestiti in modo non ottimale.

Prestazione maiuscola di Shaiiko che trascina i suoi alla vittoria sin dai primissi round e mette al sicuro finali di EU League, Major e una buona fetta di punti per le Global Standings. I G2, momentaneamente fuori dal Major hanno un’ultimissima possibilità in caso di vittoria contro i Tempra lunedì, altrimenti sarà disfatta.

MVP: Shaiiko.BDS

 

CLASSIFICA PLAYDAY 8 STAGE 2 

  1. BDS Esport 19pt
  2. Virtus.pro 14pt
  3. Team Secret 13pt
  4. Team Empire 13pt
  5. G2 Esports 13pt
  6. Tempra Esport 12pt
  7. Natus Vincere 11pt
  8. Team Vitality 10pt
  9. Chaos EC 7pt
  10. Rogue 0pt

CLASSIFICA COMBINATA EUROPEAN LEAGUE

  1. BDS Esport 38pt
  2. G2 Esports 31pt
  3. Virtus.pro 26pt 
  4. Natus Vincere 23pt
  5. Team Empire 22pt
  6. Tempra Esport 22pt
  7. Team Secret 21pt
  8. Team Vitality 21pt
  9. Rogue 19pt
  10. Chaos EC 12pt

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento